Come costruire un recinto per i cavalli

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per chi vive in campagna e possiede tanti animali, averne cura e costruire il loro habitat naturale è fondamentale per farli crescere bene e farli stare meglio. Se avete anche dei cavalli per tenerli vicini e raggrupparli sarà opportuno realizzare un recinto, naturalmente tutto dipenderà dallo spazio che avete a disposizione e dal numero di cavalli che metterete dentro. Come costruire un recinto per i cavalli ve lo spiegheranno in maniera semplice ed esauriente i passi di questa guida. Generalmente i cavalli si dimostrano molto docili se stanno in libertà, ma se risiedono in luoghi ristretti, possono nascere degli scontri sia con altri animali, sia con l'uomo stesso. Tuttavia l'uomo si è servito sempre di questi esemplari, e per fare ciò, ha cominciato a realizzare ambienti nei quali il cavallo potesse sentirsi a loro agio, nutrendoli e curandoli. Con il passare del tempo si è capito che in spazi ristretti come i recinti, è meglio mettere cavalli dello stesso sesso e della stessa età, per evitare conflitti. Le recinzioni possono essere costruite in due modi differenti: recinti di tipo elettrico e le staccionate in legno.

25

Le staccionate di legno sono sicuramente le migliori; è consigliabile però limare bene gli spigoli delle tavole, che potrebbero facilmente ferire gli animali. Le staccionate sono realizzate di solito con legname resistente come l'abete, il pino o il castagno. Per contenere cavalli tranquilli, sono sufficienti tre tavole poste fino all'altezza di un 1.40 metri, completate con un paletto nel mezzo di diametro almeno 10 cm, a una distanza di 2 metri. Per realizzare dunque questa staccionata, bisogna prima di tutto appuntire i paletti.

35

La seconda cosa da fare è quella di cospargere la punta del paletto di catrame, per evitare la corrosione. Successivamente inserite il paletto nella terra (bisogna accertarsi che scenda almeno di 30 centimetri), in modo da essere ben ancorato. Una volta messi i paletti, non vi resta che inchiodare le tavole con dei chiodi. Il metodo più diffuso, e meno costoso, è la recinzione elettrica. Le recinzioni elettriche hanno largo impiego nell'allevamento e, servono sia per contenere gli animali, sia per respingere animali selvatici.

Continua la lettura
45

Rispetto alle recinzioni in legno, questa non necessita di pali molto robusti e possono essere posti fino a 20 metri di distanza l'uno dall'altro. Anche questo metodo è molto efficace, perché il cavallo è molto sensibile all'elettricità e risponde perfettamente a questo tipo di recinzione. Questo tipo di recinzione può essere alimentata con una batteria a 12 volt o con la corrente di una semplice abitazione, usando un apposito trasformatore. Un buon recinto deve permettere al cavallo di galoppare, dovrebbe essere superiore a 10 metri di larghezza e 25 di lunghezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per gli asini

Gli asini sono animali molto umili che non richiedono attenzioni speciali, però come per ciascun animale, hanno bisogno di un loro spazio per poter pascolare. Insieme a quest'area sarà necessario aggiungere un riparo di 10 mq per asino chiuso sui 4...
Altri Mammiferi

Come addomesticare un cavallo selvatico

Il cavallo è un animale conosciuto ed apprezzato per la sua tranquillità e docilità, nonostante le dimensioni; tuttavia, di questo mammifero esistono alcune specie che sono meno abituate alla presenza dell'uomo, pertanto potrebbero assumere dei comportamenti...
Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per i conigli

Fino a qualche anno fa, il coniglio era considerato un'animale adatto esclusivamente per finire sulle nostre tavole. Oggi, invece, molte persone preferiscono ospitarlo in casa propria come animale da compagnia e, dopo il cane ed il gatto, è il preferito...
Cura dell'Animale

Come costruire un recinto per i maiali

Quando si ha a disposizione un allevamento di animali da fattoria, è necessario fare attenzione a rendere sicuro il posto in cui si fanno stare. Per poter sistemare al meglio un allevamento all'aperto, è sicuramente necessario utilizzare una recinzione...
Cani

Come creare un recinto per cani

Il cane è uno fra gli animali domestici più diffusi. Discende dal lupo e nei secoli l'uomo lo ha addomesticato, fino a diventare il suo amico più fedele. Essendo un mammifero che deriva da situazioni di vita all'aperto, ha il bisogno di trascorrere...
Altri Mammiferi

Come avviare un allevamento di cavalli

Ci sono certi mestieri e certe attività che si svolgono, oltre che per passione, per una vera e propria vocazione poiché richiedono una dedizione assoluta, un enorme coraggio ed una grande intraprendenza. Tra le attività più antiche svolte dall'uomo,...
Altri Mammiferi

Come costruire un paddock per cavalli

Il cavallo è un animale abituato a vivere libero per i pascoli quindi è importante che si ricrei per esso un ambiente e uno stile di vita simile, il più possibile, a quello che svolgerebbe se fosse allo stato brado. In questa guida vi verrà spiegato...
Altri Mammiferi

Le tipologie di cavalli per le competizioni equestre

All'interno della guida che andremo a sviluppare nei passi che seguiranno ci concentreremo sulla tematica dei cavalli. Come avrete ben compreso tramite la lettura del titolo della guida stessa, ora andremo a darvi una panoramica rispetto alle tipologie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.