Come allevare una mucca da latte

di Daniela Rho difficoltà: difficile

Come allevare una mucca da latte Se si ha a disposizione dello spazio e passione per il mondo agricolo, una mucca diventa uno degli animali indispensabili in una piccola fattoria o in una casa rurale. In cambio di erba, di una razione di mangime durante il periodo invernale e qualche piccola attenzione ci ricompenserà con dell'ottimo latte, del formaggio e burro. Ma vediamo come allevare una mucca da latte.

1 Come allevare una mucca da latte Le mucche sono animali forti, capaci di dare prodotti utili che possono essere venduti, tuttavia richiedono dedizione e cure costanti per essere ottenuti. Considera che una mucca da latte dovrà essere munta due volte al giorno, tutti i giorni,preferibilmente alla stessa ora. Inoltre si dovrà essere consapevoli che sarà necessario occuparsi della sua riproduzione, in quanto produce latte solo dopo che ha dato alla luce dei vitelli. La qualità del suo latte dipenderà da come verrà curata, dalla sua alimentazione e dalla sua salute. Rammenta che una mucca per essere considerata in buone condizioni dovrà avere il suo mantello lucido, gli occhi brillanti, il naso che non cola, il muso umido, il respiro calmo e la mammelle soffici senza gonfiori.

2 Come allevare una mucca da latte La prima cosa da fare, prima di dedicarsi all'allevamento di una mucca, è quello di scegliere la razza. Quelle più comuni, che possono essere allevate senza grosse difficoltà, sono quelle che partoriscono vitelli da carne e producono grandi quantità di latte. Si tratterà di scegliere tra la razza Frisona, ovvero una mucca di taglia abbastanza grande dotata di un mantello bianco e nero. Questo tipo di bestia ha bisogno di una certa esperienza per essere allevarla, per cui ti suggeriscono di non cominciare la tua esperienza di agricoltore con questa razza. La qualità definita Jersey rappresenta animali che forniscono latte dolce e molto ricco. Sono mucche docili che si adattano facilmente a qualsiasi clima. Sono facili da curare e da mungere.La razza denominata Red Poll rappresenta dei mammiferi adatti sia alla produzione del latte che della carne. Le mucche di questa specie amano vivere all'aperto e richiedono anche grandi spazi. Non è difficile sia da allevare che da nutrire.

Continua la lettura

3 Per nutrire una vacca da latte sarà necessario procurarsi una attrezzatura adeguata.  Dovrai avere a portata di mano, durante il periodo invernale, del fieno, dei cereali come avena ed orzo, delle verdure quali rape e barbabietole.  Approfondimento Come allevare i bovini (clicca qui) Non farle mai mancare, per evitare carenze di minerali, un blocco di sale da farle leccare quando la vedi particolarmente indebolita.. 

4 Accumula in estate del fieno. Questo alimento andrà a sostituire, nella stagione fredda, il foraggio. Preparale della paglia come letto allo scopo di tenerla sempre all'asciutto. Predisponi una buona mangiatoia e rammenta di mantenerla sempre ben pulita.

5 Ricorda di ricorrere ad un veterinario esperto nell'occuparsi di bestiame, nel caso la tua mucca prende delle malattie come vermi, diarrea, infezione agli occhi, mastite, malattie polmonari e quant'altro. E' consigliabile farla controllare almeno una volta al mese per avere la certezza che l'animale sia in buona salute.

6 Essendo un animale erbivoro, dovresti lasciarla all'aperto, tranne che nei periodi maggiormente freddi ed umidi o nei mesi particolarmente caldi ed afosi. Dovrai quindi prepararle un riparto o una piccola stalla dove sistemarla durante queste giornate. Non dimenticarti di pulire l'ambiente con costanza e di cambiare quotidianamente il suo pagliericcio. Controlla che siano sicuri gli eventuali steccati o recinzioni per evitare che possa uscire dalla tua proprietà. Per allevare correttamente una mucca dovrai avere almeno due ettari di terreno e metterle a disposizione una fonte di acqua. Non appena arriverà nella nuova stalla sarà nervosa, infatti avrà bisogno si adeguarsi al nuovo ambiente. A tale proposito dalle subito da bere dell'acqua fresca e del buono cibo.

