10 consigli per allevare una tartaruga di acqua dolce

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Facilmente reperibili nei negozi di animali o nelle fiere a prezzi accessibili, le tartarughe di acqua dolce hanno origini antichissime. Una corretta alimentazione ed il rispetto delle abitudini, le rendono molto longeve. Solitamente questi rettili sono resistenti alle malattie. Per allevare una tartaruga di acqua dolce non basta la vaschetta ed il mangime specifico. Ecco 10 utili consigli per riuscire nell'impresa.

211

Scegliere la giusta vaschetta

Per allevare al meglio una tartaruga di acqua dolce, evitare gli alloggi "lager", con la palme in plastica. Le testuggini necessitano di parecchio spazio. Pertanto, scegliere la giusta vaschetta, per lasciarle nuotare. Posizionare qualche pietra per rilassarsi e prendere il sole.

311

Effettuare una pulizia costante

L'habitat ideale per una tartaruga di acqua dolce è un laghetto artificiale. In mancanza di un giardino, utilizzare un acquario in vetro oppure plexiglass da 60x30x30 cm. Per prevenire eventuali malattie, effettuare una pulizia costante dell'ambiente. Cambiare l'acqua ogni 10-15 giorni. Supportare le operazioni con un buon filtro.

Continua la lettura
411

Scegliere i giusti alimenti

Una corretta alimentazione garantisce salute e longevità ad una tartaruga di acqua dolce. Dopo i due anni, l'alimentazione è onnivora. Pertanto, scegliere i giusti alimenti. Procurare molluschi, pesci, crostacei, insetti acquatici, lumache, verdura e cibi secchi in pellet. Evitare i preconfezionati: non contengono abbastanza fibre, minerali e vitamine.

511

Fornire un'alimentazione equilibrata

La tartaruga piccola va nutrita una volta al giorno. Quella adulta, invece, a giorni alterni. Fornire un'alimentazione equilibrata, nelle giuste quantità. Troppo cibo causa obesità, sonnolenza, malattie al carapace e perfino la morte. L'apparente appetito della tartaruga può ingannare. Tuttavia, rispettare scrupolosamente il dosaggio.

611

Ornare con piante commestibili

Il fondo della vaschetta va lasciato libero. In alternativa, aggiungere dei ciottoli di media dimensione ed una zona asciutta, come un sasso, un legno o sughero. Ornare con piante commestibili, come la Salvinia natans o la Lemna minor per un ambiente più naturale. Inoltre, ossigeneranno l'acqua. Evitare quelle in plastica perché pericolose per l'animale.

711

Rispettare le temperature

Per garantire longevità e salute alla tartaruga di acqua dolce, rispettare le temperature. Idealmente dovranno aggirarsi tra i 24 ed i 26° C di giorno. La notte dovranno essere 5° C in meno. Questo effetto si ottiene con speciali termoriscaldatori, acquistabili in qualsiasi pet shop, ad una modica cifra.

811

Coccolare la tartaruga periodicamente

Allevare una tartaruga di acqua dolce, non significa solo regole comportamentali. Infatti, come qualsiasi altro animale, necessita di attenzioni ed affetto. Coccolare la tartaruga periodicamente, accarezzandola. Evitare però il contatto mani sporche - bocca, per non trasmettere malattie infettive.

911

Controllare lo stato di salute

La tartaruga di acqua dolce è solitamente resistente alle malattie. Tuttavia, un'alimentazione non adeguata oppure particolari condizioni igieniche possono sviluppare patologie anche mortali. Controllare lo stato di salute periodicamente. In caso di anomalie, prenotare una visita da un veterinario esperto in animali esotici.

1011

Assegnare uno o più compagni

La tartaruga d'acqua dolce ama la compagnia. Pertanto, assegnare uno o più compagni, per un'eventuale futura riproduzione o per evitare la solitudine. Tuttavia, non causare un sovraffollamento. Le testuggini sono aggressive per natura. Nel tentativo di difendere la territorialità potrebbero ferirsi gravemente.

1111

Assegnare una posizione favorevole alla vaschetta

La tartaruga di acqua dolce necessita di luce. Pertanto, assegnare una posizione favorevole alla vaschetta. Optare per luoghi aerati e soleggiati, ma non troppo. In mancanza, utilizzare la lampada per rettili. Questa, ha una durata massima di 9-12 mesi. Va cambiata regolarmente anche se apparentemente funzionante.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come allevare una tartaruga da terra

Se decidiamo di adottare una tartaruga terrestre, è importante informarsi sulle sue abitudini, le necessità, le cure, l'alimentazione e lo spazio di cui necessita. Abilissima ad arrampicarsi, è spesso orientata a tentare la fuga dalle zone protette,...
Rettili e Anfibi

10 consigli per allevare tartarughe

Le tartarughe sono animali molto affascinanti e dall'aspetto preistorico. In effetti le tartarughe sono un po' preistoriche, ed hanno la straordinaria capacità di vivere per molti e molti anni, diventando centenarie. Si tratta dunque di un animale longevo,...
Rettili e Anfibi

Tutto sulle tartarughe d'acqua

Allevare un animale non è un'operazione facile o banale. Questo perché quando si decide di allevare un animale bisogna conoscere le sue abitudini, lo stile di vita e l'habitat adatto. Questi sono tutti fattori fondamentali per permettere all'animale...
Rettili e Anfibi

Come prendersi cura di una tartaruga d'acqua

Allevare un animale in casa, è sempre un impegno che va portato avanti con enorme passione e pazienza, per consentirgli di vivere tranquillamente ed in ottima salute, ricreando al meglio il suo habitat naturale. In questa semplice e breve guida vedremo...
Rettili e Anfibi

Come allestire l'habitat per una tartaruga

Il modo più efficace per tutelare gli animali è di proteggerne l'habitat perché questo gli fornisce tutto il necessario per sopravvivere. Infatti, se decidiamo di allevare, per esempio, una tartaruga, dobbiamo innanzi tutto documentarci sulle sue abitudini,...
Rettili e Anfibi

Come distinguere il sesso delle tartarughe

Le tartarughe sono animali appartenenti alla specie dei rettili e come tutti gli animali a sangue freddo, trascorrono le prime ore del giorno ad immagazzinare calore per poter riscaldare il proprio corpo ed attivare il proprio metabolismo. Strano a dirsi,...
Rettili e Anfibi

Guida all’acquisto di una tartaruga

La tartaruga è diventata già da un po' di anni l'animale domestico preferito di molte persone. Grazie alla sua mansuetudine e alla totale innocuità verso l'uomo, infatti, questo rettile è riuscito a conquistarsi le preferenze di molti amanti degli...
Rettili e Anfibi

Consigli per accudire una tartaruga

Se si decidete di allevare una tartaruga terrestre, è importante attenersi ad alcune regole ben precise, in modo da farla vivere bene e a lungo, visto che questo esemplare è molto longevo. In riferimento a ciò, ecco una lista in cui ci sono alcuni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.