Come addestrare un beagle

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I beagle sono in origine cani da caccia, caratterizzati da olfatto estremamente sviluppato e energie instancabili. Sono tra le poche razze di segugi che hanno avuto successo anche come cani da compagnia per via del loro aspetto dolce e della taglia piccola, ma la selezione di esemplari estremamente concentrati nel seguire le tracce olfattive delle prede ne fa dei cani piuttosto complessi da addestrare. Ecco quindi qualche consiglio su come fare.

25

Premiatelo con il cibo

Essendo un cane molto testardo e incline a lasciarsi distrarre (soprattutto dagli odori forti ed insoliti), è opportuno cominciare ad addestrarlo fin da molto piccolo. Ricordate però che il cucciolo può concentrarsi solamente per brevi periodi di tempo alla volta, perciò siate pazienti. È importante non colpirlo mai e sostituire le urla con un secco “no”, puntando invece a lodare il comportamento corretto e a premiarlo con bocconcini del suo cibo preferito e tante coccole.

35

Insegnategli i comandi verbali

Estremamente importante è insegnare al beagle i comandi verbali di base, che devono essere impartiti con tono deciso. Il primo, e più semplice, è “Seduto”: tenete in mano un bocconcino di cibo, portatelo in alto per fargli alzare il muso e poi indietro, dando il comando, in modo che, seguendolo, si sieda e possa ricevere il premio. Col tempo potrete togliere il cibo e rendere più rari i premi, sempre però lodandolo per il suo impegno. Proseguite poi con “Fermo”, facendolo prima sedere e poi allontanandovi man mano mostrandogli il palmo della mano, e “Vieni”, pronunciando il comando mentre si avvicina o attirandolo con un bocconcino. Siate pazienti, premiate anche i piccoli progressi e non associate alcuno di questi comandi con una punizione.

Continua la lettura
45

Fategli fare attività fisica

Il beagle è un cane estremamente energico, tenace e testardo, per cui non è semplice addestrarlo senza stancarlo un po'. Fatelo correre e sfogare per almeno un paio d'ore ogni giorno, facendo jogging tenendolo al guinzaglio o giocando con lui a palla o al riporto. Poi sarà molto più semplice farvi ascoltare e ubbidire, soprattutto impegnandolo in cose nuove ed evitando di annoiarlo.

55

Scoraggiate le cattive abitudini

Essendo un cane molto attivo e selezionato per la caccia, il beagle può assumere alcune cattive abitudini che è meglio scoraggiare fin da subito. Dovrete ad esempio insegnargli a non saltare (allontanandovi quando lo fa o utilizzando i comandi “Fermo” e “Seduto”) e a non mordere (basterà smettere di giocare con lui quando lo fa). Un altro problema può essere il rumore: come molti cani, il beagle abbaia quando è eccitato o quando provocato da elementi esterni, come il postino o il campanello. Potrete prevenire il problema eliminando la fonte di disturbo oppure leggendo le sue espressioni e anticipandolo, distraendolo con un giocattolo quando lo vedete concentrarsi per abbaiare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come far divertire un beagle

Il beagle è un cane simpaticissimo, che sotto un'aria apparentemente sempre pensierosa nasconde un animo giocherellone e molto socievole. Proprio in virtù di questa sua inclinazione al gioco, è importante tenerlo spesso occupato facendolo divertire...
Cani

Tutto sul Beagle-harrier

Accogliere un animale nella propria vita è un gesto nobile che richiede però consapevolezza e responsabilità. Sono esseri viventi che dovranno essere amati e rispettati fino all'ultimo giorno della loro esistenza. Non sono giocattoli da esibire e abbandonare...
Cani

Come viaggiare con un Beagle

Il tuo Beagle è parte della famiglia. Di certo conoscerai le sue doti intellettive, la sua curiosità e la sua indole socievole. Ama condividere tutto con i suoi padroni e ricambia con tanto affetto. Non è amante della solitudine. Pertanto, sia che...
Cani

Le 10 razze di cani più docili

Quasi tutti i cani, che siano di razza o no, con il giusto addestramento e una buona educazione, possono diventare dei compagni fedeli per i propri padroni. Ogni razza ha determinati tratti distintivi sia fisici che relativi al temperamento. Possiamo...
Cani

I migliori cani adatti per la caccia

I cani possiedono degli straordinari sensi: l'olfatto e l'udito. Doti per le quali l'uomo li ha scelti sin dalla preistoria come compagni. Addirittura ancora prima del cavallo, i cani si utilizzavano come animali da soma per le slitte. La selezione per...
Cani

Come scegliere il cane per la caccia grossa

Se siete appassionati di caccia grossa, sport in voga in particolare nel Regno Unito, o se intendete avvicinarvi a tale pratica, ma siete in difficoltà nella scelta di un un fedele compagno che sappia esservi di grande aiuto nelle vostre battute, non...
Cani

Le 5 razze di cani più adatte ai bambini

Se pensate di accogliere un cane nella vostra famiglia, darete a vostro figlio o ai vostri figli il miglior amico, compagno di giochi, amorevole protettore che possa esistere. L'infanzia dei vostri figli sarà riempita da corse allegre, simpatici tiri...
Cani

Come addestrare un Jack Russell

Il Jack Russell è un cane vivace e dall'intelligenza molto sviluppata. Di medie dimensioni, si caratterizza per la sua impulsività, irruenza ed iperattività. Particolarmente adatto alla caccia della volpe e dei conigli, ama scorrazzare all'aria aperta....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.