Come curare la congiuntivite del cane e gatto

di Fulvio Full difficoltà: facile

come curare la congiuntivite del cane e gatto La congiuntivite altro non è che un'infiammazione a carico della congiuntiva, la membrana mucosa che ricopre il bulbo oculare. Può colpire sia l'uomo che gli animali ed è spesso causata da particelle di polvere e sabbia che si depositano sulla superficie dell'occhio. Ma quest'ultima non è l'unica causa: questa patologia, infatti, può essere provocata anche da allergie, infezioni batteriche o infezioni concernenti le vie respiratorie alte. Vediamo allora, in base alla causa, quali sono i migliori metodi per curare la congiuntivite qualora colpisse il nostro cane o gatto.

Assicurati di avere a portata di mano: La cura della congiuntivite: 250 ml di acqua bollente filtrata 1 cucchiaino di calendula essiccata 1 cucchiaino di camomilla essiccata

1 come curare la congiuntivite del cane e gatto Innanzitutto, è da tener presente che la congiuntivite è facilmente riconoscibile grazie ai suoi caratteristici sintomi: se guardando gli occhi del nostro amico a quattro zampe ci accorgessimo infatti, che risultano essere gonfi e rossi, con la presenza di secrezioni mucose e crosticine scure nei pressi del dotto lacrimale, potremmo dire con certezza che si tratti di congiuntivite. Tuttavia la causa scatenante la suddetta patologia, non è così facilmente reperibile; indubbiamente se dovessimo notare che il cane o gatto presenta l'infiammo su entrambi gli occhi, molto probabilmente la causa sarà di natura allergica o infettiva e in questo caso potrebbe essere uno dei sintomi di malattie ben più gravi che colpiscono gli animali. Se invece la patologia colpisce un solo occhio, sicuramente sarà causata da polvere, sabbia o pelo che si è inavvertitamente posato sulla membrana oculare.

2 come curare la congiuntivite del cane e gatto   paolobadanetti.com In quest'ultimo caso, la cura è molto semplice: è necessario infatti, ricorrere ad un infuso di calendula e camomilla essiccate, dalle proprietà emollienti ed antinfiammatorie. Per prepararlo occorre mettere a bollire 250ml di acqua (preferibilmente demineralizzata); dopodiché lasciamo in infusione le erbe, coperte, per quindici minuti, quindi filtriamo il tutto con l'aiuto di un colino, e imbeviamo un batuffolo di cotone nella soluzione tiepida. Adesso cerchiamo di strizzare il liquido direttamente nell'occhio infetto e ripetiamo la stessa procedura più volte al giorno, fino alla guarigione. Se entro ventiquattro ore non dovessimo notare alcun miglioramento, chiamiamo il veterinario.

Continua la lettura

3 come curare la congiuntivite del cane e gatto   arnidol.it Questo lavaggio oculare lenisce l'irritazione e stimola la guarigione, tuttavia la miglior cura è pur sempre la prevenzione.  A tal proposito esistono degli accorgimenti per la profilassi della patologia: ad esempio quando c'è vento forte o aria molto polverosa, facciamo entrare in casa il nostro cane o gatto, in modo che evitino gli ambienti polverosi, oppure se abbiamo un cane, non lasciamo che questo tenga la testa fuori dal finestrino, mentre viaggiamo in auto.. 

4 Se invece la congiuntivite è dovuta ad infezioni batteriche, dobbiamo rivolgerci al nostro medico veterinario di fiducia, il quale somministrerà al nostro animale un'adeguata cura a base di antibiotici e qualora fosse necessario, prescriverà loro una serie di analisi che accertino l'assenza di altre malattie che hanno tra i propri sintomi, proprio la congiuntivite. Infine, non è da sottovalutare tra le possibili cause, l'alimentazione: alcuni alimenti infatti, a cui il nostro amico a quattro zampe è intollerante, potrebbero provocare una reazione come la congiuntivite. In tal caso sarà sufficiente modificare l'alimentazione.

Come curare un gatto con il raffreddore Come fare se il gatto ha l'occhio infiammato Le principali malattie del furetto Come curare congiuntivite al cane

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili