Come dare il biberon a un cucciolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Ci potrà capitare almeno una volta nella vita di trovarci di fronte ad una situazione inaspettata: quella di dover accudire ad un cucciolo di cane che sfortunatamente si è ritrovato senza la mamma nella fase che precede lo svezzamento, magari a causa di qualche tragedia, oppure perché ospite di un canile o ancora perché abbandonato da persone senza cuore. È una circostanza delicatissima, perché il piccolo rischia la vita, ma cerchiamo di non andare nel panico: questa guida ci servirà per sapere come comportarci per aiutarlo a superare questo momento di fragilità ed a crescere forte e sano. Dare il biberon ad un cagnolino di pochi giorni non è certo una impresa facile, ma facendo un po' di pratica non solo non troveremo alcuna difficoltà, ma avremo anche tante belle soddisfazioni.

27

Occorrente

  • Biberon per cuccioli, tettarelle, scovolino per la pulizia, latte.
37

Mettere il cucciolo in un luogo tiepido

Innanzitutto dobbiamo cercare di far sentire il cucciolo al sicuro ed a proprio agio, perché si sa che a nessun animale spaventato verrà voglia di mangiare, e specialmente ad un animaletto che ha perso la mamma: fonte di calore, di affetto e di nutrimento. Posizioniamo quindi il cagnolino in un luogo tiepido, collocando sul fondo della sua cuccia una coperta calda, in modo da farlo sentire protetto: se il cane è bagnato o comprendiamo che ha freddo, scaldiamolo con un phon e diamogli da mangiare solo dopo che si sarà riscaldato, per evitare che possa associare l'assunzione del cibo ad un momento spiacevole, come quello della sensazione di freddo.

47

Procurarci del latte in polvere specifico

Dobbiamo quindi procurarci per il nostro cucciolo ciò che è di vitale importanza per lui: del latte in polvere specifico per la loro condizione di cuccioli, consigliato anche dai veterinari e reperibile in farmacia. Mentre, per ciò che concerne la scelta del biberon, dovremo acquistare i biberon per cuccioli che si trovano, oltre che in farmacia, anche nei negozi per animali. Per i cuccioli di cane un po’ più grandi, invece, sarà meglio procurarsi un biberon da neonati con la tettarella di gomma da zero mesi a un foro. Controlliamo dunque accuratamente che il flusso del latte non sia eccessivo, perché potrebbe finire nei polmoni e causare la morte del cucciolo; pertanto, se notiamo che mentre lo allattiamo, gli esce del latte dal naso, riduciamo immediatamente il foro mettendo un filo di nylon nel buco, e annodandolo all'interno della tettarella.

Continua la lettura
57

Allattare il nostro cucciolo

Vediamo infine come fare per allattare il nostro cucciolo: sediamoci davanti ad un tavolo, sul quale stenderemo un vecchio telo, e poi vi appoggeremo l'animale, avvicinandogli il biberon alla bocca e tenendogli ben ferma la testa. Agiamo senza fretta e con prudenza; e specialmente le prime volte che allatteremo il cagnolino facciamo cadere solo poche gocce di latte nella sua bocca, per fargli conoscere il nuovo sapore. In men che non si dica imparerà, come se lo abbia fatto da sempre!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Agire sempre con tatto e prudenza e far sentire il cucciolo a proprio agio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cani

Come alimentare un cucciolo di pastore tedesco

Nei primi mesi di vita un cane ha bisogno di elementi nutritivi specifici per crescere in modo sano e per far sviluppare correttamente muscoli e apparato osseo. L'alimento più indicato in questa fase senza ombra di dubbio è rappresentato dal latte materno....
Cani

Cosa fare se un cane abbandona i cuccioli

Quando decidiamo di adottare un animale, dobbiamo prima di tutto essere sicuri di potergli garantire sempre tutte le cure di cui ha bisogno, oltre ad alimentarlo correttamente e dedicargli quotidianamente un po' del nostro tempo. Tuttavia ci sono alcuni...
Gatti

10 consigli per accudire un gattino

Cosa c'è di più tenero e morbido di un gattino? Ci sciogliamo subito di tenerezza di fronte ad una cucciolata di micetti. Ed è irresistibile la voglia di tenerne in mano almeno uno. Giusto per accarezzarlo e vezzeggiarlo. Che sia un trovatello o il...
Cani

Come occuparsi di un cane appena nato

La nascita di alcuni cuccioli è sempre un lieto evento, ma bisogna organizzarsi perfettamente per un momento così delicato. Per prenderci cura dei cuccioli appena nati bisognerà far attenzione a tanti aspetti e seguire alcune semplici procedure. Vediamo...
Gatti

Come accudire un gattino di pochi giorni che ha perso la mamma

Purtroppo ogni tanto capita di trovare un piccolo gattino rimasto solo. Questo può essere causato da più di un motivo: qualcuno lo ha abbandonato, la mamma lo ha perso oppure lo ha abbandonato perché debole. Come comportarsi allora in questi casi?...
Gatti

Cosa fare se una gatta abbandona i propri piccoli

A volte, può accadere che un gatta abbandoni i propri piccoli appena nati. I motivi dell'abbandono dei cuccioli da parte di mamma gatta possono essere molteplici, ad esempio la propria gatta è nuovamente incinta, non è in buona salute oppure semplicemente...
Cani

5 regole d’oro per educare un cucciolo

L'arrivo di un cucciolo nel nucleo familiare è un momento di grande gioia: un nuovo membro della famiglia, capace di amare incondizionatamente, è destinato a cambiare tutti gli equilibri della casa e dei suoi abitanti. Adottare un cagnolino, un gattino...
Gatti

Come occuparsi di un gatto appena nato

Diverse sono le situazioni che possono portare all'esigenza di occuparsi di un gatto appena nato. La scomparsa o la morte prematura della madre ad esempio, così come il trovare cuccioli rimasti orfani è purtroppo un'eventualità abbastanza frequente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.