Gatto: come fare quando ha la congiuntivite

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La congiuntivite non risparmia gli animali domestici. La congiuntiva è un’area molto vulnerabile e delicata. Va mantenuta pulita e libera da qualunque corpo estraneo. Particolari situazioni, infatti, potrebbero generare irritazione o infezione. Se non trattata in tempo, può causare la cecità. I sintomi sono: una lacrimazione eccessiva, l'arrossamento della sclerotica. Inoltre, dolore all’occhio e palpebre semichiuse. Ecco come fare quando il gatto ha la congiuntivite.

27

Occorrente

Assicurati di avere a portata di mano:
  • Camomilla
  • Acqua e batuffolo di cotone sterile
  • Colliri o iniezioni antinfiammatori
37

La congiuntivite si sviluppa nei soggetti con un sistema immunitario debole. L'organismo non combatte adeguatamente contro gli attacchi batteriali o virali. Come e cosa fare? È importante alimentare il gatto con supplementi vitaminici e minerali. In questo modo, le difese si rafforzano per un'immediata risposta. I graffi possono favorire la congiuntivite. Durante il gioco, infatti, il gatto potrebbe graffiarsi l'occhio e generare l'infestazione dei batteri. Pertanto, va trattata immediatamente con una borsa di camomilla fredda sulla zona oculare. Questo semplice rimedio naturale calmerà il prurito e l’irritazione.

47

Il cucciolo di gatto manifesta la congiuntivite frequentemente. La patologia oculare viene provocata da virus respiratori. Questi virus si moltiplicano e generano l’irritazione. A questo punto, l'unica soluzione è evitare le complicazioni. Pertanto, vanno utilizzati colliri antibiotici di ampio spettro. Ottimi i lavaggi abbondanti all’occhio del gatto e la rimozione giornaliera delle crosticine. Gli occhi vanno mantenuti sempre puliti. In alcuni casi, è necessario il trattamento con antibiotici orali o colliri antinfiammatori ed antivirali. Se in 4 o 5 giorni non migliora, cosa fare? Bisogna immediatamente consultare il veterinario di fiducia.

57

Guarda il video

67

La lacrima sull’occhio del gatto con congiuntivite è un liquido per lubrificarlo e difenderlo. Dunque ha una funzione protettiva. Tuttavia, lo strofinio continuo con la zampetta aumenta il dolore, il prurito e l'infezione. Pertanto, bisogna pulire sistematicamente la zona oculare con acqua abbondante preferibilmente fredda ed un batuffolo di cotone sterile. Inoltre, sono indispensabili degli antinfiammatori orali o iniettati. Dovrebbero sortire effetto in poche ore. Impediscono inoltre l'estensione della congiuntivite in altre zone. Se nonostante questi accorgimenti il gatto peggiora, rivolgersi al veterinario di fiducia. Accurati esami sveleranno la gravità della situazione e la possibile terapia.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consultare il veterinario di fiducia

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti