5 cose da sapere per adottare un gatto in gattile

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

È arrivato il momento di allargare la famiglia o di formare una coppia ed è per questo che finalmente avete preso in considerazione l'idea di adottare un gatto. Solitamente si sente parlare molto dei canili e a riguardo ci sono molte informazioni disponibili: sono i cani ad avere spesso più urgenza di essere stallati. Eppure all'interno dei canili, lontano dai guaiti e da quei bei musoni, esiste solitamente un'ala più silenziosa, quella dei gatti. Aprite la porta e andate a trovarli, forse ce ne sarà uno che vorrà proprio venire a casa con voi! Scopriamo insieme 5 cose da sapere per adottare un gatto in gattile.

26

Orari e visite in gattile

Se volete recarvi in un gattile la prima cosa che dovete conoscere sono gli orari: accade spesso che le persone si presentino in un giorno o in un orario in cui le visite non sono consentite. Solitamente durante la settimana, impiegati, veterinari e volontari sono impegnati nelle visite di routine (vaccinazioni, sterilizzazioni, ecc.) e nelle operazioni di pulizia. Sabato e Domenica, generalmente nel pomeriggio, è possibile mettersi in coda ed attendere di essere accolti da una volontaria che vi accompagnerà a conoscere gli animaletti.

36

Organizzazione del gattile

La seconda cosa che dovete sapere è come viene organizzato un gattile: non affidatevi ai siti internet, spesso non sono aggiornati. Il gattile è diviso in area esterna ed interna ed esistono stanze dedicate ai gattini cuccioli, a quelli più anziani e ai gatti che seguono terapie speciali. Se il vostro desiderio è di adottare un gatto cucciolo, dovrete recarvi in gattile a partire dal mese di Maggio, il momento in cui i gattili si riempiono di cuccioli portati via dalla strada.

Continua la lettura
46

Burocrazia in gattile

Generalmente è inutile recarsi per la prima volta in gattile muniti di sportina. Il gatto non viene affidato nell'immediato. Se trovate il cucciolo del vostro cuore, dovrete avviare la pratica per l'affidamento e rispondere ad una serie di domande che valutano la vostra sincera motivazione e vi ricordano nel contempo tutte le responsabilità che avrete come mamme e papà di gatti. Portate con voi un documento di riconoscimento valido.

56

Costi di adozione

Quando decidete di adottare un gatto forse pensate che rispetto ai negozi sia gratis. Verserete una quota che si aggira intorno ai 50/80 euro ma può variare a seconda della Regione o del Comune di appartenenza. La quota che vi viene richiesta è giustificata dall'operazione di castrazione del gatto, obbligatoria. Se state storcendo il naso, ricordatevi quanto è stato curato il vostro gatto a livello affettivo e sanitario prima che voi abbiate deciso di adottarlo.

66

Affidamento

Potrete portare via il vostro gatto dopo qualche giorno ma non sarà ufficialmente "vostro". Ogni gattile dà un tempo che varia da qualche mese a un anno: questo periodo si chiama post-affido. Dovete sapere che il vostro gatto sarà cippato e che quel cip, nel momento in cui lo adottate, è ancora intestato al gattile. Una volta che il volontario si sarà assicurato che il gatto sta bene a casa vostra (verrà in visita da voi per verificarlo), il gatto sarà finalmente vostro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come Farsi Affidare Una Colonia Di Gatti

Sempre più spesso, vediamo animali abbandonati per la città che vagano soli alla ricerca di qualcosa da mangiare e di un posto dove dormire. Tuttavia, il più delle volte, questi animali vengono accolti in specifiche strutture come canili o gattili...
Gatti

Come salvare le piante dai gatti

Le piante d'appartamento sono delle decorazioni coloratissime e piene di brio per le nostre case. Per coloro che posseggono un gatto risulta difficile salvare le piante dagli assalti del felino. I gatti infatti tendono a mangiucchiare le foglie, oppure...
Gatti

Come proteggere i gatti randagi dal freddo

La stagione fredda può rappresentare un periodo veramente complicato sia per i mici di strada, che per quelli selvatici. Mentre i gatti domestici hanno una casa e un posto caldo per riposare, non è così per i gatti che vivono all'esterno e che non...
Cani

Come aprire un allevamento di gatti

Il mondo è un luogo meraviglioso se solo lo si riesce a guardare da una prospettiva volta alla valorizzazione della flora e della fauna locali. Ogni luogo nasconde animali e realtà che solo pochi conoscono e il più delle volte non ci sofferma sulla...
Gatti

Gatto abbandonato: come comportarsi

Forse non è una cosa che capita tutti i giorni, ma quando accade è un fatto che ci tocca nel profondo: l'abbandono di un animale. I gatti, in particolare, sono animali molto sensibili che hanno bisogno di affetto e calore. Per tale motivo, quando vediamo...
Gatti

Tutto sul gatto Himalayano

Il gatto è un animale domestico indipendente ma che regala significativi momenti di allegria e spensieratezza. Di colori e razze differenti, si distingue non solo per l'aspetto ma anche e soprattutto per le sue caratteristiche caratteriali. L'Himalayano...
Animali da Compagnia

5 motivi per non comprare un cucciolo in negozio

Alle volte ci si rende conto che, nel corso della vita, la famiglia ha bisogno di un compagno in più. Non un essere umano, bensì un animale. L'affetto, l'allegria e le emozioni che può darvi la presenza di un amico a quattro zampe in casa difficilmente...
Animali da Compagnia

10 motivi per adottare un cucciolo

Tutti siamo attratti dai cuccioli, dal loro atteggiamento goffo, insicuro, teneri e giocherelloni, che conquistano subito il cuore di chi li guarda. Tuttavia la scelta di adottare un cane deve essere fatta in coscienza, spinti dalla voglia di condividere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.