Come assistere le tartarughe durante e dopo la nascita

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando un animale viene alla luce esiste sempre un pericolo non soltanto per il cucciolo, ma anche per la madre che lo da al mondo. Nel seguente breve articolo vediamo insieme come bisogna assistere le tartarughe durante e dopo la nascita. Scopriremo dunque cosa occorre fare nelle loro prime settimane di vita. Si tratta di una situazione non tanto facile da affrontare, ma fortunatamente le tartarughe non richiedono molta assistenza fin da subito. Gli aspetti che risultano fondamentali sono l'habitat adeguato e l'alimentazione giusta.

27

Occorrente

  • Terrario o acqua-terrario
  • Cibo
  • Cuccioli di tartaruga
37

Assistere il cucciolo di tartaruga soltanto qualora avesse difficoltà nel venir fuori dall'uovo

Il momento dell'uscita dall'uovo rappresenta l'istante più difficile che devono affrontare i cuccioli di tartaruga. Generalmente le tartarughe svolgono tutto da sole, ovvero rompono le uova con molta fatica ed escono. Ciascun uovo di tartaruga si schiude in un intervallo di tempo che può variare dai 50 ai 100 giorni. Aiutare i cuccioli di tartaruga a venire al mondo non significa farli uscire rompendo l'uovo. Questo perché ognuno di essi conosce bene quando è arrivato il proprio momento. La nostra assistenza potrebbe risultare necessaria soltanto qualora vedessimo che un nascituro ha difficoltà a venire fuori dall'uovo. In quest'ultimo caso dobbiamo intervenire esclusivamente dopo il terzo giorno.

47

Mettere le tartarughe nel terrario o nell'acqua-terrario e fornirgli il cibo necessario

Per fortuna le tartarughe appena uscite dall'uovo non hanno bisogno di molta assistenza. Questi animali sono immediatamente capaci di svolgere ogni funzione necessaria per la loro sopravvivenza. L'unica cosa che possiamo fare è dunque quella di collocarle all'interno di un terrario (nel caso delle tartarughe di terra) oppure un acquaterrario (quando le tartarughe sono d'acqua marina). Dopo aver messo i cuccioli di tartaruga in questi nuovi ambienti, dobbiamo soltanto dargli il cibo necessario. Lo inizieranno ad utilizzare dopo qualche giorno dalla loro nascita, in quanto ne avranno immagazzinato abbastanza dal tuorlo dell'uovo.

Continua la lettura
57

Acquistare i composti già preparati o basare l'alimentazione delle piccole tartarughe sui cibi domestici

Dopo qualche giorno, una settimana o 15 giorni il cibo da fornire ai cuccioli di tartaruga è quello dei loro genitori. Le tartarughe non hanno bisogno di un periodo di svezzamento. L'alimentazione si può basare sui composti già preparati reperibili ai negozi di animali o sugli alimenti casalinghi. Ricordiamoci che le tartarughe d'acqua marina sono carnivore durante il periodo iniziale della loro vita e soltanto dopo diventano vegetariane. Eseguendo queste semplici azioni durante e dopo la nascita possiamo stare tranquilli che le nostre piccole tartarughe cresceranno in modo sano.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nei primi giorni di vita, collocare le tartarughe in un terrario o acqua-terrario e fornirgli gli alimenti necessari.
  • Fornire la carne alle tartarughe d'acqua marina soltanto durante il periodo iniziale della loro vita: in una fase successiva, le tartarughe marine diventano vegetariane.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Tutto sulle tartarughe d'acqua

Allevare un animale non è un'operazione facile o banale. Questo perché quando si decide di allevare un animale bisogna conoscere le sue abitudini, lo stile di vita e l'habitat adatto. Questi sono tutti fattori fondamentali per permettere all'animale...
Cura dell'Animale

Come comportarsi durante il letargo delle tartarughe

Le tartarughe, seguendo l'esempio di altri animali che vivono in ambienti temperati, durante la stagione invernale devono ritirarsi in letargo per non rischiare di avere, successivamente, problemi legati al metabolismo. Con l'arrivo della primavera riprenderanno...
Rettili e Anfibi

Come distinguere il sesso delle tartarughe

Le tartarughe sono animali appartenenti alla specie dei rettili e come tutti gli animali a sangue freddo, trascorrono le prime ore del giorno ad immagazzinare calore per poter riscaldare il proprio corpo ed attivare il proprio metabolismo. Strano a dirsi,...
Rettili e Anfibi

Come prendersi cura delle tartarughe di acqua dolce

Le tartarughe sono degli animali abbastanza belli e riescono in un certo senso anche ad essere affascinanti. Se si amano questi animali si possono comprare delle piccole tartarughe di acqua dolce. Se si decide di acquistare le tartarughe bisogna garantire...
Rettili e Anfibi

5 modi per proteggere le tartarughe dal caldo

Le tartarughe, essendo rettili, sono creature eteroterme, il che significa che la loro temperatura corporea è la stessa dell'ambiente in cui vivono. Esse non sono, a differenza dei mammiferi, dotate di strutture che permettono di regolare il calore del...
Animali da Compagnia

Tartaruga: quando non può andare in letargo

Le tartarughe sono animali meravigliosi e talvolta diventano anche longevi animali da compagnia. Ogni tartaruga trascorre gran parte dell'inverno nel proprio guscio, consumando le riserve di grasso corporeo accumulate nella parte restante dell'anno. Tuttavia,...
Rettili e Anfibi

Come prendersi cura di una tartaruga d'acqua

Allevare un animale in casa, è sempre un impegno che va portato avanti con enorme passione e pazienza, per consentirgli di vivere tranquillamente ed in ottima salute, ricreando al meglio il suo habitat naturale. In questa semplice e breve guida vedremo...
Rettili e Anfibi

Come realizzare un recinto per le tartarughe

Le tartarughe di terra possono raggiungere i trent'anni di vita e, a differenza delle tartarughe marine o di acqua dolce, sono erbivore. Nel loro habitat naturale godono di spazi molto ampi nei quali potersi muovere in libertà. In cattività le tartarughe...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.