Come classificare i pesci

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avete deciso di comprare un acquario pieno di pesci colorati per la vostra abitazione? Oppure vi state dando con successo all'hobby della pesca? In qualsiasi circostanza vi troviate, è sempre bene avere chiare almeno le distinzioni basilari tra i diversi pesci che popolano i nostri - e tutti gli altri - mari. Il mondo acquatico è un mondo affascinante, ma ci vogliono studi e competenze adeguate.

26

Occorrente

  • carta e penna per prendere appunti
36

Il fantastico mondo acquatico, è un universo talmente vasto che rende necessari diversi tipi di classificazioni. Con il termine generico "pesci", chi non è del mestiere indica praticamente tutti i pesci - commestibili e non - che si trovano nei mari. Polpo, calamaro, aragosta: per i più questi sono tutti pesci, ma in realtà sono molluschi e crostacei. E chiamarli genericamente pesci è un errore. Esiste addirittura una scienza che studia i pesci: essa fa parte della più vasta branca della zoologia e prende il nome di ittiologia. Scopriamo insieme quali sono i più validi metodi per classificare i pesci.

46

Un primo modo di classificare i pesci è in base al loro habitat naturale. In base al loro ambiente di vita avremo quindi i pesci di mare (acqua salata), di cui fanno parte il branzino, il merluzzo, la sogliola, il pesce spada, il rombo, l'orata ecc. Tra i pesci di acqua dolce si trovano invece la trota, la tinca, la carpa, il luccio ecc. Ed infine ci sono i pesci d'acqua mista, che si definiscono anche diadromi: fanno parte di questo gruppo pesci come il salmone e l'anguilla. Un secondo modo di classificare i pesci è in base alle loro caratteristiche strutturali. Questa categorizzazione è piuttosto generica e comprende i pesci piatti e i pesci affusolati.

Continua la lettura
56

Ovviamente le classificazioni per habitat e per caratteristiche strutturali non bastano certo a mappare l'intero mondo acquatico. Per questo ci si avvale di un'ulteriore metodologia per classificare i pesci. Essa si basa sulle differenze del tessuto del loro scheletro. In base a questa classificazione esistono dunque pesci cartilaginei e pesci ossei. Del primo gruppo fanno parte squali e razze. Del gruppo dei pesci cartilaginei, il più numeroso, fanno invece parte l'anguilla, il tonno, la ricciola e numerosissimi altri pesci che si utilizzano in gastronomia.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se dovete memorizzare i diversi tipi di classificazioni, utilizzate degli schemi: vi aiuteranno molto!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pesci

Le caratteristiche della manta

Nel mondo, esistono moltissime tipologie di animali differenti, che variano a secondo di quale paese o habitat si prende in considerazione. Viaggiando intorno al globo, infatti, è possibile incontrarne di bellissime e coloratissime, soprattutto se ci...
Cura dell'Animale

I principali gruppi di animali

Un gruppo di animali è costituito da animali che sono tutti uguali in modo importante, che gli scienziati hanno raggruppato per rendere più facile studiarli. Ci sono molti gruppi di animali diversi e ognuno di essi in tutto il mondo appartiene ad uno...
Pesci

Come Distinguere Una Murena Da Un'Anguilla

In questa guida vedremo come distinguere una murena da un'anguilla. Vedremo tutte le caratteristiche della murena in modo tale da riuscire a distinguerla da un'anguilla in maniera netta e sicura. Ovviamente questi due differenti anguilliformi hanno strutture...
Rettili e Anfibi

I principali rettili delle paludi Italiane

Quando pensiamo ai rettili delle paludi in genere immaginiamo i grandi coccodrilli che infestano gli specchi d'acqua degli Stati Uniti o dell'Australia, oppure gli enormi serpenti della jungla. A questi animali particolari e misteriosi il cinema mondiale...
Altri Mammiferi

Come calcolare l'età di un delfino

Conoscere gli animali è il modo più veloce per apprezzarli ed amarli. Ogni animale possiede qualità e caratteristiche che bisognerebbe studiare per poterle ammirare, possono insegnarci davvero molto sul modo di vivere insieme agli altri. Il delfino...
Altri Mammiferi

Guida ai mammiferi marini

Il nostro pianeta è abitato da un'immensa serie di specie e sottospecie di animali, tra i quali appunto i mammiferi marini. A loro volta questa gigante famiglia si scompone in altre sottocategorie, ciascuna caratterizzata da proprietà comuni ad ogni...
Volatili

5 animali che si trovano solo nella foresta amazzonica

La Foresta Amazzonica occupa una vastissima area, estendendosi in numerosi Stati. È collocata per lo più in Brasile, ma si trova anche in Perù, Colombia, Venezuela, Ecuador, Bolivia, Guyana, Suriname e Guyana Francese. È uno straordinario habitat...
Pesci

Il pesce combattente: curiosità

Il pesce combattente viene definito anche "Betta Splendens" per i suoi colori per l'appunto splendenti e tendenzialmente luminosi. È diffuso soprattutto nella parte orientale che abbraccia Indonesia, Thailandia, Vietnam, Cina. Qui, i corsi d'acqua sono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.