Come creare un anti zanzara per il gatto

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se pensate che solo gli umani sono vittima dei morsi di zanzara, vi sbagliate. Anche i nostri amici pelosi sono spesso facili prede delle tanto fastidiose zanzare. Come per gli umani anche per gli animali un morso di zanzare è fastidioso e se grattato può diventare anche infetto. Quindi in questa guida vogliamo fornirvi una valida guida per spiegarvi come creare un anti zanzare per il gatto. In realtà può andar bene per qualsiasi altro animale.

24

L'olio essenziale che farà a nostro caso è quello di Neem. Questo viene estratto dalla spremitura a freddo dei semi di Azadirachta Indica. Si tratta di un ottimo antiparassitario per i nostri amici a quattro zampe; possiede anche proprietà cicatrizzanti ed emollienti, e per tanto può essere somministrato anche in caso di morsi e graffi di altri animali.
Può essere massaggiato direttamente sulla cute (ne bastano due o tre gocce) o miscelato con dell'alcool. In un contenitore spray ben igienizzato e versarci all'interno quindici grammi di alcool e qualche goccia di olio di Neem. Il composto può essere spruzzato direttamente sul gatto o sul collarino. Ripetiamo questa operazione ogni tre o quattro giorni. Lo spray creato, è possibile nebulizzarlo anche sui tessuti di tende, divani e cuscini per allontanare gli insetti dagli ambienti domestici. Si consiglia di versarne alcune gocce anche nell'acqua stagnante dei sottovasi, per impedire alle larve di zanzare di svilupparsi.

34

Se non abbiamo a disposizione l'olio, possiamo creare il vostro spray con acqua corrente e aceto. Ci basterà miscelare tre parti d'acqua e tre parti di aceto; spruzziamo il composto sul gatto e spazzoliamolo, per distribuire la miscela su tutta la cute. Ripetiamo questa coccola preventiva per tutto il periodo di caldo.
O ancora, possiamo creare uno spray all'aglio. Questo composto si realizza miscelando una parte di succo di aglio con cinque parti di acqua. Il contro di questo repellente, oltre all'odore, è la durata, infatti la sua efficacia è limitata ad un arco di tempo di cinque o sei ore.

Continua la lettura
44

Purtroppo tutti gli antiparassitari chimici in commercio hanno una formulazione aggressiva che può irritare la cute del gatto, ecco perché, sta prendendo piede l'utilizzo si repellenti naturali, che sono sicuramente meno aggressivi e diminuiscono le probabilità di reazioni allergiche. Utilizzando prodotti naturali farete un favore non solo al vostro amico a quattro zampe, ma anche all'ambiente perché non disperderete prodotti chimici nell'aria.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Consigli per proteggere il cane dalle zanzare

Il cane, ha bisogno di un antiparassitario per essere protetto da zanzare, zecche, pulci e altri insetti. In commercio ce ne sono molti. Chiediamo consiglio al nostro veterinario, affinché possa indirizzarci verso il più indicato per il nostro cagnolino....
Invertebrati e Insetti

Come difendersi dalle zanzare tigre

Da alcuni anni sono presenti anche da noi in Italia le zanzare tigre, un insetto molto fastidioso e aggressivo che rispetto alla zanzara comune punge durante tutto l'arco della giornata e per più mesi. Combattere la zanzare tigre non è molto semplice...
Gatti

Come proteggere il gatto dalle zanzare

Insieme alle giornate calde e umide d'estate, arriva la zanzara. Anche se i gatti sembrano esserne protetti dalla loro pelliccia, sono vulnerabili alle punture sulle loro orecchie e sul naso. Mentre negli esseri umani una puntura di zanzara può causare...
Invertebrati e Insetti

I 5 insetti più pericolosi in Europa

Il mondo della natura, popolato da molteplici specie animali, è stupendo e affascinante ma alcuni suoi abitanti possono essere molto pericolosi per l' uomo. Tra le specie animali che possono rivelarsi dannose per gli esseri umani ci sono alcuni insetti,...
Cura dell'Animale

Specie animali che depongono più uova

Se amiamo gli animali, studiare la vita ed i comportamenti degli animali si rivela un qualcosa di molto bello ed allo stesso tempo anche di molto appassionante. Tra le varie specie di animali, sono in molte quelle che depongono le uova, in questa vedremo...
Altri Mammiferi

I 10 animali più pericolosi del mondo

Delle specie solitamente ritenute tranquille, apparentemente amichevoli, in realtà possono essere letali, qualora fossero provocati dall'uomo. Tra cui 10 animali che non ti aspetteresti mai di trovare in questa guida, più pericolosi del mondo. Come,...
Altri Mammiferi

Le più comuni patologie equine

Le patologie equine sono quelle malattie che colpiscono i cavalli tramite un vettore, come una zanzara e, successivamente, possono essere trasmesse non solo da cavallo a cavallo ma, in rari casi, anche dal cavallo all'uomo. I cavalli possono essere vaccinati...
Cani

Come riconoscere un anofele

Per chi non lo sapesse, l'anofele è una zanzara, il principale vettore della malaria. A causa di questo parassita, oggi si contano più di un milione di morti all'anno. L'anofele generalmente vive in prossimità di paludi, acque stagnanti e pantani,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.