Come allevare il merlo indiano

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il merlo indiano è un animale affascinante e misterioso ed è uno degli uccelli maggiormente apprezzati per eleganza e bellezza. Si presta molto bene anche ad essere allevato come animale domestico e ad entrare nelle case degli allevatori e degli appassionati. Ovviamente necessita di particolari attenzioni per crescere sereno e tranquillo e, in situazioni in cui si sente a proprio agio, è possibile anche insegnargli a riprodurre suoni e parole umane. Il segreto in ogni caso consiste nel fornirgli la giusta attenzione e il giusto amore ma nella seguente guida andremo a vedere nel dettaglio come allevare il merlo indiano.

27

Socialità

Il merlo indiano è un animale estremamente interessante e ricco di sorprese. Si tratta di un uccello con un carattere molto riservato e che può sembrare schivo e solitario ma, in realtà, necessita costantemente di compagnia e di considerazione. Una delle sfide più difficili che si presenta agli occhi di un allevatore è quella di riuscire a trovare il giusto equilibrio tra privacy e socialità. Infatti il merlo indiano ha anche bisogno di avere dei momenti di riservatezza ed è necessario che abbia delle zone in cui nascondersi all'interno della propria gabbia. Allo stesso tempo, bisogna accertarsi di dargli sempre la giusta considerazione e di parlare con lui e rivolgergli uno sguardo anche mentre si è impegnati a fare altro.

37

Ambiente

Fondamentale è anche il posto dove si posiziona la gabbia e, precisamente, deve trattarsi della stanza in cui trascorrete la maggioranza del vostro tempo libero, affinché il merlo indiano si senta parte integrante della famiglia, e di un locale areato abbastanza bene. Inoltre, dovrete evitare di far respirare al merlo il vostro fumo oppure i gas e gli odori della cucina, altrimenti potrebbero diventare letali per il vostro uccello. Se vi sentite all'altezza, vi consiglio di farlo volare all'interno di una stanza (dal vostro braccio alla gabbia), abituandolo a riconoscervi ed a fidarsi di voi: l'ideale sarebbe poi lasciare in giro qualche insetto, per fargli ricordare il proprio istinto di predatore.

47

Guarda il video

Continua la lettura
57

Nutrizione

Con riferimento al corredo di cui dovrete rifornire il vostro amico, dovrete: mettere l'acqua potabile ed il cibo (mele a fettine, arance, kiwi, bacche, scarola fresca, rucola, ecc.) in appositi contenitori puliti ogni giorno; procurarvi dei legnetti, per farlo posare e saltellare: collocare una vasca da bagno piena d'acqua (anche questa da cambiare spesso), per farlo sciacquare e divertire; pulire quotidianamente l'enorme quantità di feci che faranno ogni giorno).

67

Dieta

Relativamente agli alimenti mangiati dal merlo indiano, in commercio esistono anche delle apposite miscele liofilizzate di riso e carne bianca oppure di ricotta e uova cotte, che potranno essere bollite nel latte oppure preparate personalmente con gli stessi ingredienti. Qualora ve la sentiate, vanno benissimo anche gli insetti o i preparati a base di insetti per uccelli, ma non esagerate perché sono altamente proteici: se in giardino trovate un lombrico o nella frutta qualche vermetto, ogni tanto potrete darglieli in regalo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mi raccomando di scegliere sempre le gabbie dalle dimensioni confortevoli, affinchè il merlo indiano abbia sufficiente spazio per muoversi e saltare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Volatili

Come addestrare il merlo indiano

Il merlo indiano è un uccello socievole, proveniente dall'Asia. È caratterizzato da un becco giallo e un piumaggio lucente. Ha un carattere vivace e ...
Volatili

Come scegliere la gabbia per il merlo

Il merlo è un uccello che ha bisogno di una gabbia abbastanza larga e senza particolari spigoli, in quanto ama svolazzare continuamente saltando da un ...
Volatili

I migliori uccelli da compagnia

Ogni persona, nella sua vita, passa alcuni momenti di solitudine. Le cause potrebbero essere molteplici: i figli che se ne vanno di casa, un marito ...
Animali da Compagnia

I 10 animali più strani che puoi tenere a casa

Ancora oggi cani e gatti rappresentano gli animali da compagnia più amati dagli italiani, tanto che la loro presenza nelle case aumenta di anno in ...
Volatili

Come allevare l'uccello granatino violaceo

Il Granatino Violaceo chiamato anche Granatino Purpureo, è uno degli Estrildidi di maggiore bellezza ed eleganza. L'uccello maschio in particolare non passa inosservato dentro ...
Volatili

Come allevare lo zigolo

Lo zigolo è un uccellino originario dei Paesi Europei, diffuso anche in Italia, soprattutto al nord e al centro. Si riconosce facilmente dal colore giallo ...
Volatili

Come riconoscere un albatros

La classificazione degli albatros viene considerata, da sempre, come una sorta di rompicapo anche per gli ornitologi più affermati. Questi splendidi uccelli pelagici, infatti, trascorrono ...
Volatili

Come allevare un fagiano

Nella guida che seguirà, tratteremo il tema dell'allevamento. Nello specifico, come anticipatovi dal titolo della guida, ci concentreremo sugli uccelli, per scoprire Come allevare ...
Volatili

Come allevare nel migliore dei modi i canarini

Sono moltissime le persone che per avere una compagnia decidono di adottare un animale per farlo vivere insieme con loro nella propria abitazione. Tuttavia, prima ...
Cura dell'Animale

Consigli per prendersi cura di un canarino

Il canarino è uno degli animali domestici più diffusi. È molto amato per il suo canto melodico e per il piumaggio dal colore vivace. Sebbene ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.