10 consigli per pulire la lettiera del gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

I gatti, quei piccoli esseri che riempiono le nostre giornate con fusa e coccole, ma anche con qualche dispettuccio. Così dolci e così sfuggenti allo stesso tempo. Come faremmo senza di loro?
Se stai leggendo questa guida, hai sicuramente uno o più gatti e li ami molto, ma odi parecchio pulire la loro lettiera o non riesci a tenerla pulita come vorresti.
Ecco qui qualche accorgimento per tenere il bagno dei tuoi pelosetti in condizioni accettabili per te e per loro. Ci sono almeno 10 consigli che dovresti seguire.

211

Scegli il giusto tipo di sabbia

Forse stai pensando che è solo sabbia e che il gatto, in fondo, deve farci la pipì e non è così importante che sia di buona qualità. Ebbene, se la pensi in questo modo, sei sicuramente alle prime armi. Man mano che inizierai a pulire la lettiera, ti renderai conto di quanto la procedura ti sarà resa più facile e rapida da sabbie agglomeranti, in grado di solidificare e isolare dal resto, i bisogni del tuo peloso. Per te sarà così più semplice prelevarli con la paletta.

311

Puliscila regolarmente

Per quanto sia scocciante, è necessario pulire la sabbia quotidianamente o minimo 2/3 volte a settimana, soprattutto se vivi in un appartamento e il tuo gatto non ha la possibilità di uscire e fare qualche bisogno fuori casa. È un po' come se tu usassi il bagno per tutto il giorno, senza mai usare lo scarico. Non è una bella immagine, vero?

Continua la lettura
411

Cambiala quando è sporca

Quando noti che, anche pulendola, la sabbia risulta comunque sporca e maleodorante, è il momento di cambiarla. Io ti consiglierei di farlo minimo una volta a settimana, ma col passare del tempo saprai regolarti in base alle funzioni corporali del tuo gatto.

511

Scegli una lettiera coperta

Un consiglio base di questa piccola guida è la scelta della 'struttura'. Ti consiglio di comprare una lettiera coperta. Di solito, si usano di più per gli ambienti esterni, per proteggere la vaschetta dalle intemperie, ma ti assicuro che sceglierne una coperta, anche per l'interno, è utile. Il gatto avrà uno spazio tutto suo e tu non dovrai sentirti come se fossi in un orinatoio pubblico quando lui fa i suoi bisogni in tua presenza.

611

Inserisci una vaschetta all'interno della lettiera

Se sceglierai una lettiera coperta, noterai che solitamente sono divise in due parti: il coperchio appunto e la base, che funge da vasca nella quale depositare la sabbia. Io ti consiglio di mettere, all'interno di quest'ultima, un'altra vaschetta, in maniera tale da non sporcare o danneggiare tutta la lettiera. Potrai così pulire solo quella, quando non hai molto tempo, e gettarla via quando sarà troppo sporca e vecchia. Per ricomprare una vaschetta, bastano pochi euro, tutta la lettiera un po' di più.

711

Fai una pulizia completa di tanto in tanto

Il metodo della vaschetta può essere utile per le pulizie giornaliere, ma di tanto in tanto, e non raramente, è d'obbligo pulire il bagno del tuo gatto totalmente. Dopo aver svuotato tutta la lettiera, pulisci ogni sua parte con acqua calda e prodotti adeguati. A questo proposito, passiamo al prossimo consiglio.

811

Prediligi detergenti naturali

Ti invito a non usare prodotti aggressivi per pulire la lettiera, perché potrebbero contenere delle sostanze in grado di irritare le vie urinarie del tuo gatto. È risaputo, inoltre, che agli animali piace riconoscere nel territorio il proprio odore; per questo ti suggerisco di scegliere detergenti dall'odore neutro o comunque delicato se vuoi che il tuo peloso non si allontani dalla lettera e scelga un altro posto per lasciare i suoi ricordini.

