5 cose da fare se il tuo cucciolo è aggressivo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se il tuo cucciolo che hai appena acquistato si comporta in modo aggressivo, per evitare che questo atteggiamento lo porti con sè fino all'età adulta, è opportuno intervenire con dei metodi appropriati, piuttosto semplici ma funzionali. A tale proposito, nei passi successivi di questa lista, ci sono 5 cose da fare se il tuo cucciolo è aggressivo.

26

Evitare di giocare alla lotta

Quando un cucciolo è molto piccolo, anche per gli adulti risulta divertente giocare. Fin qui il discorso non fa una grinza, tuttavia è importante sapere che per evitare che possa sfruttare ciò che ha imparato durante il gioco e ripeterlo come atteggiamento costante, potrebbe risultare dannoso e renderlo eccessivamente aggressivo. Evitare quindi di giocare alla lotta, è una prima mossa utile per tenerlo a bada in proiezione futura.

36

Insegnare al cucciolo a mordere un giocattolo

Un cucciolo che per gioco ama mordere le tue braccia o le caviglie, potrebbe con il passar del tempo, diventare aggressivo. Se anche il tuo ha questa predisposizione, il consiglio è di insegnare al cucciolo di mordere un giocattolo, in modo che sappia conoscere la differenza tra quest'ultimo e la carne umana. L'uso di un giocattolo magari morbido come quello che si da ai neonati, è ideale anche per calmarlo, in giornate in cui ci appare particolarmente nervoso.

Continua la lettura
46

Addestrare il cucciolo

L'addestramento è una delle priorità da riservare al cane, specie quando è cucciolo; infatti, ciò significa renderlo anche obbediente ad ogni tuo comando, e rispondere come gli hai impartito. Se dunque comincia a ringhiare in presenza di persone estranee o vedendo un gatto o un suo simile, parole brevi tipo " fermo" oppure "seduto" gli rimarranno impresse nella memoria, e le potrai usare in qualunque circostanza in cui l'atteggiamento risulti aggressivo.

56

Invitare il cucciolo a giocare

Invitare il tuo cucciolo a giocare escluso alla suddetta lotta, ma ad esempio facendolo correre dietro ad una palla oppure a saltare su dei piccoli ostacoli, lo rende anche in proiezione futura, più docile e meno aggressivo. In tal modo il gioco specie se costante, diventa la sua valvola di sfogo, e quindi ideale per stemperare la sua aggressività che come negli esseri umani, può apparire in un giorno qualsiasi e all'improvviso.

66

Ricompensare il cucciolo con del cibo

I cani in genere specie se cuccioli amano mangiare molto, e soprattutto come i bambini gradiscono dolci e biscotti. Senza eccedere ma ricompensarlo giornalmente del suo cibo preferito, magari dopo le abituali lezioni comportamentali o semplicemente se risponde ad un tuo ordine ben preciso, significa poterlo tenere a bada, e soprattutto gestire l'aggressività ove mai dovesse manifestarsi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come stimolare i cuccioli di cane

Stimolare la mente del proprio cucciolo è un piacere, ma spesso può rappresentare una sfida.Nonostante il cane sia un animale socievole, all'inizio, instaurare un legame con il proprio cucciolo non è sempre facile. Sapere come stimolare il proprio...
Gatti

Come inserire in famiglia un cucciolo di gatto se si ha già un cane

Quando sia ha già un cane in famiglia, è inevitabile chiedersi come si comporterà di fronte all'arrivo di un cucciolo di gatto. I principali timori riguardano la gelosia e la paura di reazioni improvvise difficili da gestire. Ci sono però alcuni "trucchetti"...
Cani

Come far smettere di piangere un cucciolo

I cuccioli del cane, così come tutti i cuccioli (anche quelli umani) hanno un solo modo per comunicare: il lamento o il pianto, che è sempre segnale e manifestazione di una richiesta o di un disagio. Pertanto, anche se è molto fastidioso sentire questi...
Animali da Compagnia

10 consigli per scegliere il cucciolo che fa per voi

Molti dicono "tale cane, tale padrone" e spesso, se non quasi sempre, quest'affermazione trova riscontro nella realtà. Infatti è molto frequente vedere una persona con atteggiamenti molto simili a quelli del proprio amico a quattro zampe. Questo dipende...
Cani

Come scegliere un cucciolo di pitbull sano

Nella seguente guida riportiamo tre utili consigli per poter scegliere un cucciolo di pitbull sano in totale sicurezza. Questi cani hanno la fama di essere una razza pericolosa, aggressiva ed inaffidabile. In realtà non è proprio così. Basterà infatti...
Gatti

Come addestrare un Bullmastiff

Se avete appena deciso di allevare un cucciolo di Bullmastiff, è importante sapere che ci sono tempi e modi ben precisi da rispettare affinché questo esemplare di cane possa essere addestrato correttamente. Si tratta infatti di un animale che essendo...
Cani

Come insegnare al tuo cucciolo a smettere di mordere

I cuccioli trascorrono gran parte del loro tempo a giocare masticando oggetti, facendo diventare i loro denti sempre più aguzzi. Pertanto, quando giocano con gli esseri umani, spesso tendono a mordere le mani e i vestiti. Questo tipo di comportamento...
Cani

5 regole d’oro per educare un cucciolo

L'arrivo di un cucciolo nel nucleo familiare è un momento di grande gioia: un nuovo membro della famiglia, capace di amare incondizionatamente, è destinato a cambiare tutti gli equilibri della casa e dei suoi abitanti. Adottare un cagnolino, un gattino...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.