Come alimentare un cavallo in modo corretto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I cavalli sono degli animali molto robusti e presentano un notevole stile, infatti vengono spesso impiegati in gare, dove si scommettono cifre di denaro abbastanza elevate; la loro muscolatura richiede un accurato mantenimento, sia nell'attività fisica, che nell'alimentazione. I cavalli in genere si sottopongono a manifestazioni, in cui devono camminare a lungo oppure portano pesi notevoli, è dunque giusto far seguire loro un corretto allenamento e una giusta alimentazione. È molto importante che un cavallo non sia in sovrappeso e né tanto meno in sottopeso, poiché in entrambi i casi non ce la farebbe a reggersi in piedi, sia per la pesantezza che per la debolezza. Ecco dunque come alimentare un cavallo in modo corretto.

25

Qualità del cibo

Il cibo deve variare, sia in quantità che in qualità, in rapporto al peso, alla razza, al sesso, all'età e soprattutto a seconda del clima e della stagione. Bisogna anche considerare che il cavallo sottoposto a lavori faticosi, deve ricevere una razione in più rispetto ad un cavallo sedentario. Generalmente i maschi richiedono una razione più abbondante rispetto alle femmine e ai puledri, mentre i cavalli vecchi necessitano di una razione molto ridotta.

35

Carico di lavoro

Per calcolare il carico di lavoro invece, potete applicare una comune scala con i seguenti valori prefissati: quantità di carico e lavoro pressoché inesistenti = nutrizione base; attività medio-intensa da 1 a 3 volte la settimana per circa un'ora = apporto nutrizionale medio; intensa attività svolta più di tre volte alla settimana o per più di 60 minuti al giorno = necessità più elevata di apporto calorico. Tenete poi presente che i cavalli nel pieno sviluppo, in gravidanza, durante l'allattamento avranno esigenze nutrizionali più elevate.

Continua la lettura
45

Quantità del cibo

Se il cavallo viene montato due o più volte alla settimana, avrà bisogno di una discreta quantità di grano in aggiunta al fieno. Seguendo le indicazioni della tabella vista precedentemente, è possibile valutare con precisione le diverse esigenze alimentari. I cavalli sedentari o utilizzati solo occasionalmente, dovranno mangiare ogni giorno dall'1,5% al 2% del loro peso corporeo. Un esemplare di medie dimensioni cavalcato due giorni a settimana necessiterà dai 15 ai 20 chili di cibo giornalieri.

55

Alimentazione

I cavalli che svolgono una moderata attività fisica, dovranno essere nutriti con una quantità di cibo pari al 2,5% del loro peso corporeo, suddivisa in tre parti di fieno e una di grano. Un cavallo che viene montato quotidianamente o utilizzato per la riproduzione, potrebbe richiedere fino a 30 chili di cibo al giorno, tra cui 5-8 chili di grano. Ricordate una regola fondamentale: non somministrare mai tutto il cibo in un unico pasto, ma suddividetelo in tre o quattro razioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Guida al fabbisogno nutrizionale del cavallo

Ma quanto mangia, signor cavallo. E quanto beve. Fra noi umani, nemmeno i fedelissimi di McDonald's buttano giù tutte quelle calorie giornaliere. E pensare che agli albori della sua carriera evolutiva, nell'Eocene inferiore, quando scorrazzava indisturbato...
Altri Mammiferi

Alimentazione del cavallo

Fermo restando che l'alimentazione naturale e di base è l'erba, che rappresenta la maggior parte dell'alimentazione del cavallo, è molto importante che la stessa alimentazione venga dosata e curata in base alle esigenze dell'animale, a prescindere se...
Altri Mammiferi

Le tipologie di cavalli per le competizioni equestre

All'interno della guida che andremo a sviluppare nei passi che seguiranno ci concentreremo sulla tematica dei cavalli. Come avrete ben compreso tramite la lettura del titolo della guida stessa, ora andremo a darvi una panoramica rispetto alle tipologie...
Altri Mammiferi

Come avviare un allevamento di cavalli

Ci sono certi mestieri e certe attività che si svolgono, oltre che per passione, per una vera e propria vocazione poiché richiedono una dedizione assoluta, un enorme coraggio ed una grande intraprendenza. Tra le attività più antiche svolte dall'uomo,...
Cura dell'Animale

Alimenti da non dare al cavallo

L'equitazione è un'attività che sta prendendo sempre più piede nel nostro paese. Moltissimi giovani e anche giovanissimi si stanno appassionando a questo sport affascinante, che può regalare grandissime soddisfazioni sia a livello agonistico che amatoriale....
Altri Mammiferi

Le migliori razze di cavalli da salto

Molti ammirano la sua grande intelligenza, altri lo apprezzano per la sua elevata prestanza fisica e la sua potenza. Tutti certamente lo identificano come animale simbolo di forza ed eleganza: stiamo parlando del cavallo. Qualsiasi cavallo, sia di razza...
Animali da Compagnia

Come costruire un recinto per i cavalli

Per chi vive in campagna e possiede tanti animali, averne cura e costruire il loro habitat naturale è fondamentale per farli crescere bene e farli stare meglio. Se avete anche dei cavalli per tenerli vicini e raggrupparli sarà opportuno realizzare un...
Altri Mammiferi

Come distinguere le razze dei cavalli

Il cavallo, come animale domestico, è un mammifero di media-grossa taglia appartenente al genere equino. Il cavallo è un animale longevo che può superare i 40 anni di età, anche se la sua vita media è dai 25 ai 30 anni. L'uomo nel tempo si è impegnato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.