7 Come allevare una mucca da latte L'erba è indispensabile per la sua corretta alimentazione, un pascolo ricco le farà produrre un latte di ottima qualità. Durante l'estate ricaverà tutti i nutrimenti necessari dall'erba. Nella stagione fredda dovrai alimentarla con altri cibi, per integrare il suo sostentamento, come paglia, fieno, cereali, pane, cavoli, verze, rape, carote, barbabietole, e quant'altro. Solo in questo modo le garantirai un apporto di proteine e carboidrati. Ricorda che avrà necessità di un cibo di mantenimento per le sue necessità quotidiane, e di una razione di alimenti per la produzione di latte. Nella maggior parte dei casi, nella cattiva stagione, la quantità di vivande si aggira tra i 6 e gli 8 chili di fieno per la produzione e tra i 4 ed i 6 chili per il mantenimento. Ti suggerisco di integrare la sua dieta con vitamine e minerali come calcio e magnesio. Ricorda di non farle manca l'acqua, infatti ne beve molta fino a 80 litri al giorno, ed un secchio con del sale.

8 Come allevare una mucca da latte Dovrai mungere ogni 12 ore la tua mucca. Lo potrai fare all'aperto, anche se è consigliabile farlo in un luogo pulito ed asciutto. Raccogli il latte in un secchio di acciaio sterilizzato. Certa di distrarla mostrandole un contenitori con del cibo, vedi inoltre di rilassarla e rassicurarla. Prendi quindi uno sgabello e siediti mettendoti in una angolatura tale che ti permetta di appoggiare la tua testa al suo ventre. Questa posizione ti permetterà di capire se è tranquilla o se ha intenzione di sferrarti dei calci.

9 Come allevare una mucca da latte Prendi dell'acqua calda e lava le sue mammelle, quindi prendi il suo capezzolo, bloccando la parte superiore tra il pollice e l'indice, e strizza verso il basso. A questo punto chiudi le tue dita superiori per costringere il latte ad uscire e lascia il capezzolo per permette che scorra. Ripeti di nuove la procedura. Cerca di essere sempre delicata e decisa.

10 Come allevare una mucca da latte Sarebbe bene, se si è alla prima esperienza come allevatore, procurarsi una mucca già gravida o che ha già partorito tutto questo per poter subito apprezzare il suo latte. Una volta acquisita esperienza sarà possibile occuparsi anche dalla sua fecondazione. Se ha già partorito precedentemente, smetterà di produrre latte circa 50-60 giorni prima di mettere al mondo un altro vitello. Potrai quindi optare per la fecondazione naturale o per quella artificiale. Il periodo di gestazione è di 9 mesi e 7 giorni conteggiati dalla data del concepimento. Nelle ultime settimane della gravidanza dovrai integrare la sua dieta con una quantità di elevata di cereali, aggiungendo in modo graduale circa un chilo di avena giornaliera fino ad arrivare a circa 4 prima del parto.

11 Come allevare una mucca da latte Allo scadere della gestazione il vitello nasce con le zampe anteriori orientate in avanti e la sua testa tra di esse. Se dovesse presentarsi in un'altra posizione sarà necessario l'intervento del veterinario. Se il giovane bovino respira regolarmente e inizia a tossire vorrà dire che è tutto a posto. Sarà la madre ad occuparsi di lui leccandolo con la sua lingua ruvida e nutrendolo con il colostro, ovvero il suo latte che in questa occasione sarà particolarmente giallo e denso. Dopo circa due o tre giorni sarà bene che tu disinfetti con della tintura di iodio il cordone ombelicale del piccolo.

12 Come allevare una mucca da latte Se vorrai crescere anche il vitellino appena nato lo dovrai svezzare a partire dalla dodicesima settimana. Per iniziare lo slattamento dovrai controllare che sia in grado di bere da un recipiente del latte diluito. Allontanalo dalla madre per evitare che si attacchi alla sue mammelle, tuttavia lasciali in contatto visivo. Dopo circa 12 settimane potrai iniziare a dargli del fieno. Nel giro di sei mesi potrai, se femmina, utilizzarlo per la produzione di latte , oppure, se maschio, come manzo.

Tecniche di allevamento dei bovini Le principali malattie delle mucche Indicazioni per una corretta mungitura Come organizzare una sala mungitura

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili