Come capire se un cane si sente solo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Per capire se il vostro cane ha bisogno di una compagnia a lungo termine, prestate attenzione a come si comporta con gli altri animali, quando ve ne capita l'occasione. Mentre alcuni cani godono della compagnia degli amici, altri sono più solitari e preferiscono il proprio spazio. A questo proposito, vediamo riportati alcuni brevi passi che vi spiegheranno come capire se un cane si sente solo.

27

Occorrente

  • Spirito di osservazione
37

I cani sono animali che amano la compagnia degli altri. Se avete la possibilità di avere più di un cane in casa, adottare un compagno per il vostro animale domestico può trasformarsi in un'esperienza positiva e soddisfacente per l'intera famiglia. Tenete conto, però, che un secondo animale domestico non può in alcun modo sostituire l'interazione, le cure e l'attenzione del padrone. Un altro animale domestico richiede il vostro tempo, l'amore e un addestramento adeguato, per renderlo socievole e ben educato con tutta la famiglia.

47

Quando portate il cane a passeggiare, organizzate degli appuntamenti di gioco oppure portatelo in un parco per cani, ed osservate in che modo interagisce con gli altri. Se lui si mostra interessato al gioco ed alla socializzazione, ciò può indicare il bisogno della compagnia di un altro animale domestico. Se invece si nasconde, ringhia o mostra disinteresse generale, non ha alcun problema a rimanere solo.

Continua la lettura
57

Un cane che viene spesso lasciato solo in casa può diventare annoiato, solo e distruttivo e soffrire di ansia da separazione. Ciò può accadere quando si cambiano gli orari di lavoro, quando la dimensione del nucleo familiare si riduce o in seguito alla perdita di un animale domestico. Il vostro cane può presentare i primi segni della depressione e mostrarsi abbattuto e inattivo, comincia a mangiare diversamente e a dormire troppo (o troppo poco). Se non si comporta come suo solito, piange lamentosamente e fa i bisogni dove non dovrebbe, è sintomo di qualche problema.

67

Quando sceglierete un nuovo compagno, prendete in considerazione la dimensione e l'età dell'animale che entrerà in casa. Per esempio, l'aggiunta di un cane troppo grande o troppo piccolo può causare dispute territoriali e problemi di sicurezza. Allo stesso modo, aggiungere un secondo cane con un temperamento molto diverso dal cane residente può portare a problemi. Un cane più giovane può innervosire un esemplare più anziano con la sua energia esuberante e la voglia di giocare senza sosta. Anche il genere è importante: due cani di sesso opposto (entrambi castrati o sterilizzati) vanno più d'accordo rispetto alle coppie dello stesso sesso.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Un nuovo compagno non deve essere necessariamente un altro cane. Cani e gatti posso farsi buona compagnia a vicenda, soprattutto se vivono insieme dalla giovane età.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Animali da Compagnia

Come riconoscere il sesso di una cavia

Gli animali sono i migliori amici dell'uomo, di qualunque razza si tratti. Tra gli animali più comunemente adottati possiamo annoverare i famosi porcellini d'india, anche conosciuti come Cavie. Uno dei problemi maggiori pero' con questi animali è capirne...
Animali da Compagnia

Come riconoscere il sesso di un gerbillo

Se avete pensato e deciso di adottare un gerbillo, la scelta non è malvagia. Tali roditori piccoli, sono infatti delle creature che socializzano tanto con gli esseri umani, e che sono perciò degli animali domestici buoni che stanno con tutta la famiglia....
Animali da Compagnia

Come riconoscere il sesso di un coniglio

I conigli, grazie alla socievolezza e alla docilità che li contraddistinguono, sono ottimi animali da compagnia presenti da anni in numerose abitazioni. Qualora si decidesse di allevare uno di questi simpatici mammiferi, è particolarmente importante...
Volatili

Come Riconoscere il sesso del pappagallo cenerino

Le specie di uccelli sono molte, e forse anche voi avete in casa qualche uccellino, e vi sarete certamente chiesti di che sesso sia o come si può riconoscere. Purtroppo in molti, come per il pappagallo cenerino, non è possibile riconoscerlo. Il pappagallo...
Rettili e Anfibi

Come riconoscere il sesso di una rana

Nelle abitazioni gli animali che si trovano maggiormente sono: gatti, cani, conigli, pesci rossi, criceti. Negli ultimi anni però si sta diffondendo la ricerca dell'esotico da parte di quelle persone che amano gli animali. Non è strano imbattersi in...
Invertebrati e Insetti

Come riconoscere il sesso di un camaleonte

Il camaleonte è un rettile affascinante, ma sapere come allevarlo non è da tutti. Soprattutto per chi è alle prime armi, prendere in casa un camaleonte potrebbe rivelarsi molto più complicato del previsto: cibo, terrario correttamente ventilato e...
Cani

Come gestire 2 cani di sesso opposto

Se abbiamo un cane maschio o femmina, e desideriamo averne un altro, sorge il problema di come farli convivere se sono di sesso opposto. Infatti, si tratta di trovare un esemplare che abbia lo stesso carattere, non sia repulsivo nei confronti della femmina...
Pesci

Come riconoscere il sesso di un pesce angelo

Se avete la passione per i pesci vi sarete senz'altro chiesti come distinguere il maschio del pesce angelo dalla femmina. Riuscire a riconoscere il sesso di un pesce angelo non è proprio banale, ma con un occhio un po' più critico ed esperto riuscirete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.