Come alleviare l'ansia negli animali da compagnia

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Anche gli animali da compagnia, come gli umani, possono accusare veri attacchi di panico ed ansia. La solitudine, una separazione, un cambiamento improvviso, i rumori molesti, turbano la quiete e l'equilibrio interiore dei nostri amici pelosi. Il disagio si può tuttavia alleviare con alcune semplici accortezze. Ecco quindi come calmare efficacemente l'ansia negli animali da compagnia.

27

Occorrente

  • Tanta pazienza
  • Fermezza
37

Gli animali da compagnia sono soggetti all'ansia da separazione, dovuta al distacco dal padrone (per lavoro, divertimento o morte). I sintomi sono chiari, specie nei cani: agitazione e tachicardia. Abbaiano con la coda fra le gambe e tirano le orecchie indietro. Alcuni animali da compagnia, impediscono addirittura al padrone di uscire da casa. Oltre la separazione, l'animale vive in solitudine l'ambiente domestico. Non ha stimoli e vive con disagio il silenzio. Si annoia e per lui è una condizione innaturale. Pertanto, per alleviare l'ansia, passare più tempo con il cane o qualsiasi altro amico da compagnia. Coccolarlo maggiormente e passeggiare spesso all'aria aperta. Stimolare la sua curiosità e la sua voglia di giocare. In questo modo, il cane comprenderà le intenzioni del padrone. Aspetterà impaziente il suo rientro per giocare e stare insieme.

47

Un animale da compagnia ansioso, non va mai rimproverato per il suo atteggiamento. Tuttavia, non va neppure compatito. In tal senso, si potrebbe solo agevolare la sua ansia. Pertanto, il padrone dovrà agire con fermezza. In alternativa, affidarsi a un dogsitter professionista. Per alleviare l'ansia da evento traumatico (per esempio la morte) mostrare tanto affetto all'animale. Contro l'apatia e l'inappetenza, rivolgersi invece ad un bravo veterinario o provare con la musicoterapia. Questi sintomi, infatti, preannunciano un desiderio di morte.

Continua la lettura
57

Raramente si ricorrerà ai farmaci per alleviare l'ansia. Anche il gatto manifesta disagio. Miagola più spesso, vomita o si morde la coda. Solitamente, ha paura di qualcosa, come un cane o un nuovo animale da compagnia. Il padrone dovrà pertanto, avvicinare gradualmente il micio alla "minaccia". Lentamente si abituerà alla sua presenza ed affronterà il problema. Per alleviare l'ansia, mantenere il contatto con carezze e rassicurazioni. Per tutti gli animali da compagnia sono importanti i premi: stuzzichini, giocattoli, coccole. Se l'ansia non passa, contattare il veterinario di fiducia, per individuare un'eventuale causa organica e non comportamentale.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consultare un veterinario di fiducia
  • Mostrare vicinanza ed affetto all'animale da compagnia. In taluni casi, premiarlo con coccole e dolcetti da lui apprezzati particolarmente
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Cani: comportamenti e significati

Ogni cane presenta dei comportamenti differenti, poiché ognuno di essi ha un proprio carattere e dei sentimenti, proprio come le persone umane. I cani infatti sin da piccoli iniziano ad avere le proprie preferenze e attraverso dei piccoli gesti fanno...
Cani

Come prendersi cura di un cane affetto da cimurro

Prendersi cura di un cane malato richiede tantissimo impegno e amore. Le patologie che possono colpirlo, infatti, sono numerose e di varia natura. Esistono le malattie di natura batterica, come può essere la rogna. Ma esistono anche malattie virali,...
Cani

Come stimolare i cuccioli di cane

Stimolare la mente del proprio cucciolo è un piacere, ma spesso può rappresentare una sfida.Nonostante il cane sia un animale socievole, all'inizio, instaurare un legame con il proprio cucciolo non è sempre facile. Sapere come stimolare il proprio...
Cani

Come trattare le punture d'insetti nel cane

Non è raro vedere un cane che viene punto da insetti. D'estate, soprattutto, si può dire che le punture degli insetti, principalmente api e calabroni, siano fonte di numerosi problemi. È necessario quindi che tu sappia come intervenire in situazioni...
Cani

Come evitare il mal d'auto del cane

In funzione delle stime ufficiali del Ministero della Sanità, il 19% dei cani italiani soffre di mal d'auto, mentre la percentuale scende a circa 17% in Europa: pertanto, ciò rappresenta una problematica comune che tormenta i vostri amici a quattro...
Animali da Compagnia

Come superare la perdita di un animale domestico

Gli animali hanno la grande capacità di connettersi, in un modo tutto speciale, agli uomini. Ci sono accanto nei momenti di dolore e ci fanno le feste appena rientriamo a casa. Quando siamo stressati, basta una carezza al loro morbido pelo per farci...
Cani

Cosa fare se si trova un cane chiuso in macchina

Uno delle cose più brutte in cui ci si può imbattere durante le giornate assolate è vedere un cagnolino chiuso in macchina con i finestrini completamente chiusi. Purtroppo molti possessori di cani o animali in generale non si rendono conto che anche...
Cani

Come Educare Il Cane A Rimanere Da Solo In Casa

Sia i cuccioli che i cani adulti soffrono spesso da ansia di separazione quando restano da soli. Le conseguenze sono diverse: le più frequenti sono i continui latrati fino al rientro del padrone e l'assunzione di comportamenti distruttivi sugli oggetti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.