Come addestrare un coniglio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il coniglio è molto intelligente, è un animale socievole, curioso, pieno di sorprese che vive in coppia o in gruppi familiari. È un eccezionale animale da compagnia soprattutto se si riesce ad addestrare al meglio e ad instaurare con lui una buona relazione. Adottare un coniglio è una responsabilità, così come lo è per un cane o per un gatto. Se allevato bene può vivere fino a 10 anni e sarà un impegno per tutto questo tempo.

25

Il coniglio è un animale che si adatta benissimo alla vita in appartamento. Apprezza molto la comodità ed il calduccio di una casa e socializza con tutta la famiglia. Deve ovviamente avere un alloggio adeguato, come una gabbia spaziosa, che contenga una cassetta per i bisogni ed una come rifugio. Se un coniglio viene lasciato spesso solo e quindi ha pochi stimoli, come tutti gli animali, potrebbe annoiarsi e deprimersi, arrivando ad avere comportamenti strani e distruttivi. È bene nascondere cavi elettrici e piante da appartamento, fare attenzione ad eventuali danni che può creare quando scorrazza per casa, può rosicchiare divani, coperte o addirittura angoli di muri o mobili.

35

Bene, per evitare tutto questo la soluzione più consona è addestralo. Non sarebbe stupendo se quando lo chiami ti venisse incontro o se facesse i suoi bisogni solo nella sua cassettina e non in giro per casa? Per ottenere buoni risultati, dovrete pianificare di dedicare almeno 30 minuti al giorno durante la fase iniziale. Solo così potrete cominciare a vedere dei buoni risultati sin da subito.
La prima cosa importante è non sgridare il coniglio, spaventarlo, prenderlo per le orecchie o metterlo in punizione. È una tecnica che non funziona mai e rischiate solo di allontanarlo, avrà paura e non desidererà fare qualcosa per voi e con voi. Sin dall'inizio, l'educazione è basata su incentivi per cui dovrete trovare un premio che fornisca la maggior ricompensa possibile.

Continua la lettura
45

Un coniglio non capirà mai il suo nome, ma può associarlo a qualcosa di buono. Il nome deve avere una o due sillabe al massimo per essere memorizzato facilmente. Ogni volta che lo chiamate attiratelo verso di voi con una ricompensa, lui assocerà il suo nome al cibo e quindi saltellerà verso di voi. È un processo lungo da insegnare ma col tempo risulterà semplice e immediato. Per educarlo, invece, a fare i bisogni nella sua lettiera è bene posizionarla in un angolo della gabbia (i conigli amano gli angoli) e proprio da lì ricompensatelo ogni volta che si avvicina alla cassetta. Dopo aver ricevuto qualche ricompensa capirà che la lettiera è un'amica che lo aiuta a guadagnarsi un premio e la assocerà a qualcosa di positivo.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non chiudetelo in gabbia, ma lasciatelo libero di esprimersi!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come insegnare al coniglio ad usare la cassetta igienica

Tra i tanti animali da compagnia che si possono tenere in casa, come gatti e cani, negli ultimi anni si è inserito anche il coniglio, piccolo animaletto peloso molto affabile, nonché pulito, dolce e facile da addomesticare. Oltre però a tutte le effusioni,...
Animali da Compagnia

Come creare da solo degli attrezzi e giochi per il tuo coniglio

Perché dover per forza uscire di casa, cercare un negozio di animali e spendere un sacco di tempo e anche del denaro per acquistare dei giochini o gli attrezzi del mestiere quando si possono costruire in casa? In fondo il tuo coniglietto ha già bisogno...
Animali da Compagnia

Come abituare il coniglio nano alla lettiera

Tra gli animali domestici più diffusi tra le famiglie italiane, oltre cani, gatti e pesci rossi, trova sempre più diffusione il coniglio nano. A dispetto di quanto si pensa, questa razza di coniglio e facilmente addomesticabile e riesce a farsi volere...
Animali da Compagnia

Come insegnare al coniglio ad usare la lettiera

I conigli, soprattutto quelli nani, sono sempre più richiesti come animali domestici. Questo risponde anche ad una motivazione essenzialmente pratica: tali animali danno molti meno impegni a livello istruttivo, rispetto ad un cane o ad un gatto. Tuttavia,...
Animali da Compagnia

Come allestire la lettiera del coniglio

Avere in casa un coniglio come animale domestico è un'esperienza davvero piacevole e sorprendente. Per coloro che avessero il desiderio di prenderne in casa uno, è bene sapere che si tratta di un animale che può dare molte soddisfazioni, in quanto...
Cura dell'Animale

Come curare un coniglio in appartamento

Se avete deciso di ospitare in casa un coniglio, sappiate che questo piccolo e grazioso essere richiede, al pari di tutti gli altri animali domestici, una cura ed un'attenzione continua. Ecco perché ci vorrà un impegno notevole e un'organizzazione della...
Cani

Come addestrare il cane a cacciare

Se vuoi tenere in forma il tuo cane e vuoi riuscire ad addestrarlo come cane da caccia per prendere i conigli, in maniera che sia pronto per la stagione della caccia, puoi leggere questa semplice e chiara guida che ti insegna e ti darà utili suggerimenti...
Cura dell'Animale

5 consigli per scegliere la lettiera del coniglio

Se in casa per la gioia dei nostro bambini intendiamo adottare un coniglio, è importante sapere che come il gatto, anche questo animaletto necessita di una lettiera per i suoi bisogni. Oltre al materiale che inseriamo all'interno quindi ghiaia, segatura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.