5 consigli per tenere un cane in appartamento

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per avere un cane c'è bisogno di cura, amore, attenzioni e pazienza. Se ci son questi requisiti non si può farsi fermare dal fatto di non avere un giardino o un terrazzo ampio. Molto spesso, infatti, si rinuncia a prendere un cane perché si vive in appartamento e si crede di non avere lo spazio e di non poter gestire la convivenza con un inquilino a quattro zampe. In realtà basta prendere piccole precauzioni e rispettare qualche regola per vivere serenamente. Vediamo 5 consigli per tenere un cane in appartamento.

26

Far ambientare il cane nella casa

La prima cosa fondamentale è far ambientare il cane nella vostra caso, dato che naturalmente si troverà spaesato nel nuovo ambiente. Successivamente bisogna distinguere bene gli spazi dove il cane può avere o non avere accesso. Se si fa bene questa distinzione, lavorando con pazienza e attenzione, il cane non ci darà problemi e rispetterà i nostri spazi (letti, divani).

36

Programmare le uscite e i pasti

Per il cane è molto importante avere una routine, costruire una guida che l'aiuti nel gestire i tempi di quelli che sono i suoi bisogni fisiologici (mangiare, passeggiare, fare i bisogni) e quelli che sono i nostri impegni e i nostri tempi. Cercare di servire i pasti sempre alle stesse ore in modo da creare degli schemi giornalieri e fare uscite programmate nelle stesse ore della giornata è importante per lui.

Continua la lettura
46

Non lasciare oggetti incustoditi

Il cane molto spesso giocando e in maniera del tutto involontaria potrebbe rompere degli oggetti. Per vivere serenamente in appartamento, specie se si passa ore fuori, è consigliato evitare di posizionare oggetti importanti in punti che il cane possa raggiungere, come ad esempio un vaso prezioso su un tavolino. Potrebbe essere utile spostare questi oggetti in stanze dove il cane non ha accesso. Tenendo conto di questi piccoli accorgimenti sarà più semplice lasciare il cane da solo in casa.

56

creare una cuccia

Creare un angolo della casa per il cane in modo che abbia uno spazio dove rifugiarsi, una cuccia dove riposarsi o rifugiarsi quando viene asciato solo. Basta un minimo di arredamento e qualche gioco e il cane avrà una cuccia in cui giocare o riposare. Una stanza piccola è la sistemazione perfetta per il nostro cane e potremmo lasciarlo li senza che si senti abbandonato, quando ad esempio avete ospiti che hanno paura.

66

dog-sitter

Il dog-sitter sta diventando una figura sempre più di riferimento, preparata e gentile per trattare nel miglior modo possibile il cane in nostra assenza. Non potendo di certo lasciare il cane solo per un periodo più o meno lungo, è un modo per rendere meno doloroso il distacco e per non far soffrire la solitudine al nostro amico a quattro zampe. Il dog-sitter si occuperà di dar da mangiare, accudire a portare a spasso il cane in vostra assenza. In ogni città possiamo trovare persone simpatiche e disponibili che possono prendersi cura del nostro cane.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come creare una cuccia per animali con una vecchia valigia

Quante volte facendo pulizia in casa oppure nel garage riemergono delle vecchie valigie? Solitamente vengono buttate via, ma non fatelo più! Realizzare una nuova cuccia per il vostro cane o per il vostro gatto può essere considerata come un'attività...
Cani

5 segnali che il mio cane è felice

Chiunque possiede un animale sa quanto sia importante accudirlo e farlo crescere sano e forte. In particolare, chi ha un cane è come se avesse un figlio. Bisogna costantemente portarlo dal veterinario e stare attenti a come lo si nutre perché si sa,...
Gatti

10 modi per attenuare lo stress del tuo gatto

Il tuo micio si comporta in modo strano? Fa cose che prima non faceva? Potrebbe essere stressato o malato. Per capire se il tuo gatto è stressato, devi analizzare il suo comportamento. Visitando questa pagina troverai molte informazioni utili. Una volta...
Cani

Come gestire un cucciolo quando si va a lavoro

Adottare e crescere un cucciolo è un impegno a tempo pieno, almeno nelle prime fasi della crescita. Il piccolo ha bisogno di guide e di educazione. È molto importante al fine di insegnargli le regole base di una sana convivenza. Deve imparare a fare...
Cura dell'Animale

Come costruire una cuccia per I topolini da allevamento

Se avete dei topolini da allevamento e desiderate costruire una dimora perfetta per le loro esigenze e per assicurargli una vita lunga e armoniosa, siete nel posto giusto! I topolini, come tanti altri simpatici animaletti, sono abbastanza facili da curare,...
Cura dell'Animale

Cani: come affrontare l'incontinenza durante la vecchiaia

L'incontinenza canina può essere associata a condizioni come lesioni del midollo spinale o la vecchiaia. Prendersi cura di un cane incontinente può essere difficile, ma la chiave è lo sviluppo di un programma di alimentazione e di igiene rigorosa....
Cani

Come fare se il cane se il cane non può venire in vacanza con noi

Gli animali sono certamente i migliori amici dell'uomo, ma molto spesso, quando si tratta di dover andare in vacanza e doversi spostare potrebbero rivelarsi un piccolo problema. Certamente abbandonarli in favore di una vacanza non è la soluzione ottimale,...
Cani

Cosa fare se il cane rifiuta la sua cuccia

Il miglior amico dell'uomo è il cane, ma accade a volte che il padrone e il suo animale domestico non entrino subito in sintonia, e quindi in alcuni casi, c'è bisogno di qualche dritta da adottare. Ad esempio accade spesso che il cane si rifiuta di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.