Come costruire box per cavalli

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

In Europa, l'uomo ha iniziato ad addomesticarlo già a partire dal III millennio a. C. Una volta addomesticato, il cavallo si è trovato a vivere un'esistenza molto differente rispetto al passato: certamente il parziale abbandono dell'ambiente naturale e dello stato brado che il cavallo ha subito è stato in parte compensato dall'offerta da parte dell'uomo di uno stile di vita probabilmente più confortevole e sicuro, e per questo motivo a quest'ultimo spetta l'obbligo di garantire al cavallo uno stile di vita il più piacevole possibile. In che modo? Il cavallo, se è in libertà, si muove e si tiene in forma praticando un'attività fisica di circa tre ore al giorno, mentre se è allo stato brado, compie ogni giorno circa 40 chilometri con lo scopo di cibarsi e abbeverarsi. Per questo motivo, il cavallo ha bisogno di un box che possa permettergli la totale libertà di movimento e che soddisfi le sue esigenze etologiche e fisiologiche. Nella presente guida s'intende spiegare passo passo come costruire un box per cavalli, cercando di soffermarsi non solamente sul mero processo di costruzione, ma anche sugli elementi che possano facilitare e migliorare la permanenza del cavallo in tale ambiente.

24

S'inizi ora con il considerare le caratteristiche della porta del box: questa dovrà essere in legno e dotata di meccanismi che assicurino la chiusura e che, allo stesso tempo, garantiscano un'apertura rapida e veloce in caso di evacuazioni di emergenza; la porta dovrà essere, inoltre, scorrevole o con apertura verso l'esterno. Ci si assicuri che lungo i margini della porta non vi siano elementi che possano arrecare danni fisici al cavallo, quali ad esempio spuntoni o pezzi di ferro sporgenti. Solitamente per questo tipo di box si utilizzano delle porte in legno a doppia apertura, in modo tale che durante le ore diurne sia possibile aprire unicamente la parte superiore, permettendo in questo modo al cavallo di affacciarsi.

34

Per quanto riguarda le pareti del box, queste possono essere realizzate facendo uso di diversi materiali, tra i quali si possono scegliere il legno, i mattoni o il cemento. Stesso discorso per quanto riguarda il pavimento, ma a tal proposito bisogna prendere in considerazione alcuni aspetti fondamentali: se si ha un cavallo che raspa con le zampe anteriori, è sconsigliabile la scelta di un suolo in cemento e in terra, poiché, nel primo caso, questo consumerebbe la ferratura; nel secondo caso, invece, il cavallo scavando potrebbe creare delle buche. La soluzione a questi inconvenienti potrebbe essere quella di realizzare un suolo in mattoni, anche se recentemente si è ricorso all'utilizzo della gomma, un ottimo materiale che migliora l'aderenza. Un altro grave inconveniente potrebbe verificarsi se si costruisce un suolo troppo morbido: se il suolo si presenta troppo morbido (o semplicemente fangoso e bagnato, magari coperto di terra o di escrementi), questo potrebbe causare, per effetto di una sorta di "effetto ventosa", il distacco dei ferri dagli zoccoli del cavallo. Altro elemento da non sottovalutare è quello relativo alla pendenza del suolo, difatti il suolo deve essere non sdrucciolevole e deve presentare una pendenza moderata (pari al 3-4%) verso uno dei quattro lati, in modo tale da consentire il drenaggio dell'urina del cavallo nel canale di scarico e una pratica e agevole pulizia delle superfici. Se si vuole, si può cercare di rendere il suolo più morbido e confortevole mediante l'utilizzo di materiali quali la segatura o la paglia, non dimenticando però che queste, per motivi meramente igienici, vanno ripulite quotidianamente dagli escrementi.

Continua la lettura
44

Ci si concentri ora sulla costruzione della copertura sovrastante, per la quale sarà prima di tutto necessario posizionare delle travi di legno o di ferro sulla sommità delle pareti, e su di esse andrà finalmente posizionata la copertura vera e propria, la quale può essere realizzata utilizzando delle tegole, delle lamiere zincate o, se si desidera infondere maggior luminosità all'ambiente interno del box, dei pannelli in vetroresina. Per ultimo, non si dimentichi che il box necessita di una finestra (solitamente posta in alto per far sì che l'aria fredda circoli unicamente al di sopra del cavallo) che consenta il ricambio continuo dell'aria e l'espulsione degli eventuali cattivi odori, e che garantisca un'adeguata luminosità all'interno del box; la finestra dovrà essere realizzata in materiale infrangibile o, in alternativa, dotata di griglie poste a protezione del cavallo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Mammiferi

Tutto sul pony della giara

Il cavallo della Giara è un pony agile e rustico che vive allo stato brado in Sardegna, sul vasto altopiano della Giara, splendida località situata in provincia di Nuoro. Insediato da secoli nell'isola, ha però delle origini piuttosto incerte: alcuni...
Altri Mammiferi

Come avviare un allevamento di cavalli

Ci sono certi mestieri e certe attività che si svolgono, oltre che per passione, per una vera e propria vocazione poiché richiedono una dedizione assoluta, un enorme coraggio ed una grande intraprendenza. Tra le attività più antiche svolte dall'uomo,...
Altri Mammiferi

Le migliori razze di cavalli da salto

Molti ammirano la sua grande intelligenza, altri lo apprezzano per la sua elevata prestanza fisica e la sua potenza. Tutti certamente lo identificano come animale simbolo di forza ed eleganza: stiamo parlando del cavallo. Qualsiasi cavallo, sia di razza...
Animali da Compagnia

Come costruire un recinto per i cavalli

Per chi vive in campagna e possiede tanti animali, averne cura e costruire il loro habitat naturale è fondamentale per farli crescere bene e farli stare meglio. Se avete anche dei cavalli per tenerli vicini e raggrupparli sarà opportuno realizzare un...
Altri Mammiferi

Come distinguere le razze dei cavalli

Il cavallo, come animale domestico, è un mammifero di media-grossa taglia appartenente al genere equino. Il cavallo è un animale longevo che può superare i 40 anni di età, anche se la sua vita media è dai 25 ai 30 anni. L'uomo nel tempo si è impegnato...
Altri Mammiferi

Come ferrare i cavalli

La ferratura dei cavalli è una vera e propria arte. Non a caso esiste proprio un mestiere che è quello del maniscalco. Il maniscalco spesso opera sia su cavalli e su asini e muli. E richiede un abilità e una comunicazione con l'animale veramente eccezionale....
Altri Mammiferi

Come realizzare una scuderia per cavalli

Provare a realizzare un progetto come una scuderia per dei cavalli, rappresenta sicuramente un progetto elaborato e molto complesso. Esso richiede un'immaginazione spiccata e diverso tempo a disposizione. È senz'ombra di dubbio un fattore fondamentale...
Cura dell'Animale

Come pulire il mantello dei cavalli grigi

Imparare a mantenere pulito il mantello di un cavallo è un passo fondamentale per aiutare a tenere equilibrato il suo livello di igiene. È un'operazione che va eseguita pressochè quotidianamente. Il mantello dei cavalli grigi, detti anche leardi, è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.