Come allevare una coppia di scalari

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con le loro pinne ventrali filamentose e l'alternanza di bande nere sul corpo argenteo, gli scalari sono una delle specie ittiche d'acqua dolcevita più diffuse negli acquari di tutto il mondo. In questa guida vedremo, nello specifico come allevare una coppia di scalari. Dopo questa breve introduzione possiamo dare il via a questa guida su come allevare una coppia di scalari.

25

Verificare le particolari varietà cromatiche

In natura, gli scalari non presentano particolari varietà cromatiche: negli esemplari "standard" la colorazione argentea di fondo viene interrotta da una serie di bande nere ben delineate. La prima banda corvina si sovrappone quasi alla pupilla e all'iride rosaceo, mentre l'ultima striscia è posta alla base della pinna caudale. A fianco di queste varietà, sono stati introdotti in commercio ibridi selezionati artificialmente che presentano difformità nella colorazione o pinne composte. Scalari di color rosato, variegati a macchie come koi, totalmente neri, dai riflessi bluastri oppure dotati di pinne a velo sono facilmente reperibili nei negozi specializzati in pesci esotici. Dopo aver approfondito questo primo passo potrete procedere con il secondo passo che è quello fondamentale dell'intera guida.

35

Verificare la distinzione tra maschio e femmina

Maschio e femmina si distinguono in base alla forma della papilla genitale. Questa piccola escrescenza, presente a ridosso della zona anale, assume forme diverse in base al sesso del pesce. Nel maschio, la papilla è filiforme ed assottigliata, simile a una piccola spina. Nella femmina invece assume una forma più tozza, a tronco di cono, poiché accoglie l'ovidotto cilindrico. Il dimorfismo sessuale non è particolarmente accentuato, date le dimensioni minuscole della papilla, e si può pervenire ad un riconoscimento certo del sesso solo in esemplari abbastanza grandi (almeno 7-8 mesi di vita).

Continua la lettura
45

Utilizzare una vasca di medie-grandi dimensioni

Iniziamo adesso questo terzo passo che dopo il primo è uno dei più importanti e pertanto dovrete prestare ancora più attenzione rispetto gli altri. Per allevare con successo una coppia di scalari occorrerà impiegare una vasca di medie-grandi dimensioni (almeno 80-100 litri) e allestirla come un acquario d'acqua dolce tropicale. L'habitat naturale degli Pterophyllum si situa infatti lungo la fascia equatoriale del Sud America: abituati a prosperare lungo i tratti più lenti del Rio delle Amazzoni, questi pesci amano vivere ad una temperatura costante di 26-28° C, unita a valori medi per l'acqua (durezza tra i 5° ed i 10° dGH e pH 6,5 tendenzialmente neutro) ed illuminazione protratta per 10-12 ore al giorno.

55

Curare il nido con dentro le uova

Dopo appropriati riti di accoppiamento e dopo aver scelto accuratamente il nido (di solito in mezzo a piante con foglie larghe) vengono deposte le uova. I genitori si alterneranno nella protezione della loro covata, difendendo, con combattimenti se necessario, il loro nido d'amore. Le uova si schiudono dopo 4-5 giorni da quando sono state deposte, e solo dopo circa una settimana gli avannotti saranno in grado di nuotare in completa autonomia. A partire da questo momento, l'alimentazione vegetariana degli scalari -adulti e neonati- andrà integrata con proteine animali (larve di artemia) fornendo ripetuti pasti di cibo vivo durante il giorno per permettere ai piccoli di crescere rapidamente. Siamo arrivati ormai a questo quarto ed ultimo passo della guida su come allevare una coppia di scalari nel migliore dei modi. Una volta che avete letto tutti e quattro i passi, saprete sicuramente come allevare questa tipologia di pesci.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come allevare il pesce siamese combattente

Il pesce siamese combattente è di acqua dolce, e si presenta con un corpo decisamente robusto e a tratti cilindrico. Si tratta di un esemplare che come si evince dal nome stesso, è predisposto al combattimento con un altro maschio, quando la sua femmina...
Volatili

Come allevare fagiani

Uno degli animali produttori di carne bianca è il fagiano, ovvero un volatile molto diffuso in Italia. Allevarlo è possibile, ma tuttavia è fondamentale ricreare un habitat naturale in cui questo esemplare è abituato. A tale proposito, ecco una...
Volatili

10 consigli per allevare canarini

I canarini sono uccelli meravigliosi da tenere in casa perché sono facili da curare e possono essere relativamente contenuti da soli. Tuttavia, una cosa sui canarini non è del tutto semplice nonché l'allevamento. I canarini da allevamento richiedono...
Volatili

Come allevare i cardellini

I cardellini sono dei piccoli volatili che fanno parte della classe dei fringillidi. Essi devono il loro nome ad un pianta, vale a dire il cardo. I semi di questa pianta sono il nutrimento principale dell'animale dal piumaggio morbido e variopinto. La...
Volatili

Come allevare i parrocchetti

La schiusa delle uova e la nascita dei piccoli sono il momento più bello e più emozionante che la passione per i pappagalli possa dare. Per la loro riproduzione e per il loro allevamento occorre tenere conto di alcuni accorgimenti, sia in tema di alimentazione...
Rettili e Anfibi

Come allevare gli scarabei

Negli ultimi anni sono sempre piú numerose le persone che si appassionano ai coleotteri, in Giappone per esempio, allevare scarabei è una cosa più che normale. Tuttavia gli scarabei sono una famiglia di insetti molto ampia e variegata, all’interno...
Volatili

Come allevare il diamante mandarino

Il Diamante Mandarino è un piccolo uccello esotico, di origini australiane. Il corpo è robusto, rotondo, il becco tozzo. Il piumaggio, a livello del dorso, si solito è di colore grigio, sia che sia maschio, sia che sia femmina. Il ventre ed il sottocoda...
Volatili

Come allevare i pavoni

I pavoni sono tra gli animali da cortile più inusuali! Eppure i pavoni incarnano la bellezza e la regalità. Non a caso li definiscono "i re fra gli uccelli". La storia del pavone si intreccia con quella dell'Impero Macedone. Fu infatti Alessandro Magno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.