Come allevare i gamberetti d'acqua dolce

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L’allevamento di gamberetti d'acqua dolce è un settore in crescita. Ne esistono diverse varietà ma tutte con esigenze differenti. Le Caridine, ad esempio, sono molto più difficili da allevare rispetto alle Red Cherry e le Yellow. I gamberetti d'acqua dolce sono delle aggiunte originali per molti acquari domestici. Inoltre, sono degli ottimi pulitori e convivono perfettamente con altri pesci. Prima dell'acquisto, è essenziale valutare alcuni fattori, come lo spazio, l'allestimento dell'ambiente e l'alimentazione. La combinazione di questi elementi garantirà salute e longevità. In questa guida, vi forniremo alcuni utili consigli per allevare al meglio i gamberetti d'acqua dolce.

26

Occorrente

  • Riscaldatore per acquario
  • Kit per misurare il Ph
  • Filtro
  • Muschio di Giava o altre piante di vostra preferenza
  • Contenitore
  • Ghiaia o sabbia
36

ACQUARIO. Il caridinaio ideale non deve essere inferiore ai 30 litri. Cospargete il fondo di ghiaia o sabbia. Procuratevi poi, un legno e ricopritelo di muschio di Giava. Inserite delle sfere di alghe e della lemma minor. A questo punto, scegliete la specie di gamberetti da allevare. La Red Cherry richiede meno attenzioni per cui è perfetta per i neofiti. Riempite il serbatoio di acqua pulita e senza cloro. Mantenete sotto controllo i valori chimici del pH, tra 6.5 e 8.0, a seconda della specie. Inserite il filtro preferibilmente ad aria. Impostate un riscaldatore ed un termometro per monitorare la temperatura (tra i 70 e gli 85 gradi Fahrenheit). Una variazione improvvisa di questi parametri può uccidere l'intera popolazione.

46

ALIMENTAZIONE. In natura, la maggior parte dei gamberi è onnivora. I gamberetti d'acqua dolce però preferiscono alghe e piante in decomposizione che raschiano via dalle rocce. Ciò contribuisce a mantenere pulito l'acquario. Mangiano due volte al giorno, di solito al mattino presto e all'imbrunire. Nei negozi di pesci tropicali, è possibile acquistare mangimi a base di proteine sia vegetali che animali. Per un corretto sviluppo, è opportuno alternare le due tipologie di cibo. Se preferite allevare i vostri gamberetti d'acqua dolce in modo naturale, date anche dei peperoni, delle zucchine e piselli appena sbollentati. Non eccedete nelle quantità per evitare di sporcare eccessivamente l'acqua ed inquinarla.

Continua la lettura
56

INFORMAZIONI UTILI. Allevare dei gamberetti d'acqua dolce richiede attenzioni e responsabilità. Un acquario è molto diverso dall'ambiente naturale e può contenere numerose minacce. Il filtro è tra i principali pericoli per i crostacei. Possono infatti venire risucchiati all'interno e morire. Per evitare ciò, potete intervenire con dei rimedi fai da te. Tagliate un pezzo di calza per donne e fissatelo all'estremità del filtro con un elastico o con del nastro adesivo. In questo modo eviterete spiacevoli sorprese. Per la salute dei vostri gamberetti, vi consigliamo di cambiare 1/3 dell'acqua ogni dieci giorni circa. In alternativa potrete effettuare piccoli cambi settimanali.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Cambiate almeno un terzo dell'acqua ogni due settimane per mantenerla pulita.
  • Coprite il fondo dell’acquario con della ghiaia o sabbia, poiché i gamberi amano scavare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come Allevare L'hymenochirus

L'hymenochirus è una piccola rana proveniente dall'Africa centrale, dove vive sempre in acqua e, si allonta da essa solamente se si sente minacciata da qualcosa. L'animale si può allevare facilmente anche in casa, ma risulta essere necessario avere...
Rettili e Anfibi

Tutto sulle tartarughe d'acqua

Allevare un animale non è un'operazione facile o banale. Questo perché quando si decide di allevare un animale bisogna conoscere le sue abitudini, lo stile di vita e l'habitat adatto. Questi sono tutti fattori fondamentali per permettere all'animale...
Rettili e Anfibi

Come allevare una tartaruga

Anfibi e rettili stanno sostituendo nelle case di molti italiani cani e gatti. La motivazione è piuttosto semplice: questi animali sono più semplici da gestire, non richiedono passeggiatine al parco, non sporcano, non perdono pelo e per alcuni sono...
Pesci

Guida ai più bei pesci tropicali

I pesci tropicali sono molto diversi tra loro e mentre alcuni sono aggressivi, altri hanno invece un'indole più tranquilla. Inoltre, ognuno ha delle esigenze particolari che devono essere considerate, prima di trasferirli in un acquario. A tale proposito,...
Pesci

Acquario: come scegliere i pesci d'acqua dolce

Gli animali acquatici vivono in un ambiente ben preciso, l'acqua. Tuttavia non tutte le tipologie di acque sono uguali, di conseguenza le specie sviluppatesi in una determinata zona, in acqua salata o dolce, differiscono di molto, e spesso possono risultare...
Pesci

Come allevare una velifera in acquario

L'acquario è una sorta di contenitore trasparente, le cui pareti sono composte da lastre di vetro. Esso permette l'allevamento di pesci, anfibi, crostacei e molluschi e anche la coltivazione di piante palustri e acquatiche. Il più delle volte presenta...
Pesci

Come allevare i piranha

Possedere un animale domestico è piuttosto comune, ma molte persone preferiscono avere in casa un acquario pieno di pesci esotici, tra cui i famosi piranha. I piranha sono pesci tropicali combattivi: tra le specie più pericolose del regno acquatico,...
Pesci

Come allevare i platy

Prendersi cura della flora e della fauna dei nostri acquari è un impegno tutt'altro che trascurabile. In questo ambiente, infatti, spesso si ritrovano a convivere pesci e piante acquatiche che provengono da ogni parte del mondo e ognuno di essi necessita...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.