10 consigli per addestrare un cane da tartufo

tramite: O2O

Introduzione

La ricerca dei tartufi è un'attività molto redditizia ma anche decisamente complicata se non si ha al proprio fianco un buon animale da fiuto. Il cane, che per il suo grande fiuto si contraddistingue da millenni, è generalmente molto indicato per questa attività ma va ovviamente addestrato a tale scopo, perciò in questa guida ci proporremo di dare 10 semplici consigli per addestrare un cane da tartufo.

110

Scegliete la razza adatta

Per la ricerca dei tartufi ci sono razze più indicate delle altre, quindi se avete intenzione di prendere il cane appositamente per questa attività, vi conviene scegliere tra un Bracco, un Pointer, un Labrador, uno Spinone o un Lagotto, anche se non è da escludersi che un buon meticcio possa dare altresì risultati sorprendenti.

210

Instaurate un buon rapporto con il cane

Prima di cominciare qualsiasi attività con il vostro cane, è importante che tra voi e l'animale si venga a creare un buon rapporto di amicizia, in modo da trovarsi in sintonia durante la ricerca dei tartufi e non incorrere in inutili problemi di intesa.

Continua la lettura
310

Fate esercizi al guinzaglio

La ricerca del tartufo si svolge prevalentemente con il cane al guinzaglio al proprio fianco. Per questo motivo è indispensabile fare degli esercizi di condotta al guinzaglio, in modo che il cane impari a stare al passo, a non tirare troppo e a non incespicare nel guinzaglio stesso.

410

Insegnate i comandi di base

Prima di passare ai comandi avanzati, esclusivi della ricerca al tartufo, è importante che il vostro cane sia perfettamente addestrato sui comandi basilari. Perciò per cominciare fermatevi ai comandi "terra", "seduto", "al passo" e assicuratevi che il vostro cane li abbia appresi con precisione.

510

Giocate con un pupazzo "al tartufo"

Per cominciare ad abituare il cane all'odore di tartufo, provate a profumare il suo pupazzetto preferito con un aroma al tartufo e giocateci insieme. Ad esempio potrete farvelo riportare più volte, premiandolo ogni volta con un biscotto, in modo che il cane associ il profumo di tartufo alla ricompensa ottenuta.

610

Giocate a nascondino in casa

Quando il cane avrà imparato a distinguere l'odore del tartufo, potrete passare al passo successivo. Nascondete il pupazzo al sapore di tartufo in qualche angolo della casa o del giardino e spingete il cane alla sua ricerca, premiandolo con una ricompensa ogni volta che lo troverà.

710

Sotterrate l'esca in giardino

Progressivamente potrete cominciare a nascondere il vostro pupazzo o un oggetto aromatizzato al tartufo nel vostro giardino di casa o in un prato, ogni volta a maggior profondità in modo da allenare il fiuto del vostro cane a riconoscere l'odore del tartufo anche a grandi profondità.

810

Passate al tartufo vero

Una volta che il cane avrà capito la dinamica della ricerca, potrete provare a sostituire i giocattoli con tartufi veri e vedere come si comporta. In genere, se adeguatamente ricompensati durante l'allenamento, i cani capiscono subito la richiesta fatta e si comportano in maniera esemplare.

910

Insegnate al cane a rispettare il tartufo

Ovviamente, una volta trovato il tartufo, il cane dovrà imparare a rispettarlo, in modo che si conservi integro. Per cui insegnategli a non prenderlo in bocca e a non rovinarlo, punendolo con una piccola pacca sul muso, nel caso trasgredisca al comando.

1010

Abbiate pazienza

Addestrare un cane alla ricerca del tartufo è una missione lunga e certe volte complicata. Quindi abbiate pazienza con il vostro cucciolo e continuate a insistere nell'addestramento, perché sappiate che se persevererete vi regalerà grandi soddisfazioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Cani da tartufo: guida alle caratteristiche

Nonostante alcune persone ancora oggi si rifiutino di ammetterlo, non è sufficiente addestrare un cane alla perfezione per indurlo a compiere un'azione che, per ...
Cani

Come insegnare al cane a trovare i tartufi

Molto conosciuti e apprezzati, i buoni funghi porcini di bosco e montagna si detengono il primato come prelibatezza culinaria con i tartufi, che rappresentano sicuramente ...
Cani

Come addestrare il cane a cacciare

Se vuoi tenere in forma il tuo cane e vuoi riuscire ad addestrarlo come cane da caccia per prendere i conigli, in maniera che sia ...
Cani

Addestramento pinscher: i comandi

Noi tutti sappiamo che il cane è un animale molto intelligente, capace di apprendere e di memorizzare velocemente i segnali di affetto e di comando ...
Cani

Come addestrare un cane guida per non vedenti

Il cane è stato il primo animale ad essere addomesticato dall’uomo, è stato addirittura nel periodo Neolitico, infatti, che i cani hanno iniziato a ...
Cani

Come addestrare un lagotto da tartufo

Una delle razze più frequentemente indirizzate all'addestramento per la ricerca del tartufo è il lagotto romagnolo. Quest'ultimo, è uno speciale cane di taglia ...
Cani

10 consigli per allevare cuccioli di pastore tedesco

Il pastore tedesco è il cane per eccellenza: è una delle razze simbolo che nelle sue caratteristiche convoglia velocità, capacità di addestramento, ricerca e forza ...
Cani

Come addestrare il Corso

Avere come amico un cane corso è un grande privilegio: si tratta infatti di un cane da guardia, da difesa, da polizia e da inseguimento ...
Cani

Come curare un Bassethound

Il bassethound è un cane molto dolce e dal carattere docile. Ha un temperamento tranquillo, così come la sua atittudine: per questo motivo lo si ...
Cani

Come addestrare il cane al richiamo

Addestrare il proprio cane ad obbedire ai comandi è una pratica fondamentale. Non è opportuno rivolgersi a un educatore cinofilo se esso viene allevato da ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.