Come comportarsi se si incontra un serpente

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Sin da piccoli ci si è abituati ad avere timore dei serpenti: diciamo che il loro danno è il fatto che possono essere velonisi e di conseguenza letali. Ma vi sono anche quelli non velenosi che sono quelli più comuni in Italia. Ma si temono e, a volte, si ha paura anche di questi e molto spesso non si sa come comportarsi. Quando si incontra un serpente bisogna prestare molta attenzione ai suoi movimenti, quindi vediamo attraverso questa guida come fare.

24

Premessa

Solitamente, i serpenti sono animali la cui presenza è rara nei nostri ambienti domestici a meno che non si viva in campagna. Il periodo in cui tale animale trova il clima ideale per uscire allo scoperto va da febbraio a ottobre, ossia dal primo tepore primaverile fino all'ultimo caldo dell'estate. Vive di solito tra cataste di legna, mucchi di pietre, fessure di muri o tetti, e la sua presenza può essere spesso avvertita dai residui di pelle che esso lascia dopo la muta. In questi luoghi incontrare un serpente è molto probabile e allora come comportarsi alla sua presenza?

34

Non disturbare il serpente

>Se non volete correre rischi, non disturbate i serpenti tirando oggetti o avvicinandovi a loro, poiché possono attaccare. Se ne vedete uno allontanatevi ed evitate i luoghi dove si possono trovare: campagne e strade brulicano nel periodo estivo di serpenti quindi cercate di evitare questi luoghi e in caso contrario coprite gambe e piedi. Spesso i serpenti durante l'attacco fanno degli scatti che gli permettono salti, anche molto lunghi, quindi è meglio stargli il più lontano possibile. Se l'uomo cerca di infastidirli con bastoni o altri oggetti, prima di fuggire cercano sempre di difendersi. A volte non mordono e utilizzano il loro corpo per stritolare e stringere qualcosa, quindi è meglio non afferrarlo mai. Il modo migliore è quello di fargli notare la nostra presenza e lasciare che si allontani da solo senza disturbarlo.

Continua la lettura
44

Allontanarsi dal serpente

Quando un serpente rimane fermo in modo da sembrare morto morto, a volte invece sta cercando di nascondersi tra gli oggetti che lo circondano e si prepara a scattare in caso di attacco o a fuggire. Altre volte si avvicina all'uomo se non si è accorto della sua presenza o se si trova nel periodo dell'accoppiamento quando è più intento a ricercare una femmina. Spesso i serpenti non aggrediscono se non si cerca di fargli del male, anzi quando si accorgono della presenza di una persona, solitamente scappano. Sono timidi da un lato e molto veloci in caso di pericolo, perciò è meglio allontanarsi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Rettili e Anfibi

Serpente domestico, come prendersene cura

Il serpente è un animale impegnativo da tenere in casa, sia per la cura sia per quanto riguarda la questione economica, più di quanto si possa immaginare. Importantissima è la scelta del serpente, perché non possono essere allevati tutti allo stesso...
Rettili e Anfibi

Serpenti: guida alla muta

Prima di adottare un animale si dovrebbero cercare più informazioni possibili sulle cure di cui ha bisogno. Per farlo potremo rivolgerci al nostro veterinario di fiducia, oppure, potremo ricercare su internet una delle moltissime guide che ci spiegherà...
Rettili e Anfibi

Come liberarsi dei serpenti

I serpenti sono dei rettili notoriamente molto pericolosi. Anche se alcuni hanno la possibilità di produrre ed inoculare il proprio veleno ed altri no, bisogna sempre prendere le necessarie precauzioni quando ce ne troviamo uno davanti. Infatti non sono...
Rettili e Anfibi

Come riconoscere il sesso di un serpente

I serpenti sono predatori formidabili ed estremamente evoluti. Pur essendo privi di arti, palpebre e orecchi esterni, si muovono agevolmente e riescono ad individuare le prede grazie a un sofisticato sistema sensoriale. Come per tutti gli esseri viventi,...
Rettili e Anfibi

Come catturare un serpente

All'interno della presente guida, andremo a parlare di serpenti. Nello specifico, come avrete notato dal titolo dell'articolo, ora andremo a spiegarvi Come catturare un serpente.Può capitare a volte, in campagna o in giardino di avvistare qualche serpente....
Rettili e Anfibi

Tutto sul serpente a sonagli

Tra i rettili che popolano la Terra troviamo i serpenti. Questi ultimi sono dei rettili affascinanti ma soprattutto letali. Esistono varie razze di serpenti, come ad esempio il pitone reale, il boa, il corallo e infine il serpente a sonagli. Il serpente...
Rettili e Anfibi

Tutto sul cobra

Il cobra è un serpente appartenente alla famiglia degli Elapidae, è diffuso principalmente nel sud est Asiatico e in India. Si tratta di un serpente estremamente feroce e aggressivo, capace di uccidere qualsiasi essere vivente in pochi minuti, con un...
Rettili e Anfibi

Serpenti da appartamento: quali scegliere

Cani e gatti sono senza dubbio tra gli amici più apprezzati. Esistono anche molti amanti dei piccoli roditori, di criceti e conigli. E poi tanti adoratori dei pesci, che trovano rilassante e stimolante curare i piccoli ospiti e il loro habitat artificiale....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.