Come adottare un cane randagio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi trova un amico, trova un tesoro, cita il famoso proverbio, ma se l'amico ha quattro zampe è ancora meglio! È risaputo che il cane, è l'animale più fedele che ci sia al mondo. Per questo motivo, può essere un'esperienza meravigliosa adottare un cane, soprattutto, se si hanno bambini in casa, un cane allieterà le vostre giornate con il suo amore incondizionato. Se possibile però, cercate di non recarvi in un negozio di animali. Ci sono moltissimi cuccioli abbandonati a sé stessi e in attesa di aiuto. A tal proposito, nei successivi passi, vi illustrerò come adottare un cane randagio. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • Molta calma e pazienza
  • Un collare o un guinzaglio
  • Cibo per cani
36

Innanzitutto, camminando per strada ogni giorno, potete osservare quanti sono gli animali abbandonati, ma adottare un cane randagio non è sempre una cosa semplice. Per prima cosa, dovrete cercare di avvicinarlo a voi. Molto spesso infatti, questi animali vivono da nomadi, in condizioni malsane, e non hanno nessuno che gli fornisca un pasto, né un posto caldo dove riposare. È infatti abituato a cavarsela da solo e a lottare per la sopravvivenza, perciò un cane randagio può essere impaurito e aggressivo. Soprattutto se ha subito maltrattamenti, generalmente fa fatica a fidarsi di chiunque.

46

Se quindi il cane si mostra aggressivo, fate molta attenzione: dovrete far sì che si fidi di voi. Il modo migliore per agire, è quello di non mostrarsi nervosi, non parlate a voce alta né facciamo movimenti troppo bruschi. In questo, il cane si impaurirebbe ancora di più e diventerebbe anche pericoloso per la vostra incolumità. Successivamente, provate ad avvicinarlo con del cibo. Molto probabilmente il cane avrà parecchia fame, e non è sempre facile doversi procurare ogni giorno il cibo da sé. Gradualmente, procedete verso di lui, ma non troppo lentamente, altrimenti penserà si tratti di una trappola.

Continua la lettura
56

Dopo avergli preparato una ciotola piena di cibo, rimanete in attesa che si avvicini. Sicuramente il cucciolo verrà a mangiare, quindi provate ad accarezzarlo con molta tranquillità. Sarebbe meglio avere a disposizione un guinzaglio o un collare per il vostro amico a quattro zampe. Appena avrete guadagnato la fiducia del cane, potrete tentare di metterglielo al collo. Valutate bene lo stato di salute del cane randagio che volete adottare. Se ne avete la possibilità, fatevi aiutare da un veterinario. Lui sicuramente saprà dirvi in che stato di salute è il cucciolo e lui stesso, provvederà a visitarlo con le giuste cure e farà tutte le vaccinazioni necessarie.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non lasciatevi prendere dal panico o il cane diventerà aggressivo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come avvicinare un gatto randagio

Capita spesso di incontrare cani o gatti randagi per strada. Se siete degli amanti degli animali vorrete a tutti i costi avvicinarli, accarezzarli e giocarci un po'. Se per i cani questa operazione è semplice, diventa quasi impossibile per i gatti. I...
Cani

Come addestrare un cane randagio

Oggi giorno, il numero di cani randagi presenti sulle nostre strade è davvero alto, e più c si avvicina all'estate e maggiore è il rischio di abbandono da parte delle famiglie che decidono di partire per le vacanze dove non possono portare con sè...
Cani

Come comportarsi di fronte a un cane randagio

Gli animali sono creature che dialogano in modo diverso dall'uomo, sia tra loro che con l'uomo stesso. A volte basta uno sguardo, un piccolo lamento o un segnale per far trapelare amore, nervosismo, dolcezza, felicità. Il rapporto con gli animali i basa...
Cani

Cane randagio: come comportarsi

Gli animali costituiscono una piacevole compagnia, amati da grandi e piccini, in quanto sanno donarci molto affetto. Malgrado ciò, può capitare di trovarsi in situazioni poco piacevoli, specie per chi ha paura dei cani. Le strade sono popolate animali...
Cani

5 cose da non fare davanti ad un cane

L'incontro con un animale a quattro zampe, come un cane, in particolare se si tratta di un esemplare randagio, se non affrontato con le dovute cautele, può diventare molto pericoloso.Come ben sappiamo la cronaca di tutti i giorni spesso ci riporta episodi...
Gatti

Come aiutare i gatti randagi

Nonostante il gatto venga ritenuto un animale che ha come peculiarità la libertà e l'indipendenza, tante volte succede d'incontrare per strada delle colonie di felini che vagano alla ricerca di qualcosa da mangiare. In passato, riuscire a trovare qualche...
Cani

Morso di cane: come comportarsi

In questo contesto siamo pronti a proporvi una guida davvero molto interessante per comprendere ed imparare opportunamente, come occorre comportarsi di fronte ad un morso di cane, appena ricevuto, il quale ha anche provocato molto dolore. È risaputo...
Cani

Come scegliere un cucciolo di Yorkshire Terrier

Scegliere un cucciolo da adottare è uno dei primi sogni di ogni bambino. Avere un compagno peloso accanto a sé riempie la vita di gioia e condivisione. Il più bel gesto che potremmo fare è recarci in un canile per accogliere in casa un randagio. Una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.