Come capire se il coniglio sta male

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Negli ultimi anni, oltre ai cani e ai gatti, anche i conigli (in particolare quelli nani) si sono ritagliati uno spazio importante all'interno delle abitazioni di molti italiani. Sono i bambini ad innamorarsi di tali animali, grazie soprattutto alla morbidezza del loro pelo, all'indole docile e al loro musetto dolce. Quando si decide di comprare un coniglio, oltre prendersi l'impegno di fargli avere tutto il necessario per una crescita commisurata al suo normale sviluppo, dobbiamo far sì che possa crescere in un habitat molto simile a quello naturale. Ora andremo a spiegarvi Come capire se il coniglio sta male, in modo tale che possiate agire prontamente in suo aiuto.

25

Chi possiede un coniglio e vuole essere sempre certo della buona condizione fisica dell'animale può limitarsi, in caso di assenza di manifestazioni esplicite come vomito o diarrea, ad osservarne il comportamento. Inoltre, è importante considerare che i malesseri che possono colpire il coniglio non devono essere necessariamente considerati come qualcosa di grave o che richiedano il necessario intervento da parte del veterinario. Nella maggior parte dei casi, chiaramente, qualora il vostro coniglio dovesse star male, potrete intervenire voi personalmente; mentre, nei casi più spinosi, dovrete necessariamente chiedere l'intervento di uno specialista, contattando il veterinario, che saprà prendersi cura del vostro amico. Prima si interviene, e più le possibilità di guarigione aumenteranno.

35

Ci sono alcuni dati di carattere fisiologico che dovrete tenere in stretta osservazione, con un controllo periodico. Mi sto riferendo alla temperatura rettale, che dovrebbe aggirarsi tra i trentotto e i quaranta gradi centigradi; dei battiti cardiaci, che nella normalità mostrano una salute buona quando sono tra i centoottanta e i duecentocinquanta battiti al minuto. Ci sono determinati sintomi che dovrebbero funzionare come una sorta di campanello d'allarme, e dovrebbero porvi in attenta valutazione. Questo si verifica quando il coniglio inizia a mangiare meno del solito (o mostra totale inappetenza), oppure quando diventa apatico all'improvviso (non manifestando alcun interesse per il gioco e rimanendo sempre in disparte e con le orecchie abbassate) o, ancora, nel caso in cui gli occhi appaiano sbarrati e vengano accompagnati da una scarsa mobilità del corpo (o da una difficoltà a deambulare).

Continua la lettura
45

Quando il coniglio tiene la testa in una posizione inclinata, potrebbe esserci un problema di manifestazione di una patologia, conosciuta con il nome di encefalitozoonosi. Controllate bene le feci del coniglio, sia nel caso in cui dovesse presentarsi la diarrea e sia se non dovesse esserci questa problematica. Anche le difficoltà ad urinare, il respiro affannoso (che, però, potrebbe risultare normale in particolari situazioni di caldo torrido), la perdita di sangue, eventuale presenza di noduli, di protuberanze o escrescenze (soprattutto gli ascessi sono un disturbo che si presenta spesso nei conigli), una salivazione eccessiva, il digrignamento ossessivo dei denti, un'eccessiva lacrimazione degli occhi, degli starnuti o una pancia molto gonfia (o particolarmente dura) consigliano una visita dal veterinario.
Per concludere, vi allego un link molto interessante che potrà servirvi come supporto alla comprensione della guida che abbiamo sviluppato. Eccovi il link: http://www.petsparadise.it/conigli/il-coniglio-sta-male-ecco-come-capirlo/.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fatevi supportare da un veterinario
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

5 errori da evitare nella cura del coniglio

In Italia, al terzo posto tra gli animali domestici più diffusi, dopo cane e gatto, si trova il coniglio. È proprio così: sono in molti tra i nostri connazionali a scegliere questo buffo animaletto, che appartiene alla famiglia dei leporidi, come animale...
Animali da Compagnia

Cosa fare quando il coniglio non mangia

Il coniglio è un animale molto delicato, che bisogna tenere costantemente sotto controllo. Nel momento in cui esso non mangia, è meglio recarsi presso il proprio veterinario di fiducia. Non attendete una diagnosi veloce. Di fatti saranno necessarie...
Cura dell'Animale

Cos'è la rogna del coniglio e come curarla

Il problema degli acari della pelle, più comunemente conosciuto come rogna, è la malattia più comune della pelle dei conigli. Invisibili agli occhi, gli acari tendono facilmente a diffondersi sul fieno e nella biancheria da letto e, mentre non costituiscono...
Cura dell'Animale

Come misurare la temperatura di un coniglio

Quella di avere un coniglio come animale domestico è ormai diventata una vera e propria moda. È necessario ricordarsi che un animale domestico rappresemta un essere vivente a tutti gli effetti. E in quanto tale necessita di una buona dose di impegno...
Animali da Compagnia

Come sapere se il coniglio ha la tigna

All'interno di questa guida, andremo a parlare di malattie infettive. Ci dedicheremo ad una malattia infettiva che molto spesso colpisce i conigli: la tigna. Proveremo a rispondere a quest'interrogativo ricorrente nel settore: come facciamo a sapere se...
Cura dell'Animale

Come riconoscere se il tuo coniglio nano sta bene

Il coniglio nano è ormai diventato a tutti gli effetti un animale domestico, ma pochi sanno che questo piccolo leporide è molto più delicato di un cane o un gatto. Se deciderete di adottarne uno, sarà bene considerare che necessiterà di molte cure...
Cura dell'Animale

Alimenti da non dare al coniglio

Tra gli animali domestici più in voga negli ultimi anni figurano sempre più spesso i conigli. Ne esistono di tantissime razze differenti, dai coniglietti nani, ai testa di leone e molti altri ancora. Sono animali molto affettuosi che possono far divertire...
Cura dell'Animale

Come prendersi cura di un coniglio anziano

Molte persone decidono di adottare un animale come proprio compagno, da tenere in casa e crescere. Diventano quindi parte integrante della famiglia e continuano a vivere con noi per molti anni, soprattutto se li curiamo come si deve. Gli animali da compagnia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.