Come creare in casa un topolino di stoffa per il tuo gatto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se hai un gatto ed intendi creare in casa un oggetto per farlo giocare, puoi realizzare un topolino di stoffa. Per ottimizzare il risultato, puoi usare oltre alla stoffa per la parte esterna anche della gommapiuma, oppure qualcosa di più duro per l'imbottitura. In tal modo il tuo gatto sarà impegnato a giocarci e a morderlo, senza azzannare altri oggetti utili della casa. Nei passi successivi, vediamo dunque come puoi creare questo funzionale topolino di stoffa.

25

Occorrente

  • Stoffa di colore grigio
  • Ago e filo dello stesso colore del tessuto
  • Gommapiuma o pietre
  • Stoffa di colore rosa
  • Filo di nylon
  • Forbici e matita
35

Per iniziare metti da parte un po' di stoffa preferibilmente di colore grigio, in modo che il topolino che andrai a realizzare sia il più possibile simile a quello reale. Fatto ciò, pensa poi all'imbottitura. Come accennato nell'introduzione puoi sceglierla tra la gommapiuma quindi decisamente morbida, oppure in alternativa puoi optare per qualche oggetto duro come ad esempio dei sassi. Indipendentemente dalla scelta, comincia il lavoro come descritto nel passo successivo di questa guida.

45

Per creare il corpo del topolino per il tuo gatto, prendi un trancio di stoffa di circa 20X20 centimetri, e su due lati con delle forbici con le punte sottili, ricava dei triangoli in modo che vieni a realizzare i punti di ancoraggio per la testa e la coda. Adesso prosegui il lavoro inserendo l'imbottitura, e quando il corpo del topolino ti sembra abbastanza reale, cuci la stoffa dal di sotto e la stessa cosa fai all'altezza dei triangoli. A questo punto, metti da parte il corpo e dedicati alla testa. Per realizzarla, ritaglia sempre dalla stessa stoffa due tondini di circa 10 centimetri di diametro, e poi all'interno inserisci dell'altra imbottitura. Per cucirla anche in questo caso usa ago e filo, facendo più di una passata (magari a zig zag), per garantire alla parte una presa maggiore.

Continua la lettura
55

Il topolino di stoffa per il tuo gatto ha ormai assunto la sua forma, ma per completarlo hai bisogno di aggiungere il muso, le zampette e la coda. Per realizzare il primo e le seconde, usa della stoffa di colore rosa carne, in modo che dopo averli disegnati con una matita, le ritagli e le fissi rispettivamente sulla parte centrale della testa (il muso) e ai lati del corpo (le zampette). Dopo aver cucito anche queste parti del corpo, non ti resta che applicare la coda usando del filo nylon che sfrutterai anche per creare i baffetti, e che cucirai sul muso. Il topolino di stoffa adesso è pronto per essere regalato al gatto che per istinto tenterà di agguantarlo, e ciò con somma soddisfazione da parte tua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Alcuni giochi da fare con il tuo gatto

Se amate i gatti e volete coinvolgerlo in alcuni giochi divertenti, allora continuate a leggere questa guida e vi daremo alcuni suggerimenti. Come ben sapete il gatto, a differenza del cane, è meno propenso a giocare insieme a qualcuno che non sia un...
Gatti

Idee per realizzare giocattoli per un micio piccolo

I gatti sono degli animali unici e fantastici che amano giocare e sono sempre alla ricerca di qualche cosa nuova che desti la loro curiosità. Soprattutto un micio piccolo ha bisogno del divertimento, di scoprire gli oggetti e conoscere il mondo. Ecco...
Cura dell'Animale

Come costruire una cuccia per I topolini da allevamento

Se avete dei topolini da allevamento e desiderate costruire una dimora perfetta per le loro esigenze e per assicurargli una vita lunga e armoniosa, siete nel posto giusto! I topolini, come tanti altri simpatici animaletti, sono abbastanza facili da curare,...
Volatili

Come Riconoscere Gli Strigiformi

Gli strigiformi, il nome corretto degli uccelli rapaci notturni, sono tra gli abitanti della notte, famosi protagonisti delle storie di paura, poco conosciuti però nelle loro abitudini di vita. Alcuni strigiformi si muovono solo a notte fonda, altri...
Rettili e Anfibi

Come Sfamare Un Serpente Domestico

Fino a qualche anno fa, gli unici animali che si ospitavano in casa erano quelli più popolari e domestici, quali cani, gatti, uccelli e criceti. Oggi, invece, ci sono persone che amano allevare animali di ogni specie che fino a qualche anno fa era impensabile...
Cura dell'Animale

La cura del toporagno: 5 errori da evitare

Il toporagno è una specie di topolino con la "proboscide". È davvero molto piccolo, pare addirittura sia il più piccolo mammifero esistente. Può essere lungo, infatti, da 2 a massimo 15 cm e pesare dai 2 ai 100 grammi. Si tratta di un animaletto selvatico,...
Gatti

Guida alla ginnastica per gatti

I gatti da appartamento amano il divano, le comodità, l'ozio ed il cibo facile. Tuttavia, la sterilizzazione e la sedentarietà comportano un pericoloso aumento di peso. Ciò può incidere negativamente sul benessere psichico dell'animale, come anche...
Animali da Compagnia

5 accessori per il ratto domestico

Sono molte le persone che adottano un animale perché la sua presenza nelle nostre case porta molta allegria e ci fa sempre compagnia. Tuttavia quando decidiamo di adottare un animale, dovremo prima essere sicuri di poterci prendere cura del nostro piccolo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.