5 errori da evitare nella pulizia del cane

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I cani sono i migliori amici dell'uomo e per ripagarli del loro grande amore è importante accudirli correttamente e coccolarli. In questa guida, vogliamo insegnarvi come fare correttamente il bagno e la toeletta del vostro cane e spiegarvi i 5 errori che sono assolutamente da evitare nella pulizia del cane, per non rischiare di irritare la sua pelle o fargli male.

24

Il primo errore comune è quello di non risciacquare adeguatamente il vostro cane. Per asciugarlo per bene, dovrete eseguire la stessa operazione che fate quando vi asciugate i capelli. In questo caso dovrete tamponare il pelo con una salvietta pulita e poi passare all'asciugatura con il phone. Quando utilizzerete il phone, dovrete utilizzare un getto d'aria tiepida e tenere il cucciolo a distanza di almeno 5 centimetri dalla fonte di calore.

34

Il secondo errore più comune è quello di non utilizzare una spazzola adeguata per togliere i peli in eccesso e eliminare i nodi dal manto di pelo del vostro cane. Il miglior consiglio è quello di acquistare una spazzola presso un rivenditore specializzato, o presso il veterinario che segue il vostro cane, di modo che possiate chiedere un parere esperto anche a seconda della razza del vostro cucciolo. Il terzo errore più grave è quello di non pulire adeguatamente gli occhi del cucciolo. Ogni giorno infatti dovrete armarvi di pazienza, un batuffolo di cotone e dell'acqua tiepida. Coccolate il vostro cucciolo e eseguite delle carezze leggere sugli occhi con il cotone imbevuto d'acqua tiepida. In questo modo, potrete pulire i suoi occhi senza rischiare di farli del male o disturbarlo.

Continua la lettura
44

Il quarto errore che dovrete evitare, sarà quello di utilizzare dei prodotti inadatti per fargli il bagno. È consigliabile utilizzare uno shampoo apposito per animali ma, se non l'avete trovato o non vi fidate degli agenti chimici presenti al suo interno, vi consigliamo di utilizzare uno shampoo per bambini. Scegliete possibilmente un prodotto che produca pochissima schiuma per evitare che la pelle del vostro cucciolo si possa irritare e privilegiate un prodotto che non abbia un profumo troppo intenso, per evitare che esso possa infastidire l'olfatto del vostro cane. Prima di iniziare il bagno scegliete il posto giusto dove lavare il vostro cane. Il quinto errore più comune è quello di lavare il cane in un posto inadeguato. Se la stagione è calda potrete fare il bagno al vostro cane con la canna dell'acqua o una tinozza riempita con dell'acqua tiepida mentre se fuori fa freddo sarà opportuno fargli il bagno in casa o, in alternativa, in cantina. Sporcherete un po' l'ambiente ma non rischierete di far ammalare il vostro cane.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

5 regole d’oro per educare un cucciolo

L'arrivo di un cucciolo nel nucleo familiare è un momento di grande gioia: un nuovo membro della famiglia, capace di amare incondizionatamente, è destinato a cambiare tutti gli equilibri della casa e dei suoi abitanti. Adottare un cagnolino, un gattino...
Animali da Compagnia

10 consigli per scegliere il cucciolo che fa per voi

Molti dicono "tale cane, tale padrone" e spesso, se non quasi sempre, quest'affermazione trova riscontro nella realtà. Infatti è molto frequente vedere una persona con atteggiamenti molto simili a quelli del proprio amico a quattro zampe. Questo dipende...
Cani

5 modi per addestrare un cucciolo

Un cucciolo va sempre addestrato con tantissimo amore ed un quintale di pazienza, allo stesso modo come si farebbe con un bimbo piccolo che deve ancora imparare le regole. In questa guida dedicata agli amanti degli animali vi indico 5 modi diversi per...
Cani

Consigli per capire la corretta quantià di cibo per un cucciolo di cane

Allevare e curare un dolce cucciolo di cane può rivelarsi un'esperienza davvero toccante, emozionante, tenera ed anche molto istruttiva. Il padrone di un cucciolo di cane, che si tratti di un adulto responsabile oppure di un bambino alle prese con il...
Cura dell'Animale

5 cose indispensabili ad un cucciolo

L'arrivo di un inquilino a quattro zampe è sempre un momento di gioia e tenerezza ma bisogna sempre riflettere molto prima di accogliere un cucciolo. La scelta deve essere fatta consapevolmente e tenendo conto di tutti i pro e i contro che la presenza...
Cani

Come farsi obbedire da un cucciolo

Cosa c'è di più dolce di un cucciolo di cane? Attrae immediatamente le attenzioni di tutti. Gli occhietti teneri, il musetto umido, i gesti invoglianti e desiderosi di coccole. Ma non dimentichiamo che è pur sempre un cucciolo. E, come tale, ha comportamenti...
Cani

Come allattare un cucciolo di cane

Per allattare bene un cucciolo di cane, basterà seguire qualche piccolo e semplice accorgimento. All'apparenza potrebbero sembrare banali, ma in realtà sono davvero essenziali per riuscire a nutrirli al meglio. Naturalmente, la migliore alimentazione...
Cani

Come accudire un cucciolo di maltese

Il maltese è un cane originario della zona mediterranea. Questo genere di cane, infatti, un tempo veniva utilizzato come una sorta di scaccia topi dalle stive delle navi oppure dalle banchine dei porti. Nell'antichità era il preferito dell’aristocrazia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.