Come abituare il cane alla presenza del gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Si è sempre risaputo che cane e gatto non vanno d'accordo, ma questo succede solitamente in un ambiente esterno soprattutto in natura dove le regole sono essenziali per la sopravvivenza. In realtà questi due esemplari possono benissimo convinvere, basta adottare delle strategie che renderanno entrambi più socievoli e tolleranti. In questa guida spiegherò come abituare il cane alla presenza del gatto e condividere spazi e coccole senza creare problemi.

25

Capire il cane

Il cane di solito è un animale sociale e significa che ha sempre bisogno di sentirsi inquadrato in una gerarchia sociale, quella del branco. Il cane che vive in famiglia fa parte di un branco misto. Al suo interno, dovrebbe sempre considerare noi umani come superiori in gerarchia. Se è così, accetterà senza problemi qualsiasi nuovo animale. Il problema sorge quando il cane non ci riconosce come suoi "capi" e vuole stabilire le regole di casa, presenza del gatto inclusa. Anche in questo caso il cane, dopo un po di tempo, accetterà la presenza del gatto, come nuovo abitante del territorio "casa.

35

Abituare il gatto

La differenza del cane, il gatto solitamente è un animale solitario, scruta il territorio fin dall'inizio per capire meglio chi ha di fronte. Ma potrà inserirsi tranquillamente nella famiglia di fido se il cane riconosce come suoi superiori i padroni. A questo punto occorre fare le presentazioni, con la giusta cautela, e gli diremo un "NO" secco se manifesterà qualche segno di aggressività nei confronti del gatto. Ogni volta che i due animali saranno nella stessa stanza, premieremo il cane con del cibo se si mostrerà tranquillo. In questo modo riusciremo a condizionarlo positivamente nei confronti del gatto.

Continua la lettura
45

Avere pazienza

Se in casa si avrà un cucciolo, sarà molto semplice; infatti il piccolo crescerà in presenza del gatto, non curante della sua diversità. Se il cane è adulto e ben socializzato non darà particolari problemi. I primi giorni, occorre tenerlo al guinzaglio ogni volta che sarà in presenza del gatto. Succede quasi sempre che cane e gatto trovino un giusto equilibrio nella vita in casa. Non saranno mai amici, perché troppo diversi. Il gatto non è un animale sociale e, in natura, è la preda del cane. Il gatto, inoltre, non si pone alcun problema di gerarchia e non mostra particolare interesse per chi lo circonda. Accadrà comunque che impareranno a vivere come due coinquilini. Difficilmente giocheranno insieme. Impareranno però, di certo, ad accettarsi, oppure si ignoreranno, per quieto vivere.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • non forzare mai gli animali ad accettarsi, ci vuole tempo e pazienza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come abituare il gatto a concedere le zampe prima del taglio unghie

Gli animali, sono sicuramente un qualcosa di veramente meraviglioso. In particolar modo, gli animali domestici ci possono dare un grandissimo affetto, farci compagnia e perfino ricercare la nostra presenza in casa quando non ci trovano o siamo via. Nel...
Cani

Come abituare un maltese al tappetino igienico

Se ci piacciono i cani e vorremmo avere un piccolo cucciolo da allevare in casa, il Maltese è proprio quello più indicato per chi è alle prime armi. E non solo per la sua piccola taglia, ma anche per il suo carattere particolarmente intelligente e...
Cani

Come abituare il cane alla macchina

Gli amici a quattro zampe sono sicuramente una gioia per l'uomo. Il cane, fido compagno, può essere una compagnia non solo quando si sta in casa, ma anche durante i viaggi. Naturalmente però bisogna tener presenti le loro esigenze. Quindi quando si...
Cani

Come abituare un cucciolo a dormire tutta la notte

Avete da poco adottato un cane e già siete disperati perché passate le notti in bianco in quanto il cucciolo piange e non vuole saperne di dormire? Se la risposta è sì, allora mantenete la calma e non lamentatevi: accertatevi, prima di tutto, che...
Cani

Come abituare il cane all'auto

Sono sempre più le persone che decidono di adottare un animale perché questo è in grado di trasmetterci felicità, serenità ed affetto in qualunque momento della giornata. Tuttavia prima di fare un passo di questo tipo dovremo essere sicuri di poterlo...
Animali da Compagnia

Come abituare un coniglio ad essere preso in braccio

Se decidiamo di allevare un coniglio come animale domestico, è importante sapere che possiamo fare in modo che si comporti come un gatto, e che abbia le medesime abitudini. Questo discorso è valido dal momento che si tratta di un animale abbastanza...
Gatti

Come abituare il gatto a viaggiare

Come è risaputo da tutti, i gatti solitamente non amano viaggiare. Succede infatti spesso che, dopo che li sistemiamo a forza nel loro trasportino, inizino a miagolare disperatamente, a sbavare ed a cercare di aprirsi un'uscita, anche a costo di farsi...
Cani

Come abituare il cane a mangiare le crocchette

Sicuramente scegliere di alimentare il vostro amico a quattro zampe con cibo secco e pronto comporta per voi notevoli vantaggi. In primo luogo infatti vi risparmierà di trascorrere molto tempo tra i fornelli. Inoltre un'alimentazione di questo genere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.