5 dritte per allevare un pinscher

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se intendiamo allevare un cane di razza e ad esempio decidiamo di orientarci su un Pinscher, è importante sapere che si tratta di un esemplare muscoloso ed agile, potente ma aggraziato. Il Pinscher è inoltre un cane di medie dimensioni con un aspetto elegante, e molto ammirato sia per la sua bellezza che per l'intelligenza, ed appartiene ad una razza da guardia, ma può essere anche un devoto ed amorevole cane di famiglia. In riferimento a ciò, ecco una guida con 5 dritte per allevare un Pinscher.

26

Acquistare il Pinscher di alcuni mesi

Il Pinscher essendo un esemplare abbastanza grande conviene acquistarlo piuttosto piccolo quindi di alcuni mesi, in modo che riesca più agevole addestrarlo e soprattutto non si corrono rischi se in casa ci sono dei bambini. Anche ai fini dell'affetto, un cucciolo ne può riservare maggiore rispetto ad uno adulto, che magari di recente ha cambiato padrone ed abitudini.

36

Somministrare al Pinscher del cibo con pochi grassi

L'aspetto filiforme del Pinscher è una delle sue principali caratteristiche, che lo rende bello e agile; infatti, per fare in modo che rimanga costantemente in questo stato, è quindi importante somministrargli del cibo contenente pochi grassi, e possibilmente abituarlo a mangiare riso e verdure, ottime alternativa alle carni e alle crocchette, quest'ultime spesso dannose per l'apparato intestinale.

Continua la lettura
46

Spazzolare spesso il pelo del Pinscher

Un'altra importante dritta per curare ed allevare al meglio un esemplare di cane come il Pinscher, è sicuramente quella che prevede di spazzolargli spesso il pelo, in quanto è soggetto a perderne un bel po'. Curare il pelo significa sia evitare che ingoiandolo possa incorrere in problemi intestinali, che fargli perdere il suo aspetto naturale, oltre che creare problemi se è abituato a dormire su letti e divani.

56

Tenere il Pinscher in casa durante l'inverno

Il Pinscher seppur atletico e robusto è abbastanza delicato, per cui nei periodi invernali la dritta è di tenerlo in casa per evitare che il freddo pungente possa farlo irrimediabilmente ammalare. Il rischio tra l'altro è che essendo un cane di razza, potrebbe essere molto ambito da parte di scellerati che amano fare dei furti del genere per massimizzare i loro profitti illeciti.

66

Controllare al Pinscher periodicamente le orecchie e i denti

Due parti del corpo fondamentali per un Pinscher, sono le orecchie e i denti. Infatti, specie per la guardia entrambi si rivelano preziosi, sia per intercettare dei malintenzionati che per azzannarli in caso di pericolo. Controllare periodicamente orecchie e denti del Pinscher, serve tuttavia a scongiurare otiti e carie, specie se da piccolo lo abbiamo viziato con i dolci.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Tutto sul German Pinscher

Il German Pinscher è un cane di medie dimensioni con una corporatura muscolosa e solida ma, allo stesso tempo, è abbastanza leggero ed estremamente agile. Per merito dei suoi sensi sviluppati, questo cane può essere utilizzato nella caccia o come cane...
Cani

5 curiosità sui Pinscher

Se abbiamo deciso di adottare un cane diverso da quelli più noti, possiamo sceglierlo tra i Pinscher, ovvero dei cani di origine tedesca che si contraddistinguono in due tipi di stazze, vale a dire la normale e la nana. Le misure quindi variano dai 25...
Cani

Addestramento pinscher: i comandi

Noi tutti sappiamo che il cane è un animale molto intelligente, capace di apprendere e di memorizzare velocemente i segnali di affetto e di comando che provengono dall'uomo. Come vedremo nel corso di questa guida, esistono una serie di regole che se...
Cani

Come scegliere il cane più adatto ai bambini

Se abbiamo dei bambini piccoli e se vogliamo fargli una magnifica sorpresa, nulla è meglio del comprargli uno splendido cagnolino. Tuttavia se vogliamo acquistare un cane che sia adatto anche ai bambini, dovremo adottare dei validi accorgimenti e soprattutto,...
Cani

Le razze di cane più piccole

Molti di noi desiderano possedere un cane, purtroppo non sempre possiamo permettercelo per via degli spazi perché come ben sappiamo il cane ha bisogno di spazio per giocare e stare bene. Però non è detto che non possiate avere un cane di piccola taglia...
Cani

Razze di cani che non soffrono in appartamento

Se amiamo gli animali, nulla è meglio dell' acquistare o dell' adottare uno splendido cane. Il cane infatti si rivela un animale molto bello ed intelligente, un ottimo guardiano per la nostra abitazione e soprattutto, un fedele amico. Tuttavia, se viviamo...
Cani

Tutto sul Bichon Frisé

Il Bichon Frisé è uno degli antenati probabilmente del barboncino nano dove deriva il termine di "Barbichon", che è abbreviato col termine di "bichon". Francisco Goya lo ha ritratto nei quadri spesso, rappresentando la famiglia reale spagnola. Questo...
Cani

Cani: le 10 razze che mordono di più

Il cane rappresenta in tutto e per tutto il miglior amico a quattro zampe dell'uomo. La loro "amicizia" ha origini antichissime: fu infatti il primo animale ad essere addomesticato (e ciò è testimoniato da reperti risalenti fino a 36.000 anni fa) e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.