Come prendersi cura di un criceto russo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I criceti stanno diventando sempre più presenti nelle famiglie come animali da compagnia.
Questi bellissimi esemplari appartengono alla famiglia dei Cricetidi; questa è composta da oltre 500 specie, ma solamente 5 hanno le caratteristiche che si adattano all'allevamento domestico. Queste 5 specie sono: il criceto russo, il siberiano (sono le due razze più piccole di dimensioni), e il roborovsky. Analizziamo alcune caratteristiche tipiche; del prendersi cura parleremo in seguito e sarà pressochè la stessa in tutte e cinque .

25

La loro vista è poco sviluppata, infatti sono animali che dormono di giorno per poi svegliarsi verso sera e iniziare la loro frenetica attività. L'udito, al contrario, è molto sviluppato e per questo motivo è importante non sottoporli a dei rumori molto forti. L'olfatto è molto sensibile: per questo motivo è bene non tenerlo in luoghi come la cucina.
Una presenza molto simpatica di questi roditori è data dalla presenza delle tasche guanciali; la membrana delle guance è molto elastica e questo permette loro di accumulare grosse quantità di cibo per l'inverno e per i periodi di carestia. Questi roditori sono molto sensibili agli sbalzi di temperatura; per questo è bene tenerli lontani da correnti d'aria. Pur essendo molto socievoli, non amano essere accarezzati e coccolati, specialmente se sono impegnati in un'altra attività; questo, però, varia sia in base alla specie sia a come sono stati abituati. Durante l'inverno, cadono in una sorta di letargo; non può essere definito un letargo vero e proprio dal momento che si svegliano ogni 3-4 giorni per mangiare.

35

Partiamo dal luogo in cui passeranno la maggior parte del tempo: la gabbietta.
Innanzitutto deve essere molto spaziosa e preferibilmente disposta su più piani; non comprate gabbie piccole, perché fareste solo soffrire questo grazioso animaletto.
Nella gabbietta non devono mancare: ciotola per mangime, ciotola per la frutta e la verdura fresche, l'abbeveratoio, la ruota (i criceti adorano correre), la casetta in cui costruiranno il nido (non stupitevi se lo costruiscono fuori: probabilmente gradiscono un angolo più buio o semplicemente nella casa hanno caldo), i tubi esterni alla gabbia, un recipiente in cui mettere della sabbia (anche sabbia del mare, adorano rotolarsi nella sabbietta) e infine del legno o dei cubetti minerali per mantenere la giusta lunghezza dei denti.

45

Sono ghiotti di semi di girasole, pane e pinoli, quindi non esagerate nella quantità data;
spesso i mangimi in commercio contengono già i semi di girasole e spesso ce ne sono troppi.
Per abituare il vostro criceto al contatto con il suo padroncino, avvicinatelo con del cibo. Con la pazienza vedrete che sarà lui a venire da voi, senza alcun timore;
come già detto, a loro piace molto correre, per cui permettetegli di uscire fuori; sono molto curiosi e se gli date la possibilità di gironzolare in una stanza, starà fuori delle ore ad esplorare ogni angolo. Ovviamente, dovete sempre essere presenti per evitare che vi rosicchi cavi, divani e mobili.

55

Per concludere questo argomento, va ricordato che non sono animali longevi: in media vivono intorno ai due/tre anni, questo perché hanno un metabolismo elevatissimo (quello russo e il siberiano vivono anche solo fino all'anno e mezzo).
Questo è un elemento che va assolutamente preso in considerazione nel caso in cui si decida di regalarne uno ad un bambino.

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti