Come alimentare un tucano

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si adotta un animale, è fondamentale sapersi prendere cura di lui in maniera perfetta, in modo da farlo crescere sempre in perfetta forma e non fargli mai mancare niente. Su internet potremo facilmente trovare delle guide che ci forniranno tutte le informazioni sull'animale che abbiamo deciso di adottare come ad esempio l'habitat in cui vive, la corretta alimentazione e molto altro ancora. In questo modo potremo facilmente prenderci cura del nostro amico, anche se è la prima volta che ci troviamo a dover curare un animale. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad alimentare correttamente un bellissimo tucano.

25

Occorrente

  • Leggere con attenzione la guida.
35

Informazioni generali

La maggior parte dei tucani non mostra alcun dimorfismo sessuale nella colorazione, tranne quelli appartenenti alla specie dei "Selenidera", da cui deriva il loro nome comune "Toucanets Dichromatic". Le piume dei tucani più grandi in genere sono nere con tocchi di bianco, giallo e rosso scarlatto, mentre quelle dei tucani più piccoli sono di colore giallo attraversate da una o più bande nere o rosse. La lingua di un tucano è lunga dai 14 ai 15 centimetri, si presenta stretta, grigia e singolarmente sfilacciata su ogni lato. I tucani sono principalmente frugivori (cioè che mangiano frutta), sono inoltre onnivori e possono essere alimentati da insetti e piccole lucertole.

45

Alimentazione dei Tucani

I tucani sono onnivori e sono noti per assumere una varietà di tipi di alimenti, tra cui un gran numero di frutti e bacche, nonché lucertole, roditori, piccoli uccelli e un vasto assortimento di insetti. Questi uccelli non masticano il cibo in pezzi e non hanno un lungo tempo per la conservazione degli alimenti; quindi, è importante dargli del cibo in piccoli pezzi, facile da digerire. L'emocromatosi, o malattia da accumulo di ferro, è una preoccupazione dietetica per tucani in cattività, per questo motivo è raccomandata un'alimentazione a basso contenuto di ferro.

Continua la lettura
55

Ruolo ecologico

Oltre ad essere sistematicamente predatori così come i frugivori e molti altri uccelli onnivori, i tucani preferiscono soprattutto alimenti di origine animale (anche per l'alimentazione dei loro piccoli). Tuttavia nella loro specie, i tucani sono frugivori dominanti e come tali svolgono un importantissimo ruolo ecologico come vettori per la dispersione dei semi di alberi da frutto. A questo punto, potremo finalmente sapere come fare per riuscire ad alimentare in maniera corretta un tucano, semplicemente leggendo tutte le indicazioni riportate in precedenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Uccelli da compagnia: come scegliere quello giusto

Gli uccelli sono delle creature molto socievoli, che possono diventare anche degli ottimi esemplari da compagnia. Gli uccelli inoltre sono noti, per avere una vita straordinariamente lunga che può arrivare anche fino a 100 anni. In questa guida vediamo...
Cura dell'Animale

Guida ai principali animali onnivori

Gli animali hanno conquistato il dominio del pianeta grazie all'adattabilità del comportamento e alle notevoli capacità di movimento. A secondo del cibo di cui si nutrono, essi si classificano in tre grandi gruppi: carnivori, erbivori e onnivori. Mentre...
Volatili

Come allevare una gazza ladra

La gazza ladra è un uccello di medie dimensioni, fa parte della famiglia dei corvidi e si riconosce con grande facilità poiché è caratterizzata da una colorazione bianca e nera con riflessi blu e verdi e da una lunga coda graduata. Quando si decide...
Altri Mammiferi

L'allevamento del petauro dello zucchero

Il petauro dello zucchero è un piccolo mammifero marsupiale australiano della famiglia dei Petauri. Viene denominato anche "scoiattolo volante", per via della sua particolare caratteristica: è capace di spiccare lunghi salti e di planare per mezzo di...
Rettili e Anfibi

Invertebrati: ambiente di vita e nutrizione

La parola "Invertebrati", coniata alla fine del XVIII secolo dal naturalista e zoologo Jean-Baptiste de Lamarck, indica tutti gli animali sprovvisti di colonna vertebrale e che non sono in grado di svilupparla. Se diamo uno sguardo all'etimologia della...
Rettili e Anfibi

Come Allevare Le Lucertole

Possedere un'animale domestico è cosa piuttosto comune. Alcune volte però si scelgono animali piuttosto inusuali da tenere come compagnia. Serpenti, Iguana, e perfino lucertole, sono i rettili più scelti come animai domestici. Ma per poterli tenere...
Rettili e Anfibi

Come Riconoscere il ramarro

Con la seguente guida andremo a parlare di Ramarro. Nello specifico, come avrete compreso attraverso la lettura del titolo stesso, ora andremo a parlare, in modo particolare, di Come Riconoscere il ramarro.Il ramarro è una lucertola tipica delle regioni...
Rettili e Anfibi

5 consigli per allontanare le lucertole dal giardino

C'è chi ha un vero e proprio terrore di insetti e lucertole e chi, semplicemente per motivi igienici, non ha voglia che questi piccoli animaletti se la spassino indisturbati nel proprio giardino, magari creando qualche problema a piante e colture varie....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.