5 modi per non farsi mordere dal gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il gatto è uno dei migliori amici dell'uomo. Domestico ma anche selvatico ha un carattere solitamente indipendente, affettuoso e amante delle coccole alle quali solitamente reagisce con le fusa. È un animale territoriale: il territorio del gatto ha un raggio attorno alla sua dimora di circa 5 chilometri ed è delimitato da feromoni, principalmente la felinina. Per difesa utilizza solitamente i denti e le unghie, quindi conviene non farlo arrabbiare perché potrebbe diventare come "la tigre della Malesia". Paw Nation ha elencato 5 buone ragioni per i quali il gatto reagisce con un morso, che un buon padrone dovrebbe evitare di fare per non farlo arrabbiare inutilmente. Quindi vediamo i 5 modi per non farsi mordere dal gatto.

26

Prestare attenzione alle sue esigenze

Il gatto ha i suoi momenti in cui è socievole e vuol giocare e altri momenti in cui non vuol essere disturbato, ad esempio quando mangia, oppure quando dorme. Occorre prestare attenzione al proprio gatto solo quando è lui a richiederla esplicitamente, facendo attenzione anche alle sue esigenze. Riconoscere il tipo di miagolio è importante per comprendere le necessità del proprio gatto: quello lungo e lamentoso segnala un corteggiamento, quello breve è caratteristico del saluto e infine quello prolungato indica una richiesta.

36

Giocare utilizzando un simpatico giocattolo

Il gatto solitamente può mordere per "affilarsi i denti" o per esercitare il proprio istinto felino da predatore. In questi casi occorre dotarsi di un giocattolo morbido che il gatto possa mordere. In commercio esistono tanti modelli di gomma oppure di stoffa, ed alcuni generano un suono al morso del gatto.

Continua la lettura
46

Istruire il gatto a non mordere

Il gatto può essere addestrato a obbedire a semplici comandi, quindi è preferibile che anche il gatto vada educato a non mordere. Quando compie il gesto occorre dire con voce ferma un secco "no" guardando l'animale negli occhi senza urlare. Successivamente consiglio di allontanarsi dal gatto, non prestando attenzione per qualche minuto.

56

Associare al morso una azione non gradita

Mentre il gatto morde, possiamo adottare un'azione non gradita, per esempio possiamo dire un secco "no" oppure tirargli qualche goccia d'acqua sul viso. In questo caso i gatti assoceranno una sensazione negativa al morso e non lo ripeteranno più.

66

Evitare di giocare utilizzando le dita

Per giocare col gatto, diciamo la verità, solitamente con il nostro indice della mano destra facciamo qualche cerchio pindarico vicino al nasino oppure in prossimità della fronte! Ecco, occorre evitare di utilizzare le nostre dita anche se per accarezzare il musetto ci viene spontaneo, in quanto il gatto in quel momento di gioco, tende a vedere il nostro dito proprio come un gioco da afferrare con i denti con un bel morso !

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

5 modi per insegnare a un gatto a non mordere e graffiare

Il gatto è, dopo il cane, l'animale da compagnia preferito dalla maggior parte delle persone. Sebbene il gatto sia una creatura dall'indole indipendente non disdegna coccole e giochi. Ma a volte il "gioco" diventa molesto e le sue unghie possono graffiare....
Cani

Come insegnare al tuo cucciolo a smettere di mordere

I cuccioli trascorrono gran parte del loro tempo a giocare masticando oggetti, facendo diventare i loro denti sempre più aguzzi. Pertanto, quando giocano con gli esseri umani, spesso tendono a mordere le mani e i vestiti. Questo tipo di comportamento...
Animali da Compagnia

Come insegnare ad un furetto a non mordere

Tra i moltissimi animali da compagnia poco convenzionali che abitano le nostre case, fa la sua comparsa il furetto, un mustelide carnivoro molto simile alla puzzola. Vista l'indole a volte aggressiva di questo piccolo animale, la domanda che spesso sorge...
Altri Mammiferi

Come reagire al morso di un riccio

Quanto possa essere carino un riccio può raccontarvelo solamente chi ha avuto la fortuna di incontrarlo nei boschi o chi ha abitato e/o abita nelle loro vicinanze. Ma ancor meglio può narrarlo chi ha deciso di sceglierlo come animale domestico. La natura...
Cura dell'Animale

Come addestrare un cavallo a non mordere

Il rapporto uomo-cavallo è molto complesso. Non sempre gratificante e razionale. Le azioni e le reazioni dell'individuo non sono sempre comuni a quelle istintive equine. Pertanto, sorgono difficoltà comportamentali quasi insormontabili. Il cavallo comunica...
Animali da Compagnia

Come educare un furetto

Qualche volta i furetti possono sviluppare delle cattive abitudini; quella più comune è di mordere facilmente. Se in casa abbiamo un giovane furetto è opportuno insegnargli a non mordere nemmeno durante il gioco. Questi piccoli animali da compagnia...
Animali da Compagnia

Come far smettere ai criceti di mordere

Quando decidiamo di adottare un animale, dovremo essere prima sicuri di poterlo sempre nutrire perfettamente, di potergli garantire tutte le cure di cui ha bisogno e di dedicargli quotidianamente un po' del nostro tempo in modo che possa sempre sentirsi...
Cani

Come insegnare al cane a non mordere

I cani per istinto ma soprattutto se si sentono in pericolo, tendono a mordere, ma tuttavia è importante sapere che c'è la possibilità per noi padroni di insegnarli a non farlo. Tutto ciò richiede però un addestramento specifico che va fatto quando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.