Come comportarsi in caso di un morso della vipera

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Durante avventurose escursioni lungo sentieri di montagna è possibile imbattersi in una vipera, temibile rettile reso riconoscibile dalla caratteristica testa larga e triangolare che, nascosta tra la fitta vegetazione, può improvvisamente mordere gli avventori dei vicoli montuosi con i suoi appuntiti denti veleniferi. Chi si accinge a fare trekking o sta progettando un'entusiasmante gita in un'incantevole riserva naturalistica, non deve lasciarsi cogliere impreparato nel caso di uno spiacevole incontro con una vipera, documentandosi in maniera opportuna su come agire quando si è vittima di questo velenoso serpente. Per godere serenamente di una memorabile immersione nei tesori vegetali e nella variegata fauna di una natura incontaminata senza che ciò si trasformi in una terribile esperienza, leggete la guida che segue nella quale vi sarà indicato come comportarsi in caso di un morso della vipera.

25

Occorrente

  • lacci di scarpa o cintura
  • coppette aspiratrici
  • un cellulare
  • un indumento pulito o una garza sterile
  • cerotto elastico
  • acqua ossigenata
35

Ciò che distingue il morso di una vipera da quello innocuo di altri serpenti non velenosi è il dolore prolungato accusato localmente. Sull'area interessata dall'attacco, inoltre, dovrebbe essere piuttosto evidente la presenza dei segni lasciati sulla cute dai denti, cioè due piccoli fori profondi e distanti circa 1 cm l'uno dall'altro, nelle vicinanze dei quali si potranno osservare le impronte della restante arcata dentaria. Dopo circa una decina di minuti dal morso, la zona colpita potrebbe gonfiarsi e presentare un'ecchimosi più o meno estesa. Con il passare del tempo si avvertiranno cefalea, nausea e alterazioni dello stato di coscienza.

45

Nel caso in cui voi o coloro che vi sono accanto abbiano subito l'attacco di una vipera, la prima cosa fondamentale da fare è quella di non abbandonarsi al panico e di mantenere quanto più possibile la calma, rassicurando la vittima e invitandola a non muoversi, in modo da evitare che il veleno inoculato possa diffondersi nell'organismo in maniera rapida. A tal fine, occorrerà comprimere la ferita nell'immediato, così da assicurasi la fuoriuscita di una buona dose di veleno. Nel caso in cui la parte colpita sia un arto, dovrete stringere con un laccio o con una cintura la parte a monte del morso della vipera, ad almeno 5 cm sopra la ferita. Stringete a sufficienza in modo da impedire la circolazione linfatica.

Continua la lettura
55

Prima di incamminarvi in un sentiero di montagna è bene munirsi preventivamente di coppette ispiratrici da portare con voi all'interno dello zaino in ogni escursione. Il passo successivo è quello di lavare accuratamente l'area colpita con dell'acqua ossigenata o, nel caso in cui non si abbia a disposizione, con della semplice acqua. Ricordate di non ricorrere all'alcol poiché, a contatto con il veleno del rettile, potrebbe generare sostanze tossiche. Bendate poi la ferita con un indumento pulito o con una garza sterile. Se la parte colpita è il collo, bisognerà applicare un piccolo cerotto adesivo ed elastico, così da comprimere la parte lesa. Dopo questi primi interventi, chiamate i soccorsi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Come intervenire su un morso di vipera

I serpenti sono, per tantissime persone, degli animali affascinanti ed in un certo senso anche un po' misteriosi. Esistono numerose specie di serpenti al mondo; si spazia dai serpentelli fino ad arrivare ai lunghissimi pitoni. In Italia sono presenti...
Rettili e Anfibi

Come intervenire in caso di morso di vipera

Non c'è nulla di più sgradevole del rimanere vittima di un morso di vipera mentre ci si accinge a raggiungere un bel rifugio di montagna o mentre si è accampati in un prato consumando la meritata colazione al sacco dopo una sgobbata su aspri sentieri....
Cani

Come Curare Il Cane Morso Da Una Vipera

Il morso di vipera è uno degli incidenti più temuti dai cacciatori. Questi, dovendo recarsi per le loro battute di caccia in posti di montagna o comunque luoghi selvatici o di campagna, si ritrovano molto spesso a contatto con le specie animali autoctone,...
Rettili e Anfibi

Come proteggersi dalle vipere

Le vipere sono rettili pericolosi perché velenosissimi e si trovano prettamente nelle zone di collina e di montagna. È ben noto come il veleno di questo serpente, una volta entrato in circolo nel nostro sangue, se non si è rapidissimi nel rimediare,...
Rettili e Anfibi

Come distinguere una vipera da un altro serpente

Con l'arrivo della bella stagione sono in tanti ad organizzare qualche escursione in campagna. Stare a contatto con la natura migliora l'umore e regala momenti di relax. Durante queste gite, tuttavia, potremmo andare incontro ad alcuni pericoli. La presenza...
Rettili e Anfibi

I rettili più pericolosi al mondo

Studiare gli animali è un qualcosa di molto bello e di molto divertente. Tra i vari animali, ce ne sono alcuni molto belli ed affascinanti che spesso vengono sottovalutati, ad esempio i rettili. Molti dei rettili che ci sono in natura sono estremamente...
Rettili e Anfibi

Cosa fare se si incontra una vipera

La vipera è un rettile che possiede due vistosi e appuntiti denti velenosi, una testa triangolare e a punta, un corpo molto tozzo e robusto, tendenzialmente più largo che lungo. Tuttavia in questa guida ci occupiamo di cosa fare se si incontra una...
Rettili e Anfibi

Come Riconoscere Una Vipera

Fare lunghe passeggiate in campagna, escursioni o gite in bicicletta, tutte attività molto belle e che a prima vista possono sembrare prive di pericoli. Tuttavia, anche se l'ambiente che vi circonda sembra innocuo, può nascondere diverse insidie. Una...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.