5 consigli per aiutare il cane quando fa caldo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La calura estiva non è debilitante soltanto per noi esseri umani. Anche i nostri amici a 4 zampe soffrono enormemente per le alte temperature. Il sistema di dispersione del calore degli animali è piuttosto efficiente. Tuttavia anche loro gradirebbero moltissimo un piccolo aiuto per tollerare meglio l'afa estiva. Il cane, in particolare, è un animale che gradisce le attenzioni benevole del padrone. Ricevere qualche fresca coccola sarà un gradevole diversivo. Nei prossimi passi elencheremo 5 consigli utili per aiutare il cane quando fa caldo.

26

Fare le passeggiate alla sera

Evitiamo di uscire con il nostro cane nelle ore di punta. Tra le 18:00 e le 19:00 il sole comincia a calare. È un orario perfetto per portare il cane a spasso, ma non dimentichiamo una bottiglietta d'acqua. E portiamo con noi anche una piccola ciotola. In questo modo il nostro cane potrà abbeverarsi. Inoltre potremo bagnare leggermente le zampe e la testa per dargli immediato refrigerio.

36

Mantenere il pelo lungo

Per sua natura, il cane a pelo corto manterrà tale il suo mantello. Ma potrebbe venirci in mente l'idea di tosare un cane a pelo lungo. Sarebbe un grande errore! Nel cane a pelo lungo la funzione del mantello è quella di isolare il corpo dagli sbalzi termici. Dunque non interveniamo col taglio sul pelo. Ma saranno più che legittime delle belle spazzolate per tenerlo sano e lindo.

Continua la lettura
46

Dare acqua a piccole dosi

Non somministriamo troppa acqua al nostro cane tutta insieme. Anche quando passeggiamo con lui e fa molto caldo. Il cane tenderebbe a bere di più, ma un eccesso d'acqua potrebbe provocargli problemi. Andrebbe incontro a rigurgiti e ritorsione intestinale. Anche il cane ha bisogno di più acqua quando fa caldo, proprio come noi. Ma non esageriamo mai con le quantità. Aumentiamole di poco e con gradualità.

56

NON lasciare mai il cane in auto

Questo terribile errore si ripete tristemente ogni anno. Dei padroni irresponsabili lasciano l'animale in attesa nell'auto, durante qualche acquisto. Il tempo passa, il sole scalda l'auto e il cane rischia il soffocamento nell'auto ben chiusa. Un cane non dovrebbe MAI restare in auto, nemmeno per pochi minuti coi finestrini leggermente abbassati. Sarebbe per lui una sofferenza immane.

66

Preferire una pappa povera di grassi

Per aiutare il cane quando fa caldo l'ideale sarebbe preparare una pappa leggera ma nutriente. Il pollo è un'ottima carne per il nostro amico, povera di grassi e ricca di proteine. Abbiniamo anche alcune verdure cotte che il cane può mangiare. Abituiamolo anche a nutrirsi nelle ore meno calde della giornata. Se normalmente mangia durante le ore serali è un'abitudine da mantenere anche d'estate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Tutto sul Laperm

Il Laperm è un gatto molto socievole ed adatto alla vita in famiglia. È in grado infatti di affezionarsi all'intero nucleo familiare più che al singolo padrone. Molto indicato per le persone anziane o i bambini, è un gatto socievole anche con gli...
Cura dell'Animale

Come lucidare il pelo di un gatto himalayano

Se avete appena introdotto in casa un gatto himalayano ed intendete lucidare in modo adeguato il suo morbido e particolare pelo, potete seguire le istruzioni descritte nei passi successivi di questa guida, usando degli oggetti specifici e rispettando...
Cani

Come scegliere un antiparassitario per cani

Per chi ama i cani, il pericolo maggiore viene dai parassiti in quanto possono trasmettere malattie molto gravi e in alcuni casi anche mortali. Generalmente i parassiti sono suddivisi in due grandi categorie: quelli che si limitano solo ad attaccare ed...
Cura dell'Animale

Come lavare il cavallo

Il cavallo è un animale piuttosto vanitoso ed amante dell’igiene per cui se ne abbiamo uno e lo alleviamo per diversi motivi che possono essere quelli di farlo partecipare a gare o manifestazioni equine, o per lavori di trasporto di materiali o di...
Gatti

Tutto sul Selkirk Rex

Il Selkirk Rex è una razza felina originaria degli Stati Uniti, nello specifico del Montana. Come avviene per molte razze la sua origine è casuale, nasce infatti dall'incontro di una simpatica randagina, dotata di un mantello molto folto, con un gatto...
Cani

Come Ungere Il Pelo Del Cane

Ungere il pelo del cane è un'operazione che riguarda sia i cani a pelo corto che quelli con il pelo più o meno lungo. Ungere il pelo vuol dire completare la sua pulizia e renderlo più bello. Infatti, la manutenzione e la pulizia del pelo del proprio...
Altri Mammiferi

Come distinguere le razze dei cavalli

Il cavallo, come animale domestico, è un mammifero di media-grossa taglia appartenente al genere equino. Il cavallo è un animale longevo che può superare i 40 anni di età, anche se la sua vita media è dai 25 ai 30 anni. L'uomo nel tempo si è impegnato...
Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella pulizia del cincillà

Ultimamente nel nostro paese si scelgono come animali di compagnia non più solo cani e gatti. Da qualche tempo infatti sono i piccoli roditori ad avere la meglio: porcellini d'india, topolini e anche cincillà vanno per la maggiore, perché hanno bisogno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.