5 modi per tenere al sicuro il cane durante i fuochi d'artificio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abbiamo un cane, e a causa della sua stazza piuttosto grande siamo costretti a tenerlo all'esterno della casa in un'apposita cuccia, sorge il problema su come metterlo al sicuro durante i festeggiamenti di fine anno, quando il rumore assordante dei botti ed il bagliore dei fuochi d'artificio potrebbero infastidirlo o impaurirlo. In tutti i casi, è opportuno organizzarsi adeguatamente, per cui nei passi successivi troviamo una lista, in cui sono elencati 5 modi per tenere al sicuro il cane.

26

Portare il cane in casa

Seppur con tanti problemi legati non solo alla suddetta stazza, ma perché abbiamo anche dei bambini piccoli, portare il cane in casa, potrebbe essere l'unica soluzione praticabile. In tal caso, se lo spazio abitativo lo consente, gli possiamo dedicare una stanza (magari la sala d'ingresso) per tenerlo al sicuro, giusto il tempo che l'evento termini (circa mezz'ora).

36

Organizzare una cuccia provvisoria

Se il cane di giorno lo teniamo in giardino nella sua cuccia di legno, e a causa dei fuochi d'artificio intendiamo eliminare del tutto il rischio che rumori e bagliori possano infastidirlo, allora conviene organizzare una cuccia provvisoria senza necessariamente spostare quella preesistente. Le soluzioni in questo caso sono molteplici, a partire dalla stessa casa (qualche stanza), oppure allestirne una nel granaio o nella cantinola.

Continua la lettura
46

Allestire un rifugio nel box

Sulla falsa riga del passo precedente, un box adiacente alla casa può rivelarsi un ottimo modo per allestire un rifugio, e per proteggere il nostro fidato amico dai fuochi d'artificio. Anche l'auto con tanto di materassino e coperta, potrebbe essere un'ottima soluzione specie se è abituato a starci dentro, anzi è una delle sue passioni preferite quando si tratta di andare a passeggio.

56

Recintare la cuccia esterna

Se non abbiamo nessuna alternativa alla cuccia esterna, allora consapevoli che nelle immediate vicinanze della casa non ci sono come da tradizione grossi boati generati da petardi, ma soltanto fastidiosi bagliori da fuochi d'artificio, è sufficiente recintare la cuccia con dei teloni non trasparenti, oppure se si tratta del periodo invernale, bastano anche dei cartoni protetti con della cellophane.

66

Spostare la cuccia

Se la cuccia è stata realizzata con un materiale abbastanza leggero (in plastica o in vetroresina), in previsione di doverla spostare magari per delle periodiche pulizie, la scelta iniziale si può definire appropriata, poiché diventa agevole anche trasportarla in un luogo protetto, almeno fin quando non trascorre il periodo dei fuochi d'artificio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

5 consigli per tranquillizzare un cane pauroso

Se avete un animale da compagnia, come un cane, sicuramente avrete notato che la loro sensibilità a determinati stimoli o atteggiamenti è molto più forte rispetto a quella di un essere umano. Il temperamento di ogni animale porta la creatura a reagire...
Gatti

Gatto spaventato: come rassicurarlo

Il gatto è uno tra gli animali domestici più sensibile, dal punto di vista olfattivo e istintivo: si tratta infatti di un esemplare in grado di percepire rumori minimi, odori a noi poco evidenti e soprattutto di avvertire per primo un pericolo che lo...
Cani

Come tranquillizzare un cane che ha paura

Se in casa avete un cane che ha paura quando sente dei rumori assordanti come ad esempio quello dei botti o dei fuochi d'artificio, è importante stargli vicino per fargli capire che non ha nulla da temere. Tuttavia questo affetto non sempre basta, e...
Cani

Cosa fare se il cane rifiuta la sua cuccia

Il miglior amico dell'uomo è il cane, ma accade a volte che il padrone e il suo animale domestico non entrino subito in sintonia, e quindi in alcuni casi, c'è bisogno di qualche dritta da adottare. Ad esempio accade spesso che il cane si rifiuta di...
Cani

Come costruire una cuccia per cani in muratura

Spesso sosteniamo che i cani sono i migliori amici dell'uomo. Proprio per questo è giusto creare loro un rifugio che li protegga dal freddo e dalla pioggia. Costruire una cuccia in muratura è infatti importante per far si che i nostri amici a quattro...
Animali da Compagnia

5 cucce fai-da-te con materiali riciclati

Se abbiamo cani o gatti, ed intendiamo costruirgli una cuccia su misura, possiamo riciclare svariati oggetti che ci consentono di ottenerla funzionale, originale e soprattutto appropriata allo stile d'arredo della casa. Nello specifico si tratta di utilizzare...
Cani

Come riscaldare la cuccia del cane

Tra la fine di settembre e l'inizio di ottobre iniziamo ad avvertire i primi sintomi del freddo. Mettiamo da parte le T-shirt e indossiamo qualche soffice maglioncino di cotone. Si comincia a preparare la legna per il camino o a controllare l'impianto...
Cani

Consigli utili per la costruzione di una cuccia per il cane

Essere i padroni di un cane regala tantissime gioie. Ma rappresenta anche una grande responsabilità. Amore e rispetto per questo meraviglioso animale sono due sentimenti che devono tradursi, da parte del padrone, in azioni quotidiane concrete. È necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.