Come curare una dermatite in cani e gatti

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Se il cane oppure il gatto si gratta continuamente ed a volte si morde può avere la dermatite. Questo termine generico si riferisce ad un prurito infiammatorio della pelle; la dermatite può essere: cronica o temporanea. Essa è causata dall'ambiente in cui l'animale vive (ad esempio un'ipersensibilità all'erba), dalle allergie (alle pulci), da un batterio, da un virus oppure da una scarsa alimentazione. Il trattamento è abbastanza semplice e comprende un ciclo di farmaci. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle infornmazioni su come è possibie curare una dermatite in cani e gatti.

24

Le allergie causate da un'ipersensibilità al cibo qualche volta possono sfociare in dermatite. La manifestazione si ha specialmente sulla testa e sul collo di cani e gatti; sono soggetti alle allergie gli animali di qualsiasi età, ma in particolare i cuccioli. In questi caso è indispensabile cambiare la dieta dell'animale. Così facendo si può verificare se la dermatite dipende da una semplice intolleranza alimentare.

34

La terapia per curare le dermatiti varia in base alla causa. È consigliabile posizionare la cuccia in un luogo pulito, asciutto e ben aerato. Quando si rientra da una passeggiata bisogna controllare immediatamente le orecchie e gli interstizi fra le dita delle zampe per verificare la presenza di eventuali pulci. La dermatite che è causata dall'umidità è opportuno trattarla facendo una pulizia approfondita ed utilizzando prodotti topici. La DAP implica un accurato controllo degli infestanti per eliminare la causa dell’eritema. Una terapia completa per le pulci bisogna farla utilizzando antiparassitari e bagni acaricidi.

Continua la lettura
44

Le allergie atopiche generalmente richiedono un trattamento stagionale. È opportuno l'utilizzo di corticosteroidi ed antistamine e/o una piú costosa e lunga terapia iposensibilizzante. In commercio esistono specifici medicinali per trattare tricofitosi e rogna. Qualche volta è indispensabile sottoporre a trattamento anche gli animali che non sono infetti, ma che convivono in condizioni potenzialmente infettive. Inoltre, possono essere necessari antibiotici per via orale; in questo modo è possibile controllare le infezioni batteriche secondarie associate alle irritazioni cutanee. In ogni caso è preferibile tener presente che il fattore fondamentale per curare l'animale è quello di rivolgersi immediatamente ad un veterinario di fiducia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Gatti

Come curare la tigna nel gatto

I classici sintomi della tigna nei gatti, includono le lesioni cutanee che compaiono tipicamente sulla testa, le orecchie e gli arti anteriori. La tigna può causare zone calve nel pelo del gatto. Nei casi lievi, possono essere localizzate anche aree...
Gatti

Prendersi cura di un gatto anziano

Dalla nascita fino ai primi 3 anni d'età, un gatto va incontro ad un'enorme serie di cambiamenti. Nel suo primo anno di vita, il felino completa il suo sviluppo ed è sessualmente pronto all'accoppiamento. A partire dal terzo fino al decimo anno, vive...
Gatti

Tutto sul Don Sphynx

I gatti, insieme ai cani, sono gli animali più diffusi nelle case di tutto il mondo. Tuttavia, nonostante si ha la passione e la voglia di adottare uno di questi animali, molto spesso, si è impossibilitati a causa di vari fattori: uno di questi è l'allergia...
Cura dell'Animale

Come capire se il criceto sta male

Sono molte le persone che si avvalgono della compagnia di un piccolo animale domestico; tra queste, una quota rilevante è composta da chi ha in casa propria un criceto, animale da compagnia per antonomasia, molto simpatico, di cui in particolare la razza...
Cani

Come mettere l'antipulci al cane

Chi vive con un cane le conosce molto bene: stiamo parlando delle pulci. Si tratta di insetti dell'ordine dei Sifonatteri e sono i parassiti più comuni che colpiscono il nostro amico a quattro zampe. Prive di ali, sono in grado effettuare grandi salti,...
Animali da Compagnia

Come lavare un coniglio nano

In questi ultimi anni, oltre a cani e gatti, le case di molti italiani hanno iniziato ad ospitare altri animali da compagnia; tra questi ultimi uno dei più amati dai bambini è sicuramente il coniglio nano. La sua immagine dolce e il suo pelo morbido...
Cani

Come riconoscere le malattie della pelle del cane

I cani come gli esseri umani sono predisposti ad alcune malattie ed in particolare a quelle della pelle. E che sono particolarmente pericolose oltre che fastidiose sia per l'animale stesso che per noi che gli stiamo accanto; infatti, ad esempio troviamo...
Cani

Come prendersi cura di un cane con la lesmaniosi

Con il periodo estivo e le imminenti vacanze al mare, anche dei nostri quadrupedi, si ripresenta puntuale il terrore della Leishmaniosi. La Leishmaniosi è una grave malattia infettiva che può colpire i cani e marginalmente l’uomo. Purtroppo è presente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.