Come allevare il pesce siamese combattente

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il pesce siamese combattente è di acqua dolce, e si presenta con un corpo decisamente robusto e a tratti cilindrico. Si tratta di un esemplare che come si evince dal nome stesso, è predisposto al combattimento con un altro maschio, quando la sua femmina è in fase di riproduzione allo scopo di difenderla. A tale proposito, ecco una guida su come allevare il pesce siamese combattente.

25

Occorrente

  • Acquario da 15-20 litri
  • Coppia di pesci siamesi combattenti
  • Cibo vivo e frammenti di carne magra cruda
  • Piante galleggianti
35

Il maschio si riconosce facilmente perché è molto più appariscente della femmina, essendo dotato di pinne più grandi e colori più vivaci. Per allevare in casa questa specie, ci sono due modi; infatti, alcuni prediligono gli appositi acquari chiamati bettiere (dalla forma allungata, suddivisi in più scomparti, in ognuno dei quali collocare un esemplare), altri invece preferiscono il classico acquario, purché sia lungo almeno 60 cm. Attraverso i divisori di vetro i pesci effettuano delle innocue battaglie, che ne pongono in risalto la bellezza e contribuiscono al corretto sviluppo delle pinne.

45

La giusta alimentazione per il tuo pesce siamese combattente, essenzialmente carnivoro, è composta da cibo vivo e frammenti di carne magra cruda. Per comodità puoi tranquillamente trovare in commercio dei mangimi che possono sostituire l'alimento fresco, tuttavia ogni tanto puoi premiare il tuo pesciolino con qualche pezzettino di carne fresca, con artemie d’acqua dolce o dei minuscoli crostacei di cui i combattenti vanno ghiotti. A causa del loro metabolismo rapido hanno bisogno di mangiare spesso, tra cui insetti o larve che fra un pasto e l’altro saranno particolarmente apprezzati. La riproduzione in acquario dei pesci siamesi combattenti, è semplicissima e molto interessante. Prima di tentare l’accoppiamento i tuoi pesci combattenti devono aver raggiunto almeno i 5 o i 18 mesi, e durante questa fase dovresti fornirgli del cibo nutriente distribuito con una media di quattro pasti al giorno invece degli abituali due, che si somministrano ad altri esemplari.

Continua la lettura
55

Infine è importante sottolineare che devi isolare una coppia in un'apposita vasca di media grandezza (la dimensione ideale è di 38 litri), per garantire alla femmina lo spazio necessario per sfuggire alle avances del maschio. Possibilmente ti conviene munirla anche di piante, in modo che gli consentano di nascondersi, e priva di sabbia sul fondo in quanto questa condizione rende più difficile al maschio la ricerca delle uova che cadono, il che significa poterle per la femmina salvaguardare in attesa della schiusa.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come allevare e riprodurre il betta splendens

Il Betta Splendens, altrimenti detto combattente del Siam (l'attuale Tailandia), è il pesce più ricercato tra quelli tropicali per le sue caratteristiche estetiche e riproduttive, che ne fanno una vera e propria meraviglia naturale per molteplicità...
Pesci

10 pesci tropicali per l'acquario

Se avete intenzione di allestire un acquario tropicale oltre a rendere l'habitat simile a quello naturale di questa zona del mondo, quindi inserendo piante, sassi, sabbia e filtri biologici, è importante scegliere i pesci in base a colore, specie e dimensioni....
Gatti

Tutto sul gatto siamese

Originario dell'Asia, il gatto siamese si contraddistingue per il suo manto particolare e i suoi bellissimi occhi blu. Ha un carattere molto particolare rispetto ad altre razze, non è proprio adatto a tutti! Arrivato in Europa nel 1871 per la prima esposizione...
Gatti

Tutto sul Siamese

Gli animali sono i migliori amici dell'uomo, si sa, ed ognuno sceglie l'animale che più si avvicina al proprio carattere. Molti scelgono di avere un cane, mentre molti altri preferiscono i gatti, perché più piccoli ed indipendenti. Esistono moltissime...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un gatto siamese

Se vogliamo occuparci di un gatto, dobbiamo tenere conto del fatto che un animale domestico ha bisogno di molte attenzioni e cure giornaliere. I gatti sono una buona alternativa ai cani. Si tratta di animali abbastanza indipendenti, anche se bisogna occuparsene...
Gatti

Come scegliere un gatto di razza

Quando si decide di acquistare un gatto di razza, ci si trova davanti a una scelta molto ampia di forme, colori e caratteri diversi. Diversamente dai cani, per i gatti c'è una diversa variabilità di taglia e numero di razze complessive (300 sono le...
Animali da Compagnia

Tutto sulla riproduzione dei conigli ariete

Il coniglio ariete ma detto anche nano, e chiamato con il suo nome specifico "Oryctolagus cuniculus", è un'animale ad utilizzo domestico. Esso è caratterizzato da orecchie pendenti inabilitate al movimento che gli permettono all'animale di regolare...
Gatti

I 5 gatti di razza più affettuosi

Distinguere gli animali per razza non è discriminatorio come si pensa, infatti molte specie tra cui i gatti sapere che il nostro cucciolo è di una certa razza assicura quasi totalmente di alcune caratteristiche specifiche. Infatti le razze, sopratutto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.