Come allestire il terrario per un camaleonte

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
14

Introduzione

La passione per gli animali sembra proprio non conoscere confini: fino a qualche anno fa, infatti, gli unici animali domestici che venivano adottati dagli esseri umani erano solo ed esclusivamente il cane e il gatto; poi si è passati via via con conigli, porcellini d'India e pesci vari, per poi arrivare ad ospitare in casa anche i più impensabili dei rettili. Tra questi c'è sicuramente il camaleonte, che è un rettile squamato appartenente alla sottospecie dei Sauri, il quale si distingue per la sua capacità di cambiare il colore della sua pelle. Il camaleonte è originario principalmente dell'Africa (escluse le zone desertiche), del sud della penisola arabica e delle zone costiere dell'India, motivo per cui è necessario ricreare l'habitat naturale affinché esso sopravviva. Vediamo allora come allestire il terrario per un camaleonte.

24

Luce e aria

Il camaleonte necessita di luce e di aria per poter vivere, anche se viene ricordato come un animale piuttosto pigro e stazionario. Alla luce di ciò, occorrerà utilizzare un terrario molto ampio, con delle pareti costituite da una rete a maglie non troppo larghe o, in alternativa, da lastre in "plexiglas" opportunamente forate per favorire la circolazione dell'aria.

34

Terriccio e rocce

Per quanto riguarda il fondo del terrario, potremmo usare uno strato di argilla ricoperto da ghiaia di medie dimensioni, terreno o della segatura, che ha il ruolo di isolare il rettile dalla terra. Con l'aggiunta di rocce abbastanza grosse oppure un semplice ramo ben piantato nel terreno, daremo al nostro piccolo amichetto la possibilità di arrampicarsi proprio come fa nel suo habitat naturale.
In commercio si possono trovare anche del rami sintetici, anche se un ramo vero è più indicato. In questo modo, andremo a ricreare anche un ambiente molto vario.

Continua la lettura
44

Temperatura

Il camaleonte vive a temperature comprese tra i 22 e i 26 °C. A tal proposito, può essere molto utile creare, all'interno del terrario, delle zone termiche differenziate. Per esempio, andando a posizionare un faretto e indirizzandolo verso il ramo, andremo a creare delle zone calde e zone fredde, permettendo all'animale, a seconda delle sue esigenze, di scegliere dove collocarsi. Inoltre questo piccolo essere vivente, ha bisogno di umidità del terreno. Per ottenere ciò, bisogna evitare di bagnare con acqua, la terra del fondo, perché a lungo andare provocherebbe ristagno e muffa. Per questo motivo, utilizzeremo un nebulizzatore, mantenendo costante la terra umida.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come alimentare il camaleonte

Il camaleonte è un rettile che fa parte della famiglia dei sauri. Sono molto conosciuti e "famosi" per la loro capacità di cambiare il colore della pelle per adattarsi e mimetizzarsi con l'ambiente dove vivono. Proprio per questo "fattore raro" molte...
Rettili e Anfibi

Come allestire una teca per camaleonti

I camaleonti sono degli animali che tendono quasi sempre ad essere sedentari ed inoperosi. La loro principale caratteristica è quella di riuscirsi a mimetizzarsi, cioè tendono a colore in base all'ambiente in cui si trovano. Noi, infatti, li conosciamo...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere il sesso di un camaleonte

Il camaleonte è un rettile affascinante, ma sapere come allevarlo non è da tutti. Soprattutto per chi è alle prime armi, prendere in casa un camaleonte potrebbe rivelarsi molto più complicato del previsto: cibo, terrario correttamente ventilato e...
Rettili e Anfibi

Tutto sul camaleonte

Tra gli animali tropicali uno dei più affascinanti è sicuramente il camaleonte. Il termine deriva dal latino chamaeleon, che a sua volta deriva dal greco e significa “leone di terra". Si tratta di un rettile di piccole dimensioni squamato che appartiene...
Rettili e Anfibi

Rettili e condominio: la corretta coabitazione

Oggi sono sempre di più le persone che scelgono di adottare un rettile come animale domestico; tra questi primeggiano tartarughe, iguane, scorpioni, ragni e persino serpenti. Questi animali, però, essendo alcuni anche pericolosi per gli esseri umani,...
Rettili e Anfibi

Come organizzare il terrario per l'iguana

L'iguana è un animale simile alla lucertola scoperta da Darwin nelle isole Galapagos. In Italia non è possibile trovarle allo stato brado, ma solo in cattività; i negozi per animali, oltre a vendere questi rettili, sono forniti di materiali adatti...
Cura dell'Animale

Come allestire un terrario per criceti

Siamo abituati a considerare come animali domestici solo i canonici cani, gatti e pesciolini contenuti negli aquari. Negli ultimi periodi, però, hanno avuto grande diffusione altri animaletti di differenti specie. Basti pensare a chi alleva serpenti...
Altri Mammiferi

5 animali tipici del Madagascar

In Madagascar è possibile trovare una fauna molto variopinta e differente da quella presente in Africa, al contrario di come si potrebbe pensare. Quest'isola dell'Oceano Indiano è ricca di animali molto diversi dagli elefanti e dai leoni, proprio a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.