Come allontanare serpi e vipere dal giardino

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nelle case di campagna a stretto contatto con la natura non è raro avere a che fare con gli animali che abitano i dintorni, i quali talvolta possono venire a fare visita anche alla vostra area privata. Nella maggior parte dei casi questo non costituisce un pericolo, ma molte persone non gradiscono la presenza di serpi e serpenti nel proprio giardino, anche se non velenosi. I serpenti più comuni in Italia sono i Colubridi (che non sono velenosi), ed i Viperidi (che invece sono velenosi). I primi si distinguono dalla pupilla dell'occhio di forma circolare, la testa con scarse placche grandi e regolari ed una lunga coda che gradualmente si fa più sottile. Le vipere invece hanno la pupilla sottile e verticale, il capo con molte placche di piccole dimensioni ed una coda corta che diventa più fine in modo improvviso. L'aumento di serpenti in un luogo può essere causato dalla diminuzione dei loro predatori naturali (come i rapaci, l'istrice, la donnola e la faina). Le serpi si avvicinano quindi alle aree abitate in cerca di cibo e riparo, trovando spesso prede più facili come topolini di campagna, ratti ed uccelli di piccole dimensioni. Nei passi successivi vedremo come gestire questo inconveniente ed allontanare questi ospiti indesiderati.

25

La lotta ecologica

Un modo ecologico e del tutto naturale di tenere lontane le serpi è quello della "lotta ecologica", che consiste nel sistemare intorno all'abitazione alcuni animali che per natura cacciano i serpenti. A questo proposito si rivelano particolarmente adatti i tacchini comuni, in quanto dotati di un'ottima capacità di adattamento e resistenza anche alle condizioni di ambiente più avverse, nonché della spontanea capacità di pascolo che consente di allevare i tacchini in modo biologico, senza temere che fuggano dall'area in cui vivono.

35

I repellenti

Nei negozi di ferramenta o nelle farmacie agricole si trovano appositi repellenti per serpenti, che è tuttavia possibile ottenere anche in modo artigianale. Per preparare un repellente fai da te dovrete porre in un flacone della naftalina, della cannella e dei chiodi di garofano, potendo anche aggiungere dell'olio di semi. Ricordatevi che la naftalina è una sostanza che va maneggiata con estrema attenzione, munendosi di guanti e mascherina. Una volta ottenuto il composto occorrerà spargerlo lungo i confini del giardino, tenendo presente che è meglio utilizzare il metodo dei repellenti solamente in casi gravi.

Continua la lettura
45

La cattura dei serpenti

Esiste infine la possibilità di catturare i serpenti che abitualmente vengono a far visita al vostro giardino, per condurli in una zona lontana, ecologica e preferibilmente fitta di vegetazione, nella quale essi trovino riparo e cibo così che preferiscano restare in quell'ambiente. Per farlo dovrete porre dei panni di tela inumiditi ai lati del giardino, e le serpi si annideranno facilmente in essi nelle ore più calde in quanto saranno in cerca di zone umide e buie. Bisogna ricordare che i serpenti sono attratti da zone di questo tipo, per cui sarà utile eliminare dal giardino cataste di legna, pietre umide, foglie secche ed erba alta, elementi che costituiscono un nido ideale per questi animali.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In caso l'infestazione fosse davvero grave, rivolgetevi a dei professionisti della disinfestazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come distinguere una vipera da un altro serpente

Con l'arrivo della bella stagione sono in tanti ad organizzare qualche escursione in campagna. Stare a contatto con la natura migliora l'umore e regala momenti di relax. Durante queste gite, tuttavia, potremmo andare incontro ad alcuni pericoli. La presenza...
Rettili e Anfibi

I principali rettili innocui

Una delle specie animali più interessanti è indubbiamente quella dei rettili che racchiude una varietà molto ampia di specie animali. Non si tratta di una cqtegoria particolarmente amata dalla maggior parte delle persone in quanto i rettili sono spesso...
Invertebrati e Insetti

Come tenere lontane le vipere dal giardino

Moltissime persone stanno riscoprendo una vera e propria passione per l'arte del fai da te. Il lavoro di un professionista infatti può risultare talvolta molto costoso. L'arte dell'arrangiarsi può coniugare la creatività della propria manualità e,...
Rettili e Anfibi

Come distinguere la natrice dai colubridi

In Italia vivono serpenti appartenenti a due sole famiglie, quelle dei colubridi e quella dei Viperidi. I Colubridi sono la famiglia di serpenti più vasta al mondo e sono diffusi in tutti i continenti tranne l'Antartide.I Colubridi, tranne i generi Macroprotodon,...
Rettili e Anfibi

Come proteggersi dalle vipere

Le vipere sono rettili pericolosi perché velenosissimi e si trovano prettamente nelle zone di collina e di montagna. È ben noto come il veleno di questo serpente, una volta entrato in circolo nel nostro sangue, se non si è rapidissimi nel rimediare,...
Rettili e Anfibi

Come intervenire su un morso di vipera

I serpenti sono, per tantissime persone, degli animali affascinanti ed in un certo senso anche un po' misteriosi. Esistono numerose specie di serpenti al mondo; si spazia dai serpentelli fino ad arrivare ai lunghissimi pitoni. In Italia sono presenti...
Rettili e Anfibi

Come intervenire in caso di morso di vipera

Non c'è nulla di più sgradevole del rimanere vittima di un morso di vipera mentre ci si accinge a raggiungere un bel rifugio di montagna o mentre si è accampati in un prato consumando la meritata colazione al sacco dopo una sgobbata su aspri sentieri....
Rettili e Anfibi

Cosa fare se si incontra una vipera

La vipera è un rettile che possiede due vistosi e appuntiti denti velenosi, una testa triangolare e a punta, un corpo molto tozzo e robusto, tendenzialmente più largo che lungo. Tuttavia in questa guida ci occupiamo di cosa fare se si incontra una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.