Come capire che il tuo cane sta invecchiando

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Ogni amante degli animali vive il momento dell'invecchiamento del suo cane con grosso dispiacere. È normale che sia così e si prova la stessa cosa verso tutti gli esseri viventi. Se il tuo amico a quattro zampe gode di perfetta salute è difficile che tu noti il suo cambiamento pur osservandolo ogni giorno. Col tempo però i segni che il tuo cane sta invecchiando si fanno sempre più evidenti. Nella guida di oggi ti spiego come capire e rimediare agli acciacchi della sua vecchiaia. Noterai una certa somiglianza con gli esseri umani.

28

Occorrente

  • cane e tanto amore per lui
38

Il cane inizia a rallentare i suoi passi. Non è più scattante come prima e non corre da una parte all'altra per tanto tempo. Sta invecchiando è evidente e tu puoi aiutarlo non pretendendo che faccia corse e passeggiate interminabili. È bene che cammini ma faglielo fare solo quando ne ha voglia.
Puoi capire il suo cambiamento anche dal fatto che non risponde più ai comandi. I suoi problemi di udito si faranno sempre più evidenti col passare degli anni. Basta che gli parli più da vicino o più a voce alta, come si fa con le persone anziane d'altronde. Devi avere molta pazienza.

48

Con la vecchiaia il tuo cane inizia a non trattenere i suoi bisogni per troppo tempo. Lo puoi capire perché urina molto più spesso. Potrebbe non riuscire ad aspettare il momento della passeggiata. Devi quindi adattare il posto in cui vive in modo che abbia sempre la possibilità di "andare in bagno" quando ne ha voglia. Non prendertela con il cane se non hai previsto tutto ciò.

Continua la lettura
58

Il tuo cane sta invecchiando poi se noti una perdita del pelo eccessiva. Considera che è normale che i cani perdano un po' del loro manto soprattutto se hanno i peli molto lunghi ma con l'avanzare degli anni questo succede in maniera irregolare e soprattutto non vedrai ricresce quanto perso. I peli cadranno nei punti in cui si poggia più spesso oppure nelle zampe e nelle orecchie. Il pelo potrebbe inoltre cambiare colore.

68

Da come si alza puoi capire che il tuo cane sta affrontando gli ultimi anni della sua vita. Avrà difficoltà e cercherà di stare sempre più a lungo rannicchiato. I dolori alle ossa nella fase dell'invecchiamento sono la causa di tutto. Puoi alleggerirlo facendolo dormire in un posto morbido. Probabilmente esistono farmaci che alleviano i dolori ma visto che questi sono dovuti all'età che avanza, puoi farne a meno.

78

Infine, il tuo cane potrebbe ingrassare e non riuscire a smaltire più quei chili di troppo. Non lo salverebbe nemmeno una dieta dimagrante ferrea. Dovresti evitare di dargli quantità industriali di cibo. Primo perché probabilmente non avrà tanta voglia di mangiarlo, infatti con l'invecchiamento diminuisce l'appetito. Secondo perché non riuscirebbe a smaltirlo visto che cammina a stento e non corre più. Per capire che l'unica causa dei problemi citati in questa guida è l'invecchiamento del cane, ti consiglio di consultare un veterinario. Non temere i costi eccessivi, una semplice visita spesso è gratuita. In tal modo potrai scongiurare il rischio che il cane peggiori se è malato.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Adeguati al cambiamento delle abitudini del tuo cane

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

5 segnali che il tuo gatto sta invecchiando

Con le dovute cure e le giuste precauzioni, anche i gatti possono vivere molto tempo. La vita media è stimata attorno ai quindici anni, ma la razza, lo stile di vita, l'alimentazione e in generale il contesto di vita possono influire notevolmente su...
Cani

5 consigli per gestire la vecchiaia del cane

La speranza di vita media di un cane è di 8 anni. Questa aspettativa è pero fortemente influenzata da fattori quali la razza, la taglia e lo stile di vita condotto dall'animale nel corso della sua esistenza. Oggi, grazie ai progressi della Scienza e...
Cani

5 segnali dell’invecchiamento del tuo cane

Come le persone anche i cani cambiano mentre invecchiano. Solo i padroni, che gli sono vicini e li conoscono meglio si potranno rendere conto di questi cambiamenti dovuti all'età. Ad una certa età il tuo cane sarà meno attivo e quindi potrà necessitare...
Cani

Consigli per la cura dei cani anziani

Il cane si sa è il miglior amico dell'uomo, ci prendiamo cura di lui e lui si prende cura di noi. Spesso adottiamo i nostri amici a quattro zampe quando sono ancora cuccioli, giocare con loro educarli e vederli crescere riempie le nostre giornate con...
Cani

Come accudire un cane anziano

I cani rappresentano, tra gli animali domestici, i migliori amici dell'uomo. Si tratta di animali estremamente affettuosi, leali e giocosi ed accompagnano il padrone in tutto l'arco della sua vita. Purtroppo però i cani hanno un'aspettativa di vita piuttosto...
Volatili

Come allevare i parrocchetti

La schiusa delle uova e la nascita dei piccoli sono il momento più bello e più emozionante che la passione per i pappagalli possa dare. Per la loro riproduzione e per il loro allevamento occorre tenere conto di alcuni accorgimenti, sia in tema di alimentazione...
Gatti

5 segnali dell’invecchiamento del tuo gatto

Come tutti gli esseri viventi, anche gli animali quando invecchiano lanciano dei segnali. I segnali inviati, vengono inviati per un tempo molto breve (essendo più corta la vita degli animali) per questo bisogna prestare molta attenzione ad ogni cambiamento...
Cani

La terza età del cane: consigli

Oggigiorno è sempre più frequente vedere persone che scelgono di tenere con se' un cane, di condiverne la casa, la quotidianità ed il tempo a disposizione. È fuori di dubbio che accogliere in casa un cane, sopratutto, se si tratta di un cucciolo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.