Come allevare lumache

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Al giorno d'oggi esistono numerose attività che sono in costante crescita e che possono diventare a lungo andare piuttosto redditizie per chi le pratica. Una di questa è sicuramente l'elicicoltura, ossia l'allevamento delle lumache per fini gastronomici. Questa attività non è ancora ben conosciuta dalla maggior parte delle persone dunque non tutti sanno come poterla praticare. In questa guida pertanto verrà spiegato, in pochi e semplici passaggi, come fare per allevare le lumache.

26

Il primo fondamentale passaggio che bisogna compiere per poter cominciare ad allevare le lumache consiste nell'effettuare l'iscrizione alla Camera di Commercio (basta andare sul sito dell'Agenzia delle Entrate) in modo tale da poter avere una partita IVA. In seguito ci si potrà poi iscrivere all'Inps e all'Inail.

36

Successivamente ci si dovrà impegnare a reperire le lumache. Le chiocciole riproduttrici si possono acquistare presso degli allevamenti già esistenti preferibilmente all'inizio della primavera quando le condizioni climatiche sono piuttosto miti. Le lumache andranno messe in una struttura idonea all'allevamento, vicino alla luce ma lontano da altri animali che potrebbero nuocerle. Sembra infatti che le lumache siano prede ambite di roditori e di alcuni uccelli come ad esempio le gazze.
Per soddisfare sia il bisogno di luce che quello di protezione delle lumache bisogna utilizzare una recinzione a rete, ma essa dovrà scendere nella terra per circa mezzo metro perché le lumache depongono le uova sotto terra.

Continua la lettura
46

Per nutrire le lumache bisogna procurarsi vegetali come barbabietole, insalata, cavolo ma anche carote, zucche e mais preferibilmente di origine biologica. Le foglie di insalata serviranno alle lumache anche per proteggersi dalle temperature troppo rigide.

56

Durante la fase iniziale, il tasso di mortalità delle lumache sarà molto alto. Esse saranno vendute infatti quando avranno all'incirca due anni, ma nel frattempo una gran parte morirà. Pertanto per ogni lumaca riproduttrice sopravviveranno circa una ventina di uova.

66

I costi per poter allevare delle lumache nel modo corretto si aggirano intorno ai 13.000 euro. Inoltre fornendo il prodotto direttamente al consumatore ed eliminando così i vari passaggi commerciali si potranno aumentare ulteriormente i propri guadagni. Si devono tenere in conto infine anche le spese di gestione che non saranno indifferenti se si considerano le numerose norme igieniche da dover rispettare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Invertebrati e Insetti

Come fare per contrastare lumache e chiocciole

Quando la primavera è già arrivata e la natura inizia nuovamente il suo ciclo vitale ecco apparire i primi insetti e animaletti da orto e giardino che cercano cibo. Anche le lumache si alimentano con le foglie delle piante e quindi le rendono di un...
Volatili

Come allevare i colombi

Siamo ben felici di approfondire un argomento molto bello ed importante, che può interessare i lettori che amano allevare degli animali, comodamente in casa o anche in qualche luogo adatto a loro. Nello specifico cercheremo d'imparare per bene come e...
Invertebrati e Insetti

Come nutrire una lumaca

Può capitare che ritirandosi a casa dopo aver comprato delle verdure come l'insalata, ci si ritrovi con qualche amico inatteso nella busta. Le lumache si annidano spesso all'interno delle foglie di insalata, verze e spinaci e vengono fuori nel momento...
Rettili e Anfibi

10 consigli per allevare una tartaruga di acqua dolce

Facilmente reperibili nei negozi di animali o nelle fiere a prezzi accessibili, le tartarughe di acqua dolce hanno origini antichissime. Una corretta alimentazione ed il rispetto delle abitudini, le rendono molto longeve. Solitamente questi rettili sono...
Rettili e Anfibi

Come Allevare L'Axolotl

L'Axolotl è un anfibio acquatico molto caratteristico, il cui nome scientifico è Ambystoma mexicanum, ed è una salamandra che vive in Messico, esclusivamente nel lago Xolchimico. La sua caratteristica principale è che inizia la sua vita come animale...
Invertebrati e Insetti

5 curiosità sulle lucciole

Le lucciole sono insetti coleotteri provenienti dalla famiglia Lampyridae; in Europa ne esistono tre specie delle quali due anche in Italia. Sia il maschio che la femmina della lucciola sono alati ma, mentre il primo ha un corpo più allungato, snello...
Rettili e Anfibi

Serpenti da appartamento: quali scegliere

Cani e gatti sono senza dubbio tra gli amici più apprezzati. Esistono anche molti amanti dei piccoli roditori, di criceti e conigli. E poi tanti adoratori dei pesci, che trovano rilassante e stimolante curare i piccoli ospiti e il loro habitat artificiale....
Pesci

Consigli per un acquario sempre pulito

Se abbiamo un acquario marino o tropicale, è fondamentale tenerlo sempre pulito, per evitare contaminazioni da parte di batteri ed acqua stagna, che con il passar dei giorni, potrebbero provocare la morte delle piante e dei pesci. In questa lista ci...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.