911

Se puoi, metti la lettiera fuori casa

Siccome, nonostante tutti questi accorgimenti, non sempre si riesce ad eliminare del tutto l'odore sgradevole della lettiera e di ciò che contiene, sarebbe meglio tenerla in un posto arieggiato, come un balcone. Il tuo gatto imparerà anche a fare una distinzione tra il luogo in cui può urinare e quello in cui non può. Se, invece, ritieni più opportuno tenere la lettiera all'interno, riponila in luogo della casa poco frequentato, riservato e dove ci sia una finestra o una porta per effettuare spesso un ricambio d'aria.

1011

Non essere parsimonioso con la sabbia

Già ti ho scritto dell'importanza che ha comprare la sabbia giusta, quindi stavolta non mi riferisco a quello. Il consiglio che ti do è quello di creare uno strato abbastanza spesso, quando riempi la lettiera. A noi viene naturale pensare che è meglio metterne poca, dato che il gatto di lì a poco la sporcherà. Ai mici, invece, piace coprire i loro bisogni dopo averli fatti perché sono animali molto schizzinosi. Vogliono poter mettere le zampe sopra della sabbia pulita e, se l'ambiente non è granché, potrebbero decidere di farla altrove.

1111

Usa dei filtri

No, non parlo di quelli di Snapchat. Esistono dei filtri fatti apposta per le lettiere e servono, come dice la parola, a filtrare i cattivi odori che sono all'interno, prima che questi passino all'esterno. Non faranno diventare la lettiera improvvisamente profumata, ma aiuteranno parecchio a mitigare la puzza che, ciò che c'è dentro, inevitabilmente emana. In fondo, neppure la pupù umana ha un buon odore! L'unica differenza è che noi possiamo tirare lo sciacquone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come evitare che il gatto faccia i bisogni sul divano

Educare il gatto sin da cucciolo è molto importante per evitare che il nostro più caro amico danneggi i nostri mobili e renda la nostra casa un vero disastro. Quando i gatti sono molto piccoli o randagi è estremamente importante educarli a non utilizzare...
Gatti

10 consigli per insegnare al gatto ad usare la lettiera

Se ci apprestiamo ad adottare un gatto, è importante sapere che la lettiera è un accessorio indispensabile, per evitare che l'animale possa imbrattare la casa con i suoi bisogni quotidiani; infatti, per massimizzare il risultato, è dunque necessario...
Gatti

Gatti: quale lettiera scegliere

I gatti sono tra gli animali da compagnia, per l'uomo, preferiti insieme ai cani. Prendersi cura di un gatto necessita, sicuramente, di una buona dose di affetto e di passione. È necessario prestare la massima attenzione all'alimentazione di questo animale,...
Gatti

Gatto che sporca fuori dalla lettiera: 5 consigli

Il gatto è uno dei più affascinanti esemplari del regno animale; un piccolo felino domestico. Sono molti, infatti, coloro che possiedono un gatto nella propria abitazione, anche perché è risaputo che, tra i vari animali, il gatto è molto pulito....
Gatti

Lettiera per gatti: come scegliere la migliore

Questo articolo è dedicato a tutti gli amanti degli animali e, nello specifico, è dedicata a coloro che hanno deciso di adottare un gattino ma non hanno un giardino, di conseguenza, dovranno adeguarsi ai "bisogni" del piccolo amico peloso equipaggiandosi...
Animali da Compagnia

Come allestire la lettiera del coniglio

Avere in casa un coniglio come animale domestico è un'esperienza davvero piacevole e sorprendente. Per coloro che avessero il desiderio di prenderne in casa uno, è bene sapere che si tratta di un animale che può dare molte soddisfazioni, in quanto...
Cani

Come educare un cane alla lettiera

Le passeggiate sono molto importanti per i cani, oltre che piacevoli e salutari anche per gli stessi padroni. Tuttavia, per via di impegni lavorativi o quant'altro può capitare che il cane resti solo più a lungo del dovuto e che, nei casi più estremi,...
Animali da Compagnia

Come abituare il coniglio nano alla lettiera

Tra gli animali domestici più diffusi tra le famiglie italiane, oltre cani, gatti e pesci rossi, trova sempre più diffusione il coniglio nano. A dispetto di quanto si pensa, questa razza di coniglio e facilmente addomesticabile e riesce a farsi volere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.