Come abituare il cane a mangiare le crocchette

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Sicuramente scegliere di alimentare il vostro amico a quattro zampe con cibo secco e pronto comporta per voi notevoli vantaggi. In primo luogo infatti vi risparmierà di trascorrere molto tempo tra i fornelli. Inoltre un'alimentazione di questo genere garantirà al vostro amico peloso un apporto nutritivo corretto e bilanciato di tutte le sostanze di cui necessita Fido per una crescita salutare ed equilibrata. Il problema però sorge allorchè il vostro cane proprio non vuole saperne di nutrirsi a base delle, per noi tanto comode e per lui tanto salutari, crocchette. Di solito il problema di un comportamento schizzinoso nei confronti del cibo, non è causato dal loro atteggiamento, ma dalle vostre abitudini. Nutrire il vostro cane con gli avanzi dei vostri pasti potrebbero incoraggiare un comportamento schizzinoso. Il vostro cane potrebbe imparare ad evitare il cibo nella speranza di ottenere un cibo migliore di quello che c'è nella sua ciotola. Quindi, smettete di dare gli avanzi dal tavolo: se durante i primi mesi di vita del vostro cane avete cercato di dargli molti cibi diversi per vedere "quello che gli piace", gli avete dato l'impressione che può ottenere qualcosa di meglio. Vediamo allora come possiamo abituare il cane a mangiare le crocchette.

25

Prima di procedere con il training che vi propongo provate a cambiare la marca dei croccantini che date al vostro cane per scongiurare rischi di intolleranze alimentari ed essere in ogni caso sicuri che non si tratti esclusivamente di una questione di gusti! Non date al vostro cane nessun avanzo del vostro pasto (ricordatevi che non sempre il vostro cibo e adatto a loro anzi, alcuni alimenti come i cibi fritti o la cioccolata, potrebbero provocargli dei seri problemi di salute) e nessuno snack fuori orario. E’ necessario che capisca con chiarezza cosa volete da lui e si abitui a rispettare il suo ruolo all’interno del gruppo famliare. Non assecondatelo troppo, deve capire che siete voi il leader.

35

Per abituarlo a mangiare le crocchette comportatevi in questo modo: prima di avvicinargli la ciotola contenente il cibo chiedetegli di sedersi. Lasciategli la ciotola a disposizione per non più di mezz’ora e poi nascondetela. Fate questa operazione due volte al giorno, preferibilmente mattina e sera.

Continua la lettura
45

Pasti troppo ravvicinati e troppo abbondanti potrebbero causargli problemi di digestione o di obesità. Nella mezz’ora che il cane ha a sua disposizione il cibo cambiate stanza. Non state vicini a lui altrimenti potrebbe abituarsi a mangiare solo in vostra presenza. Non impietositevi, se soprattutto nei primi giorni, il cane oppone resistenza ai vostri tentativi. Per capriccio infatti potrebbe anche non mangiare per uno o due giorni.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se il tuo cane diventa improvvisamente schizzinoso senza che mai prima abbia manifestato un tale comportamento, probabilmente soffre di qualche disturbo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come alimentare i cuccioli di cane

Alimentare i cuccioli di cane è un procedimento che richiede particolari cure ed attenzioni. Nelle prime quattro settimane, infatti, i cuccioli si nutrono solo del latte della mamma. Si tratta di un alimento ricco di proteine, grassi e sali minerali,...
Gatti

Cosa fare se il gatto rifiuta le crocchette

Prendere un gatto in casa è la soluzione ideale per chi ha bisogno di affetto e tenere dolcezze. Il gatto, però, è da considerare come se fosse un bambino. Di fatto al pari di un bebè il gatto va educato e curato. Tasto dolente per i proprietari è...
Cura dell'Animale

Consigli per la scelta delle crocchette per furetto

I furetti per essere alimentati correttamente hanno bisogno solo di crocchette, poiché altri cibi magari gli stessi consumati dagli esseri umani, possono nuocergli a livello intestinale. A tale proposito ecco una lista, in cui ci sono alcuni importanti...
Cani

Crocchette per cani fatte in casa

Nei negozi ormai si fa sempre più attenzione agli ingredienti contenuti negli alimenti che si comprano. Nel web si trovano anche numerose ricette, a seconda delle preferenze del vostro cane e ad eventuali restrizioni dietetiche. La prima cosa da fare...
Cani

Come curare un Barboncino

Quando si possiede un'animale domestico bisogna tener conto di innumerevoli aspetti, ai quali bisogna dare le giuste attenzioni. Questo è fondamentale per mantenere il benessere del proprio cucciolo accolto in casa. In questa guida però ci focalizzeremo...
Gatti

10 consigli pratici per far ambientare il nuovo gattino

Se in casa per la gioia dei nostri bimbi abbiamo deciso di introdurre un gattino, è importante fare in modo che si ambienti il più possibile. Per ottimizzare il risultato, ci sono quindi una serie di accorgimenti da adottare, ed è per questo motivo...
Cani

Come mantenere una corretta igiene dentale dei cani

Il cane è sicuramente un animale molto bello ed affascinante. Oltre ad essere un valido guardiano per la nostra abitazione questo animale risulta essere un ottimo compagni di giochi e soprattutto, un ottimo animale da compagnia ed un valido amico. È...
Gatti

Gatti e svezzamento: 5 regole d'oro per una corretta alimentazione

Le prime settimane di vita di un gattino sono importantissime, perché in tale periodo esso sviluppa ossa, muscoli, pelo e denti. In questa fase delicatissima l'alimentazione riveste una fondamentale importanza e l'alimento preferito dai gatti è senza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.