Come allevare un pastore tedesco

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il pastore tedesco è una delle razze canine più famose del mondo: originariamente utilizzato, per l'appunto, come cane da pastore, nel tempo ha assunto sempre più una connotazione da compagnia e da guardia, divenendo una delle razze più apprezzate in assoluto.
La scelta del pastore tedesco come compagno di vita comporta un impegno non da poco: si tratta infatti di un cane che necessita di molte attenzioni, uscite costanti ed ampio spazio esterno. Inoltre, avendo un'indole predominante, andrà addestrato in maniera ferma per abituarlo all'obbedienza verso il padrone.
Questa guida traccerà le linee essenziali su come allevare un pastore tedesco.

27

Occorrente

  • pazienza, tempo, dialogo
37

Il comando guinzaglio

Il primo passo è quello di condurre al guinzaglio il cane, avviandolo ad imparare la giusta andatura, mantenendo il giusto contatto visivo per farlo fermare all'occorrenza. Il percorso prevede di premiarlo ogni qualvolta si comporti in modo corretto, sia verbalmente sia utilizzando un croccantino o un biscotto.
Si seguirà il medesimo percorso anche per quanto riguarda l'addestramento al "seduto", che verrà inizialmente impartito ed eseguito tramite il premio.

47

Il comando terra

Il comando "terra" è l'intimazione al cane di sdraiarsi a terra: in questo caso occorrerà che il padrone inizialmente posizioni il cane in maniera corretta, facendolo sedere e tirandogli le zampe in avanti, fino a che non assuma una posizione sdraiata. Questo esercizio dovrà essere ripetuto più e più volte fino al momento in cui il cane non sarà in grado di replicarlo autonomamente all'intimazione del comando.
Anche la posizione "resta", vale a dire l'intimazione di fermarsi all'istante, dovrà essere lavorata partendo da una ripetizione di comandi in cui il padrone ogni volta procederà ad allontanarsi sempre di più, mantenendo il contatto visivo con il cane e prolungando la distanza man mano che quest'ultimo prende consapevolezza del comando impartito.

Continua la lettura
57

Il comando guardia

Dal momento in cui il pastore tedesco avrà imparato ad obbedire ai comandi basilari sopra elencati, si potrà procedere alla fase più delicata, quella della guardia. Partendo dal presupposto che questa razza è per indole attaccata al territorio dove abita, occorrerà iniziare imparandogli a non ricevere cibo da mani estranee e ricompensandolo se abbaia agli estranei con qualche croccantino o biscotto. È possibile provare qualche avvicinamento alla proprietà con qualche amico compiacente che si presterà per valutare la reazione del cane; ad ogni modo è preferibile affidarsi ad un addestratore per lo svolgimento di questo delicato compito.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • per esercizi più importanti, rivolgetevi ad un campo di addestramento
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Cani da pastore: le migliori razze

Quando si parla di cane da pastore si va a identificare una serie di razze che, per selezione o innate capacità, supportano l’uomo nelle attività legate all’allevamento di bovini e ovini. La F. C. I. Classifica questi cani nel proprio Gruppo 1,...
Cani

Tutto sul Pastore Tedesco

Se sei un amante degli animali e adori i cani di taglia grande questo manuale fa al caso tuo, il pastore tedesco è un cane stupendo che richiede molta cura e molto amore. Viene spesso utilizzato per mansioni utili nell'ambito sociale, specialmente dalla...
Cani

Come lavare un pastore tedesco

I cani emanano un odore molto forte e anche loro necessitano di una bella lavatina ogni tanto. Ovviamente per chi ha cani di taglia molto grossa è più difficile tenerli ben fermi per lavarli come si deve. Se volete sapere qual è il modo giusto per...
Cani

Come alimentare un cucciolo di pastore tedesco

Nei primi mesi di vita un cane ha bisogno di elementi nutritivi specifici per crescere in modo sano e per far sviluppare correttamente muscoli e apparato osseo. L'alimento più indicato in questa fase senza ombra di dubbio è rappresentato dal latte materno....
Cani

I migliori cani da pastore

I cani da pastore sono caratterizzati da particolari doti comportamentali e capacità operative tali da affiancare l'uomo nelle attività di allevamento. Particolarmente utili per la conduzione, il controllo del movimento del bestiame e dei fuori limite,...
Cani

Tutto sul Pastore Italiano

Ogni razza di cani possiede delle caratteristiche uniche nel suo genere. Conoscere le varie razze è molto importante. Infatti i cani si differenziano tra loro molto. Tra diverse razze abbiamo attitudini, abitudini, alimentazione e comportamenti diversi....
Cani

Le razze di cane adatte ai non vedenti

Sentiamo spesso ripetere che "il cane è il migliore amico dell'uomo". Da migliaia di anni, infatti, l'uomo addomestica il cane, che diventa un fedele compagno di vita. Questi animali di grande intelligenza e perspicacia fanno oramai parte delle nostre...
Cani

Come prendersi cura del lupo cecoslovacco

Il cane lupo cecoslovacco è un pastore di taglia medio-grande. Questa razza canina risale a tempi abbastanza recenti. Difatti nel 1955 si fece un esperimento in Cecoslovacchia, incrociando 48 esemplari di pastore tedesco e 4 esemplari di lupi euroasiatici....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.