Come costruire un recinto per le capre

Difficoltà: facile
Come costruire un recinto per le capre
17

Introduzione

Le capre sono animali molto voraci, mangiano rovi ed erbacce in quantità. Questo loro "hobby" potrebbe tornarci utile e esse potrebbero darci un aiuto, economico, quale “giardinieri di fiducia" per decespugliare l’area rientrante nel loro recinto. Tra le varie tipologie di capre possiamo ricordare in particolar modo le capre tibetane, che rientrano tra gli animali domestici per la loro socialità: sono infatti mansuete ed affettuose e non richiedono particolari cure. Sono tuttavia un tantino vivaci e si dice abbiano la tendenza a scappare, ma questo potrebbe accadere qualora lo spazio a loro riservato presentasse delle minacce o non offrisse i confort necessari, tra cui in primis il cibo. Si tratterà in ogni caso di costruire nel modo appropriato il loro recinto, ed ora vedremo come.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Rete metallica e/o filo elettrificato, pali in legno/ferro
Come costruire un recinto per le capre
37

La dimensione dell’area da recintare dipende principalmente da quanti capi vorremmo allevare in luogo chiuso, e in tal caso dovremmo riferirci ai termini di legge che impongono uno spazio vitale per pecore e capre pari a 1.50 mq. Diversamente, se parliamo di uno spazio aperto, una volta stabilita l’area di libera circolazione delle capre tibetane, dovremmo pensare alla recinzione che potrebbe essere di due tipi: creata con rete metallica ben tesa, soprattutto in basso, oppure con filo elettrificato (ovviamente con apposito elettrificatore) possibilmente da selvaggina e non da cavalli. La rete metallica è consigliabile per recinti fissi, mentre i recinti elettrici, facilmente spostabili sono da preferire nel caso si debba spostare l’area di pascolo (ampliare o ridurre la zona secondo la disponibilità di foraggio).

Come costruire un recinto per le capre
47

Quanto all’altezza, una protezione di 150 cm è sufficiente, poiché generalmente reputata dall’animale troppo alta per essere saltata, a patto che non ci siano rami o massi che potrebbe aiutare a scavalcarla. Generalmente comunque, le capre non lo fanno se hanno cibo in quantità, però sono capaci di passar sotto. Bisogna invece piantare bene i ferri che sorreggono la rete, in maniera tale che quest'ultima sia in tensione. I recinti dovrebbero essere parzialmente interrati per circa 30 cm o ben rinforzati a terra, in modo tale quindi che le caprette non riescano a sollevarli. Il materiale necessario è facilmente reperibile presso qualsiasi ferramenta: paletti di ferro o in legno e della normalissima rete da recinzione di lunghezza sufficiente a perimetrare l’area. Alcuni consigliano l’utilizzo aggiuntivo di filo elettrico a basso voltaggio (5 fili, uno ogni 30 cm in tal caso) per proteggere le caprette anche dalle incursioni di potenziali predatori dall’esterno (in genere i cani rappresentano quelli da temere maggiormente). Gli animalisti ovviamente sconsigliano questa soluzione. Considerate inoltre che il recinto potrebbe essere alto 1.20 m, se le caprette in questione non sono quelle tibetane, perché difficilmente saltano.

Come costruire un recinto per le capre
57

All’interno, il recinto dovrebbe avere previsto un rifugio per le caprette, che essenzialmente deve servire da protezione dal vento forte, pioggia e neve. La capanna ideale dovrebbe essere veramente molto semplice; fondamentalmente composta da una tettoia con una protezione sui lati (teloni, assi, oscurante verde). Il fondo ideale della capanna è di terra battuta, per cui meglio evitare cemento o ghiaia. Importantissimo è anche creare una zona sollevata all’interno della capanna, sulla quale le caprette possano trovare rifugio. Potrebbe essere ad esempio una vecchia porta, posata su alcuni grossi mattoni. Infine si consiglia di tenere a portata di mano il numero del vostro veterinario caprino, per ogni supporto necessario a far star bene il vostro animale.

Come costruire un recinto per le capre
67

Approfondimenti:

Sono animali estremamente intelligenti e curiosi, anche se la caccia spietata a cui sono state sottoposte molte specie le ha rese naturalmente diffidenti; nonostante ciò, proprio quest'indole confidente ha fatto sì che, assieme alle pecore, questi animali siano stati fra i primi a venire addomesticati dall'uomo. Quasi tutte le specie ascritte al genere sono allopatriche; gli unici casi di sovrapposizione degli areali sono quelli dell'egagro e della capra del Caucaso orientale e quello del markor e dello stambecco siberiano; tuttavia, tale sovrapposizione prescinde grandemente dalla comparsa di ibridi o forme intermedie, che sono però possibili, come dimostrato dagli accoppiamenti in cattività, che hanno dato vita a ibridi fertili. Caratteristiche dell’eventuale rifugio per le caprette sono: una buona protezione dalla pioggia, dal vento e uno spazio adeguato al loro movimento. Le caprette dovrebbero avere accesso al rifugio in ogni momento senza problemi. Il fondo ideale della capanna è quello di terra battuta; sarebbe invece da evitare il cemento e la ghiaia. Si raccomanda di rispettare tutte le normative di legge.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • http://www.capre.it/cms/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=45&Itemid=33

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti