Come cambiare l'acqua nell'acquario: piccola manutenzione

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Gli acquari, specialmente quelli molto grandi, rappresentano uno straordinario complemento d'arredo, nonché un lavoro non indifferente. Le pompe moderne consentono un agevole cambio dell'acqua. Ma non tutti possono permettersi strumenti così costosi e sofisticati per la piccola manutenzione. Cambiare regolarmente l'acqua è molto importante. Garantisce il benessere dei pesci e longevità. L'acqua si sporca facilmente di residui alimentari, scarti e sostanze vegetali. Questi rifiuti si trasformano poi in fosfati e nitrati. In genere, interferiscono sulla normale crescita degli avannotti e sulla tradizionale composizione chimica dell'acqua. Inoltre, possono creare un malfunzionamento nell'acquario. Il filtro non può agire da solo. Pertanto, ecco come cambiare l'acqua anche in vasche di grandi dimensioni.

28

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Tanica per lo scarico dell'acqua "usata" o secchio
  • Tanica contenente l'acqua nuova
  • Tubo di gomma con campana per sifonatura
  • Sale marino
  • Batteri e vitamine
38

Cambiare l'acqua nell'acquario è un intervento di manutenzione ordinaria. La frequenza dipende dalla popolazione, dal numero di piante, dai filtri e dalla loro capacità. In genere, il cambio (e non rabbocco) si effettua settimanalmente oppure ogni 15 giorni. Cambiare l'acqua giornalmente potrebbe stressare i pesci. Inoltre, si eliminano dei microorganismi indispensabili all'interno dell'acquario. Sul fondo si depositano regolarmente dei residui di cibo ed escrementi. I cambi parziali dell'acqua garantiscono però pulizia e benessere ai pesci.

48

Pertanto, sostituire non oltre il 10% del litraggio complessivo dell'acquario con acqua del rubinetto ed un buon biocondizionatore. Per cambiare l'acqua, sistemare un secchio vuoto sul pavimento vicino all'acquario. Prendere il tubo e stringere fra le dita l'estremità inferiore. Riempirlo con acqua del rubinetto e portare l'altra estremità all'acquario. Procurare una tanica per lo scarico dell'acqua e quindi inserire il tubo di gomma nell'acquario. Chiaramente, fissare prima la "campana" di plastica su di esso.

58

Guarda il video

Continua la lettura
68

Aspirare con forza dall'estremità più bassa del tubo prima di introdurla nel secchio. Ripetere la procedura anche dall'altra estremità ed immediatamente infilare il tubo di scarico nella tanica. L'azione va eseguita in tempi rapidi, per non bere accidentalmente l'acqua. Tenere la campana sul fondo e con le dita dell'altra mano piegare leggermente il tubo. In questo modo, si rallenta lo scarico senza che la ghiaia venga aspirata. Cambiare spesso posizione. Più punti si puliranno e più sporco verrà eliminato.

78

Alcuni kit disponibili in commercio dispongono di attrezzature ideali per gli angoli, più difficili da raggiungere. Togliere almeno un terzo dell'acqua dall'acquario. Pulire il vetro e controllare il corretto funzionamento delle pompe. Lavare le spugne del filtro e controllare le lampade. Questi sono i classici interventi di piccola manutenzione ordinaria. Levare quindi la campana e riempire poi con acqua a temperatura ambiente. Controllarne i parametri chimici ed infine, pulire i materiali per il filtraggio.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un acquario poco popolato, con molte piante, permetterà agli ospiti della vasca di vivere per lungo tempo in salute
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Come scegliere i pesci per l’acquario tropicale

Scegliere i pesci per il nostro acquario può essere molto semplice ma nello stesso tempo impegnativo. Bisogna conoscere le specie di tutti i pesci o ...
Pesci

Come realizzare un rabbocco automatico per acquario

Quando si possiede un acquario in casa, bisogna stare molto attenti alla manutenzione se si vuole preservare la sopravvivenza di questo habitat e degli esseri ...
Pesci

Come Pulire Le Spugne Filtro Di Un Acquario

L'acquario è una scatola magica che riproduce una piccola parte di diversi ecosistemi acquatici. Il filtro è un componente davvero fondamentale a garantirne la ...
Pesci

Come mettere dei pesci in un nuovo acquario

Allestire un nuovo acquario è, senza dubbio, un'esperienza emozionante. Spesso, però, accade che i pesci che v'introduciamo al suo interno muoiano uno di ...
Pesci

Come occuparsi al meglio dell'acqua dell'acquario

Occuparsi di un acquario non è un'attività riservata a pochi eletti. Chiunque può riuscirci nel migliore dei modi. È sufficiente seguire solo pochi, ma ...
Pesci

5 regole per il cambio dell'acqua in acquario

Avere un acquario in casa è un qualcosa che può regalare molte soddisfazioni. Se siete appassionati di pesci e di acquariofilia, saprete certamente quant'è ...
Pesci

Come abbassare il pH in acquario

Il ph regola l'acidità o la basicità dell'acqua. Tra i vari interventi di manutenzione ordinaria, controlla periodicamente questo valore, per evitare danni a ...
Pesci

Come fare un sifone per acquari

Un sifone è un accessorio di fondamentale per mantenere in piena efficienza un acquario, in quanto assolve alla funzione di ripulire quest'ultimo dai detriti ...
Pesci

Come proteggere i pesci dai parassiti

Gli animali, sono sicuramente per chi piacciono un qualcosa di molto bello ed affascinante. In molti infatti sono gli animali che esistono in natura e ...
Pesci

Consigli per curare i pesci nell'acquario

Se intendiamo allestire un acquario tropicale è importante sapere che oltre all'aspetto estetico, bisogna curare attentamente l'habitat, allo scopo di salvaguardare la salute ...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.