Come accudire un gattino di un mese

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando si adotta un gattino di un mese, occorre prendersene cura senza alcuna riserva, dedicandosi totalmente a lui ed accudendolo passo dopo passo. Oltre a ciò, è necessario sapere che il primo mese di vita è quello più delicato. In questo caso, al gattino di un mese andranno somministrati alimenti particolari, sopratutto se la mamma non è più presente. Infatti, nel primo mese di vita, sarà indispensabile allattare il gattino con cibi adatti, perché non sono ancora pronti per mangiare quelli solidi. All'interno di questa guida, illustrerò come accudire correttamente un gattino di un mese.

27

Occorrente

  • Latte materno
  • Bocconcini inumiditi
  • Ciotola
  • Lettiera
  • Cuccia
37

Portare il gattino dal veterinario

I gattini sono animali domestici ed appartengono alla categoria dei felini. Sappiamo da sempre che i gatti sono una specie indipendente, ma questa loro caratteristica si svilupperà in seguito, presentandosi in modo del tutto naturale. Nel frattempo, ci si dovrà occupare personalmente della sua buona crescita. Nel primo mese di vita, occorre accudirli con dedizione, poiché il gattino è ancora incapace di capire i suoi bisogni primari. La prima cosa da fare è quella di portare il gattino dal veterinario. A questo proposito, sarà importante scegliere un medico di fiducia, che lo seguirà nel suo percorso di crescita.

47

Acquistare il cibo adatto per il gattino

Successivamente, il medico deciderà di iniziare la fase dei vaccini e le altre eventuali cure. Durante il primo mese di vita, il gattino andrà alimentato con il latte materno. Qualora questo non fosse disponibile, allora bisognerà dargli dei bocconcini inumiditi, ma sempre ridotti in piccoli pezzi. Una valida alternativa sarà quella di acquistare degli alimenti già pronti, adatti ai cuccioli di un mese. I pasti andranno suddivisi in quattro o cinque volte al giorno, dando al gattino piccole razioni. Da non dimenticare di sistemare una piccola ciotola d'acqua vicino al cibo.

Continua la lettura
57

Scegliere una cuccia calda ed accogliente

Un altro fattore indispensabile per il gattino di un mese è la cuccia dove farlo riposare e dormire. Questa andrà scelta con dei materiali morbidi e soprattutto caldi ed asciutti. Questa caratteristica sarà davvero fontamentale, in quanto il gattino di un mese andrà tenuto sempre al caldo, specialmente durante i suoi momenti di riposo. Oltre a ciò, andrà sistemata una lettiera, dove all'interno si inserirà del materiale assorbente. Questa andrà pulita regolarmente, effettuando anche il ricambio del materiale aggiunto. Infine, la cosa più importante da fare sarà quella di dargli tanto amore e, soprattutto, assicurargli una crescita serena!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come prendersi cura di un gattino

Sia gli amanti degli animali che tutti gli altri, dovrebbero sapere che nel momento in cui si decide di tenere un gattino in casa, ed in generale un qualsiasi altro animale, bisognerà prendersi ben cura di lui. Sarà necessario infatti anche avere numerose...
Gatti

Gattino appena nato: consigli su latte e cure

Soprattutto per chi abita in campagna, ma ormai anche nei centri cittadini, è molto facile trovare dei gattini neonati che non hanno più la loro mamma a prendersi cura di loro e che necessitano di nutrimento e attenzioni. Molto spesso i gatti randagi...
Gatti

10 consigli pratici per far ambientare il nuovo gattino

Se in casa per la gioia dei nostri bimbi abbiamo deciso di introdurre un gattino, è importante fare in modo che si ambienti il più possibile. Per ottimizzare il risultato, ci sono quindi una serie di accorgimenti da adottare, ed è per questo motivo...
Gatti

Come aiutare un gattino pauroso

Fin da cuccioli, i gatti mostrano un'innata curiosità, voglia di esplorazione dell'ambiente che hanno attorno. Tuttavia, può capitare di dover gestire un gatto che abbia timore di un nuovo ambiente dove non riesce a integrarsi nel migliore dei modi....
Gatti

Come scegliere il gattino giusto da tenere in casa

Arrivare alla decisione di avere un animale in casa è un passo molto importante da compiere. La decisione va ben ponderata, soprattutto analizzando il proprio carattere e la disponibilità che si è in grado di dare alla cura del proprio amico a quattro...
Gatti

Consigli per capire la corretta quantità di cibo per un gattino

I primi mesi di vita di un gatto sono di solito quelli più delicati. Momenti nei quali il piccolo animale ha particolarmente bisogno di attenzioni e cure. E non solo da parte di mamma gatto, ma anche da parte dei padroni. L'aspetto più delicato è quello...
Gatti

Come educare un gattino in casa

Chi di voi non ha mai sognato di aver a che fare con un gattino durante l'arco della vostra vita? Sembrerebbe che continua ad esistere qualcuno che nutre un po' di timore o di astio nei confronti degli amici a quattro zampe, ma probabilmente il tutto...
Gatti

Come educare il gattino alla lettiera

Se avete adottato un micio di pochi mesi o avete intenzione di farlo vi sarà utile sapere come educare il gattino all'uso della lettiera. Per evitare che il nostro amico a quattro zampe faccia i bisognini in giro per casa è fondamentale insegnargli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.