3 regole per lasciare il cane a casa da solo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Alcuni cani, in special modo i cuccioli, vivono in maniera molto traumatica il fatto di essere lasciati a casa da soli. Soffrono infatti della cosiddetta "ansia da separazione", e questo accade anche se uscite di casa per poco tempo, solo per fare una spesa. In quest casi possono cominciare ad abbaiare, piangere, mugolare, raspare sul pavimento, creando problemi sia a voi che ai vostri vicini, oltre che a fare disastri in casa per farvi un dispetto del fatto che lo avete lasciato da solo a casa. Come fare in modo che questo non capiti? In questa guida esamineremo tre regole che vi aiuteranno a lasciare il vostro cane a casa da solo senza problemi, senza che faccia rumore e senza che vi distrugga tutto.

26

La prima delle tre regole per lasciare il vostro cane da solo va applicata quando siete a casa. Solitamente i cuccioli tendono a seguire il padrone ovunque vada e qualunque cosa faccia. D. Per fare ciò e per evitare che questo accada, incominciate fin da piccolo e chiudetelo all'interno di una stanza e lasciatelo da solo per qualche minuto. È importante che non cediate ai suoi mugolii e pianti, perché gli fareste capire che può averla vinta facilmente. Nel frattempo, fate qualche rumore perché senta che siete ancora in casa. Quindi attendete che abbia smesso di abbaiare e lamentarsi e solo a quel punto aprite la porta. Abituatelo perciò al fatto che non vi deve seguire ovunque voi andate, ma può passare del tempo da solo con la consapevolezza di non essere stato abbandonato.

36

Il secondo passo per aiutare il cane a restare da solo è questo: quando state per uscire, non dategli particolari attenzioni. Per esempio, non è il caso di parlargli spiegandogli che lo lascerete solo per poco, che non lo state abbandonando o altre frasi del genere: lui non capirebbe le vostre parole ma solo che gli dedicate delle attenzioni. Questo renderebbe solamente più traumatico l'allontanamento. Dovete invece fargli capire l'opposto, ovvero che non c'è niente di strano nel fatto che uscite di casa e lo lasciate solo per qualche tempo. Per lui deve risultare normale il fatto che resta a casa da solo, senza far dispetti o piangere tutto il tempo del vostro allontanamento.

Continua la lettura
46

La terza regola è collegata direttamente alla seconda: quando rientrate a casa e il vostro cane reclamerà immediatamente le vostre attenzioni facendovi feste e saltandovi addosso, dovete ignorarlo. Questo ancora una volta ribadisce il fatto che rimanere da solo a casa non deve essere uno strano evento ma una cosa normalissima. Naturalmente dopo qualche minuto gli dedicherete il vostro tempo, giocherete con lui e lo coccolerete in modo che si senta sempre benvoluto e non abbandonato.

56

Se non avete un cucciolo ma un cane adulto, abituarlo a restare solo sarà forse più complicato, ma potete seguire la stesse regole. Una cosa importante in entrambi i casi è che quando tornate a casa non dovete dare un premio al cane come se avesse subito un torto e nonostante questo sia stato bravo. Deve capire che rimanere da solo non è una punizione, ma è un abitudine, e lui stesso riuscirà a superare la crisi che gli provocate ogni volta che uscite di casa, e l' ansia da separazione/abbandono. Seguendo queste tre regole sicuramente potrete avere successo nell'insegnare al vostro cane a rimanere a casa da solo senza problemi, senza che disturbi tutto il vicinato o che vi distrugga casa. Siate fermi e decisi, autoritari, come fate con un bambino.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lasciate da solo il vostro cane in modo graduale, da pochi minuti fino a un'ora, per farlo abituare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Animali domestici e condominio: le regole

La nuova legge del 2013 afferma che " le norme condominiali non possono vietare di possedere animali da compagnia all'interno del proprio appartamento". È necessario quindi parlare della differenza che c'è tra animali domestici e animali da compagnia....
Cani

Come Insegnare al tuo cane a non abbaiare quando esci di casa

Come insegnare al tuo cane a non abbaiare quando esci di casa. Questo sarà il tema di oggi in tale articolo. Il cane, spesso, anche se è educato per bene, potrebbe abbaiare quando uscite di casa. Per un cane, il fatto di abbaiare è un comportamento...
Gatti

Come far smettere di piangere il gattino

Gli animali domestici, per molte persone, una volta arrivati a casa diventano in poco tempo parte della famiglia. Cani e gatti sono una grande compagnia e fonte di gioia, anche se a volte possono combinare piccoli guai in casa. La cosa più importante...
Cani

Cucciolo in arrivo: gli errori da evitare

Condividere la propria vita con un cane, può essere un percorso davvero entusiasmante. Comprendere come crescerlo, quali cure fornire, in che modo addestrarlo, sono i problemi coi quali però è inevitabile confrontarsi. Nella guida che vi proponiamo...
Cani

Tutto sul bassotto

Se stai pensando di adottare un bassotto è importante ricordare che ogni razza ha le sue caratteristiche che, anche se non sono così rigide perché ogni cane sviluppa il suo temperamento personale, tuttavia danno delle indicazioni preziose. Prima di...
Cani

Come fare se il cane abbaia troppo

Per chi vive in città, in un appartamento, oppure in una villetta a schiera che preveda la presenza di un vicinato, gestire un cane non è sempre semplice. Soprattutto se si è costretti a trascorrere molto tempo fuori casa, il cane potrebbe sviluppare...
Cura dell'Animale

Come separare i cuccioli dalla madre

Quando siamo intenzionati ad adottare un cucciolo in casa nostra, dobbiamo saper individuare il momento giusto per farlo. I cuccioli hanno un limite di età prima del quale è sconsigliato separarli dalla madre, poiché proprio come i bambini, dipendono...
Animali da Compagnia

5 motivi per non comprare un cucciolo in negozio

Alle volte ci si rende conto che, nel corso della vita, la famiglia ha bisogno di un compagno in più. Non un essere umano, bensì un animale. L'affetto, l'allegria e le emozioni che può darvi la presenza di un amico a quattro zampe in casa difficilmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.