Come Accudire Una Cagnolina Dopo La Sterilizzazione

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Siamo ben felici di trattare un argomento, molto interessante ed anche attuale, attraverso il quale poter essere d'aiuto a tutti quei lettori e lettrici, che amano gli animali. Nello specifico vogliamo tentare di capire meglio, come e cosa fare per accudire, nel modo corretto e specifico, una bellissima cagnolina, dopo che ha subito la sterilizzazione.
La sterilizzazione in una cagnolina è tutt'altro che un'atrocità. In realtà, la rimozione dell'utero è una forma preventiva contro i tumori e le infezioni batteriche, come la piometra. Negli ultimi anni, viene fortemente consigliata anche per la prevenzione del randagismo. L'intervento chirurgico, di per sé, non è difficoltoso. Il medico veterinario opterà, in base ai casi ed alle necessità, per l'asportazione delle ovaie (ovariectomia) oppure delle ovaie e dell'utero insieme (ovarioisterectomia). Solitamente, si sceglie il primo intervento, perché meno invasivo. La degenza è forse il periodo più complicato. Dovrai accudire con amore e passione la tua cagnolina ed impedire l'insorgenza di complicazioni postoperatorie. Per affrontare con serenità il dopo sterilizzazione, eccoti qualche consiglio. Non resta che augurare una buona lettura di questa interessante guida!

27

Occorrente

  • giaciglio comodo e caldo
  • tanto amore
  • pazienza
37

Come capire quali sono i benefici della sterilizzazione

La sterilizzazione apporta benefici clinici e comportamentali nella cagnolina. L'anestesia totale può rappresentare un primo ostacolo. Ovviamente, i decessi sono molto rari, ma possibili. Superata positivamente questa fase, la cagnolina al risveglio ti apparirà stanca ed intontita. La reazione è del tutto normale, quindi non preoccuparti più del necessario. Trasportala in casa con la massima cautela e sistemala nel suo giaciglio preferito. Non somministrarle acqua, lascia pertanto scaricare l'effetto dell'anestesia. Solo così facendo la cagnolina, potrà stare meglio e non incappare in problemi, che potrebbero essere anche molto seri.

47

Come assistere una cagnolina sterilizzata

Nei giorni successivi alla sterilizzazione, la cagnolina sarà inappetente ed apatica. Non forzarla, non imboccarla. Lasciala riposare tranquillamente. Attieniti scrupolosamente alle indicazioni e raccomandazioni del medico veterinario. Segui la terapia antidolorifica antibiotica meticolosamente. Dopo la sterilizzazione, per qualche giorno, la cagnolina avrà molto dolore. Per accudirla al meglio, restale vicino. Dalle forza e coraggio con le tue coccole. In questi casi, è indispensabile il collare elisabettiano. In questo modo, non potrà togliersi i punti. Il collare è anche detto "Elisabettiano", perché molto simile a quelli che venivano indossati al tempo della Regina Elisabetta.

Continua la lettura
57

Come riabilitare una cagnolina sterilizzata

Dopo qualche giorno, la cagnolina avrà un aspetto migliore. Pertanto, potrai cominciare con una piccola riabilitazione. Fate una breve e tranquilla passeggiata insieme. Tornando a casa, lasciala riposare. Prosegui così per qualche tempo. Con un po' di pazienza, tutto passerà. Non allarmarti eccessivamente. Ricorda che la cagnolina percepisce tutti i tuoi stati d'animo, positivi e negativi. Per cui, affronta principalmente tu questa situazione con serenità. In questo modo, sarai un aiuto concreto per la tua cagnolina. In una settimana circa, tutto tornerà come prima. Prendersi cura del proprio animale domestico, è veramente qualcosa di importante ed anche impegnativo, se fatto con il cuore e con amore sincero!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Segui scrupolosamente le indicazioni e raccomandazioni del medico veterinario
  • Attieniti agli orari per somministrare adeguatamente i farmaci alla tua cagnolina
  • Affronta la situazione con serenità, per trasmettere la stessa forza alla tua cagnolina
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come curare la cagnolina dopo il parto

Se la vostra amica a quattro zampe mette alla luce dei splendidi cuccioli, è fondamentale darle supporto e assistenza nelle settimane successive al parto. Nonostante gli animali sappiano gestire in autonomia i momenti che seguono la messa al mondo dei...
Cani

Cani: pro e contro della sterilizzazione

Sterilizzare o non sterilizzare il proprio amico a quattro zampe? Questo, di sicuro, è uno dei più frequenti dilemmi che tartassano la maggior parte dei proprietari di animali.  Tra le svariate domande, che ogni volta i proprietari si fanno per capire...
Cani

10 consigli per prepararsi al parto della nostra cagnolina

Anche se si tratta di un argomento piuttosto diffuso fra i proprietari di cagnette, pochi di essi realmente conoscono il funzionamento del ciclo di riproduzione delle loro pelosette e pertanto è consigliabile comprendere bene anticipatamente lo svolgimento...
Cani

Come affrontare la gestazione e il parto di una cagna

La fase della gestazione e del parto sono attimi emozionanti e molto delicati della vita di tutti gli esseri viventi. Oggi parleremo di queste due importanti fasi della vita legate al proprio animale domestico. Se, ad esempio, la vostra cagnolina aspetta...
Cani

Come occuparsi di un cane appena nato

La nascita di alcuni cuccioli è sempre un lieto evento, ma bisogna organizzarsi perfettamente per un momento così delicato. Per prenderci cura dei cuccioli appena nati bisognerà far attenzione a tanti aspetti e seguire alcune semplici procedure. Vediamo...
Cani

5 modi per calmare il cane in calore

Quando si ha intenzione di prendere un cane, non tutti sanno a cosa si va in contro. Mantenere un cane richiede molto impegno e pazienza non solo dal punto di vista economico. L'animale crescendo raggiunge una maturità sessuale e quindi bisogna fare...
Cani

Come curare la mastite nei cani

La mastite è un'infiammazione acuta o cronica della ghiandola mammaria che colpisce non solo gli esseri umani ma anche i cani. Si tratta di un disturbo comune nei cani in gravidanza e all'inizio dell'allattamento. La maggior parte dei veterinari raccomanda...
Cani

Come nutrire un cane durante la gravidanza e l'allattamento

Ho scoperto da poco che la mia "migliore amica" è in attesa, sto parlando della mia piccola Betty la mia fidata cagnolina. L' arrivo di un nuovo cucciolo è sempre motivo di grande gioia, non vedo l'ora di avere un piccolo scodinzolino da coccolare....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.