Come addestrare il cane all'obbedienza

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Attraverso un adeguato addestramento i cani possono imparare ad eseguire determinati movimenti e comandi chiamati ordini, per insegnare al cane ad eseguire un ordine bisogna associare una parola, un movimento o entrambi all'ordine che il cane dovrà eseguire. Il costante utilizzo di questi comandi trasformerà l'ordine dato in un riflesso quasi involontario del cane, che obbedirà immediatamente. Addestrare un cane è un compito lungo, faticoso e a volte snervante, ma è utile, a volte essenziale insegnare al cane l'importanza dell'obbedienza. Ecco come fare!

26

Occorrente

  • Guinzaglio,ricompense per il cane (cibo e giocattoli) e tanta pazienza
36

"Al passo" Questo comando è molto utile in passeggiata, serve a far camminare il cane alla vostra sinistra senza fargli superare il vostro ginocchio con il muso, rendendo così le passeggiate più rilassanti sia per voi che per lui. Per insegnare questo comando portate il cane alla vostra sinistra, tenetelo molto corto con il guinzaglio e ogni volta che il cane tira, voi date un leggero strattone al guinzaglio e premiatelo quando esegue bene il comando. Un trucco che si può usare è quello di mettere una mano con un pezzetto di cibo leggermente davanti al muso del cane, così da focalizzare su quello la sua attenzione.

46

"Cuccia" o "Giu" questo comado serve a far accucciare il cane. Fatelo sedere alla vostra sinistra sempre con il comando "seduto" poi prendete un pezzetto di cibo con la mano destra e portatela davanti al muso del cane. Quando avvicinerà il muso al pezzetto di cibo abbassate la mano verso il pavimento e poi verso di voi disegnando una L. Il cane seguirà il pezzetto di cibo sdraiandosi a terra. Eseguite questo procedimento più volte pronunciando il comando con voce forte e decisa e premiatelo a ordine eseguito.

Continua la lettura
56

"Seduto" Per insegnare al cane ad obbedire a quest'ordine portatelo alla vostra sinistra, fate sedere il cane aiutandovi con il guinzaglio e spingendolo leggermente sulla schiena mentre con tono forte e deciso pronunciate il comando "Seduto". Ripetete questa azione più volte premiando il cane ogni volta che esegue correttamente l'ordine.
"Stai" Questo comando serve a far rimanere fermo il cane, per insegnare questo comando fate sedere il cane alla vostra sinistra usando il comando "Seduto", a questo punto portatevi davati al cane e con voce ferma e decisa dite "stai" oppure "fermo" e indietreggiate lentamente senza perdere il contatto visivo. Le prime volte allontanatevi solo di qualche metro e aumentate poco per volta la distanza dal cane, dopo un po provate ad usare sempre lo stesso comando ma questa volta quando vi allontanate dategli le spalle. Sarebbe utile usare questo comando anche in passeggiata, quando il cane è distratto e incuriosito da ciò che lo circonda.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cominciare l'addestramento quando il cane ha circa 6 mesi, un vero addestramento richiede che il cane sia in grado di concentrarsi. Se durante le lezioni sbaglia, NON PICCHIARLO , perchè si otterrebbe da lui solo reazioni di paura, digli semplicemente NO, con voce pacata, ma ferma, quindi fagli ripetere l'esercizio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come insegnare al cane a non tirare il guinzaglio

In questo tutorial vedremo come insegnare al cane a non tirare il guinzaglio. Il lavoro di addestrare un cane non è una semplice attività. I sistemi diversissimi di comunicazione che sono usati dagli animali rispetto a quelli degli uomini, rendono molte...
Cani

Come addestrare un Epagneul Breton

Il cane è un animale conosciuto ed apprezzato per la sua fedeltà nei confronti dell'essere umano, per questo motivo molte persone utilizzano alcune razze non solo per compagnia o per gioco, ma anche per determinate esigenze; non a caso esistono i cani...
Cani

Come addestrare un bull terrier

Il Bull Terrier è un cane intelligente, socievole, esuberante e giocoso. È piuttosto potente, prestante ma molto testardo. Pertanto, addestrare un Bull Terrier non è cosa semplice. Devi mostrarti dominante, chiaro e diretto, per una completa gestione...
Cani

Addestramento pinscher: i comandi

Noi tutti sappiamo che il cane è un animale molto intelligente, capace di apprendere e di memorizzare velocemente i segnali di affetto e di comando che provengono dall'uomo. Come vedremo nel corso di questa guida, esistono una serie di regole che se...
Cani

Come addestrare un beagle

I beagle sono in origine cani da caccia, caratterizzati da olfatto estremamente sviluppato e energie instancabili. Sono tra le poche razze di segugi che hanno avuto successo anche come cani da compagnia per via del loro aspetto dolce e della taglia piccola,...
Cani

I 10 cani più facili da addestrare

È difficile poter scrivere una lista di quali sono i cani più facili da addestrare. Sotto certi aspetti questo potrebbe voler dire che ci sono cani più intelligenti di altri. In realtà ogni cane può tranquillamente essere addestrato ma per ogni razza...
Cani

Come addestrare un Siberian Husky

Il Siberian Husky è un cane di taglia media dalle origini nordiche e nello specifico siberiane. Ben proporzionato, dal movimento fluido ed elegante, il Siberian Husky era allevato dai Ciukci, una tribù eschimese che lo impiegava soprattutto per trainare...
Cani

Come addestrare un cane da salvataggio

Svolge la sua mansione in maniera maestosa mettendo a repentaglio la propria vita al fine di prestare soccorso alle persone in difficoltà. Può intervenire in qualunque situazione di calamità naturale, e non, facendosi largo tra macerie, neve e acqua...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.