Come Addestrare Un Cane Da Caccia A Riportare La Preda

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Generalmente, le persone appassionate di caccia adoperano i cani per acciuffare le prede di varie grandezze. Essi sanno bene che, durante le stagioni della caccia nei boschi, il cane deve essere addestrato a riportare la cacciagione. Un cane da caccia, oltre a catturare la preda aggredendola, deve essere in grado di riportarla indietro per consegnarla al suo padrone cacciatore. Tuttavia, affinché un cane da caccia possegga questa capacità, bisogna addestrarlo con metodi e tecniche ben precise. Sicuramente non ci si potrà improvvisare addestratori o esperti cacciatori, dunque la seguente guida vi sarà utile per scoprire come addestrare un cane da caccia a riportare la preda catturata.

27

Occorrente

  • Fagotto di stoffa morbida
  • Premi
  • Pazienza
37

Addestrare il cane da caccia

Innanzitutto, addestrare un cane a riportare indietro la preda catturata nel corso della stagione di caccia è davvero importante, non solo quando è l'animale stesso ad aggredire la selvaggina ma anche qualora un cacciatore spari a distanza ed il cane da caccia debba aiutarlo a ritrovare la preda in lontananza. Il servizio del cane nella caccia risulta molto funzionale specialmente quando la cacciagione appena colpita cade in luoghi distanti o non semplici da raggiungere a piedi dal cacciatore. Proprio nelle seguenti occasioni, diventa veramente prezioso l'ausilio dell'animale che è stato addestrato a questo specifico e difficile compito.

47

Utilizzare un fagotto di stoffa

Per riuscire ad addestrare in modo ottimale un cane da caccia è necessario intervenire quando l'animale è ancora un cucciolo. Il motivo per il quale bisogna insegnargli a riportare indietro la selvaggina da piccoli si può spiegare facilmente. Il cucciolo di cane prenderà come un gioco quello che, invece, dovrà essere il proprio lavoro in futuro. L'addestramento è possibile eseguirlo adoperando un fagotto di stoffa morbida e lanciandolo distante dal cane da addestrare.

Continua la lettura
57

Premiare il cane

Successivamente, dopo aver lanciato il fagotto di stoffa lontano dal cucciolo, futuro cane da caccia, dovrete dare il segnale di "via" al cane. Se quest'ultimo avrà afferrato il fagotto, potrete utilizzare il comando di "porta", ripetendolo più volte. Tuttavia, saranno il tempo ed un addestramento costante e regolare a far crescere il cane da caccia, abituandolo così a riportare la preda. Inoltre, cercate di non andare mai verso il cane, in quanto l'istinto del cucciolo sarà quello di scappare per gioco. In questo caso, aspettate che ritorni e premiatelo solo quando avrà riportato la preda ai vostri piedi magari con un biscottino.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come scegliere il cane per la caccia grossa

Se siete appassionati di caccia grossa, sport in voga in particolare nel Regno Unito, o se intendete avvicinarvi a tale pratica, ma siete in difficoltà nella scelta di un un fedele compagno che sappia esservi di grande aiuto nelle vostre battute, non...
Cani

Come addestrare il cane a cacciare

Se vuoi tenere in forma il tuo cane e vuoi riuscire ad addestrarlo come cane da caccia per prendere i conigli, in maniera che sia pronto per la stagione della caccia, puoi leggere questa semplice e chiara guida che ti insegna e ti darà utili suggerimenti...
Cani

Come addestrare un Bracco Tedesco

Il Bracco Tedesco è un cane da caccia che, una volta localizzata la preda, la indica al cacciatore o al suo proprietario rimanendo immobile, per questo è una razza cosiddetta "da ferma". Questo cane è anche detto "kurzhaar" e si distingue per il...
Cani

Come addestrare un Epagneul Breton

Il cane è un animale conosciuto ed apprezzato per la sua fedeltà nei confronti dell'essere umano, per questo motivo molte persone utilizzano alcune razze non solo per compagnia o per gioco, ma anche per determinate esigenze; non a caso esistono i cani...
Cani

Come addestrare cani da caccia

Il cane è sicuramente, tra gli animali domestici, il miglior amico dell'uomo. Esso infatti è in grado di dare amore e affetto al proprio padrone e di essere leale. Ci sono però delle particolari razze di cani che vengono addestrate per la caccia. Nella...
Cani

Tutto sul Bracco Italiano

I Bracco Italiano è un cane da caccia; questa razza è abbastanza apprezzata in Italia ed all'estero per le sue attività venatorie. L'animale viene selezionato negli allevamenti in quanto deve diventare il compagno affidabile di ogni cacciatore. È...
Cani

Come addestrare un cane da tartufo

I funghi di bosco e di montagna detengono il primato come prelibatezza culinaria assieme ai tartufi, altro generoso prodotto del mondo vegetale che cresce sotto terra e, di cui i cinghiali, ma anche gli uomini, vanno ghiotti. La legge italiana, in merito...
Cani

Come addestrare un bulldog francese

Il bulldog francese rappresenta un cane d'eccezione. In definitiva, costituisce l'anello di congiunzione tra i molossi ed i cani da compagnia. Il suo aspetto prettamente simpatico ed anche un leggermente buffo, si associa ad un carattere dolce, amichevole...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.